Rimedi naturali contro gli inestetismi della cellulite

Ci risiamo… L’estate è alle porte e come ogni anno la prova costume ti trova impreparata e forse rimpiangi di non essere nata all’epoca di Botticelli e della sua “burrosa” Venere.  In questo periodo dell’anno si fa un gran parlare di cellulite. Ma la conosci davvero? Allora, continua a leggere e ti spiegheremo – in base alle ultime scoperte scientifiche – a cosa è dovuta e quali sono i rimedi naturali che funzionano veramente contro gli inestetismi della cellulite, poiché agiscono alla radice del problema.

Prima di buttarci nella mischia, cosa ne pensi di qualche aneddoto divertente sulla cellulite?

La cellulite: è tutta colpa di Mary Quant.

È dagli anni Settanta che si parla di cellulite, da quando la minigonna – inventata dall’estrosa stilista inglese Mary Quant a metà del secolo scorso – è divenuta parte integrante del guardaroba di ogni donna. Scoprendo le gambe, dopo decenni di sottane alla caviglia, le donne si sono rese conto che molte di loro (tra l’80 e il 90%) giovani e meno giovani, in carne o magre hanno cellulite!

Questi “piccoli bozzi” sotto la pelle – che nella prima metà del secolo scorso erano considerati segno di benessere e bellezza! – sono improvvisamente stati additati come un vero e proprio “difetto” di cui sbarazzarsi con ogni possibile tecnica, manipolazione o intruglio. Alcune di voi probabilmente avranno qualche ricordo, anche se dai contorni sfumati dal tempo, dei metodi anti-cellulite di qualche decennio fa cui si sottoponevano le nostre nonne … Enormi fasce vibranti sui glutei, tanto rumorose quanto inefficaci, o le compresse di alga fucus e i terribili bagni bollenti seguiti da profusa sudorazione nel tentativo di “sciogliere” il nemico…  

Per fortuna, oggi le cose sono cambiate! Lo studio del “fenomeno cellulite” ha permesso anche alla scienza di comprendere i meccanismi di questo inestetismo, tanto che, da semplice difetto, la cellulite è definita ora come una vera e propria disfunzione. La buona notizia è che, per fortuna, non ha mai esito fatale!    

Per capire come trattare in modo naturale, e quindi saper scegliere con consapevolezza i migliori rimedi naturali contro gli inestetismi della cellulite, occorre prima conoscerla.

Inestetismi della cellulite: rimedi naturali (quelli che funzionano davvero!)

Integratori alimentari

Visto l’aspetto multifattoriale della cellulite, occorre affrontare il problema su vari fronti. Tra i rimedi naturali, il primo posto va agli integratori alimentari a base di piante. La natura con la sua “vis medicatrix” ci sostiene da millenni. Per cui rinunciarvi oggi sarebbe un vero peccato!

Un cocktail efficace, con spiccate proprietà anti-cellulite, per stimolare la circolazione sanguigna e linfatica, ossigenare e nutrire i tessuti allontanando scorie e tossine, con azione lenitiva e antiossidante deve senz’altro includere: Ananas, Centella asiatica, Vite Rossa, Garcinia e Gynostemma.

  1. Ananas. L’estratto del gambo di Ananas è ricco di proprietà benefiche. Infatti, contiene enzimi proteolitici, che favoriscono cioè la digestione di proteine, in particolare la bromelina, e possiede proprietà drenanti, anti-infiammatorie e anti-edematose.
  2. Centella asiatica. La Centella non può mai mancare nelle formulazioni anti-cellulite. Infatti, diminuisce la congestione del circolo venoso, riduce l’infiammazione, sostiene la produzione di collagene e ha un ottimo effetto drenante. Indispensabile, quindi, in caso di edema.
  3. Vite Rossa. È ricca di flavonoidi con azione anti-ossidante, di sostengo in particolare del microcircolo capillare e drenante. La combinazione con la Centella, ne rafforza ulteriormente l’efficacia.
  4. Garcinia cambogia. Grazie all’Acido Idrossicitrico (HCA) che contiene, la Garcinia svolge una duplice azione: favorisce il controllo del senso di fame e inibisce la digestione dei grassi, riducendone così l’assimilazione.
  5. Gynostemma. Ha proprietà anti-ossidanti, energizzanti e sostiene le funzioni del fegato. Come la Garcinia, diminuisce il senso di fame e agisce favorevolmente sul fisiologico metabolismo di carboidrati e lipidi.

Se non sai come miscelare le opportune quantità di questi diversi estratti vegetali, la soluzione migliore è un prodotto che le racchiuda tutte, semplice da assumere poiché in capsule come Biosnel Formula Potenziata di Salugea.

Alimentazione

Un’azione combinata su più fronti assicura maggiori probabilità di successo! Ti consigliamo, quindi, di adattare la tua alimentazione all’obiettivo da raggiungere. La cosa migliore è rivolgersi a un buon nutrizionista che comporrà per te un regime alimentare su misura, in base anche alla tua conformazione fisica e ai tuoi gusti.

Se preferisci il fai-da-te invece, ricorda che nel tuo piatto per 1 porzione (contenuta!) di proteine (carne, pesce, legumi, uova) dovrebbero essere presenti 5 porzioni di verdura, cotta o cruda a tuo piacimento (possibilmente BIO). Consuma un frutto due volte al giorno, lontano dai pasti.

Preferisci i cereali integrali e diminuisci drasticamente il consumo cibi pro-infiammatori (prodotti da forno con farine e zuccheri raffinati, grassi idrogenati, cereali raffinati, insaccati, latticini, ecc.) e aumenta l’assunzione di cibi ricchi di antiossidanti, specie vegetali e pesce azzurro. Mantieni alta l’idratazione con acqua non gassata, tisane, zuppe e limita al minimo l’assunzione di caffeina e bibite gassate.

Inizia la tua giornata con un poco di succo di limone bio in acqua tiepida con qualche goccia di olio di oliva (depura e alcalinizza) e assumi due cucchiaini di aceto di mele bio in un bicchiere d’acqua, prima dei due pasti principali.

La cura del corpo (e della mente!)

A complemento dell’effetto sinergico tra integratori alimentari ad hoc e una dieta equilibrata, non possono mancare il movimento e il massaggio. Nel primo caso sono molto indicate le attività preferibilmente aerobiche senza eccessivi sforzi come passeggiata a ritmo sostenuto, nuoto, pilates e yoga.

Nel secondo, il drenaggio linfatico di Vodder è senz’altro il più indicato poiché, con movimenti delicati e ritmici, induce lo “svuotamento” dei principali nodi linfatici e la conseguente eliminazione delle tossine. In alternativa, per rimodellare la forma distendendo le “fasce connettivali” può essere utile il massaggio mio-fasciale.

Con l’assunzione di un ottimo integratore 100% naturale, attività fisica e massaggio, otterrai un duplice effetto: oltre a ossigenare i tessuti, favorirai la circolazione sanguigna ed eliminerai le tossine, potrai anche rilassare la mente e allontanare così tutti gli effetti dannosi dello stress che, come hai visto, contribuiscono alla formazione della cellulite!

Quali caratteristiche deve avere il migliore integratore naturale per gli inestetismi della cellulite?

È molto importante saper scegliere il prodotto più adatto. E il modo migliore per farlo è quello di seguire alcune semplici indicazioni sulle caratteristiche che un ottimo integratore alimentare per gli inestetismi della cellulite deve avere:  

  • è confezionato in vetro scuro di grado farmaceutico (non in plastica o blister!), quindi è sicuro ed eco-sostenibile;
  • sotto il tappo in alluminio di ogni confezione, deve esserci il sigillo riutilizzabile “safeguard” a garanzia della perfetta conservazione del prodotto durante la sua assunzione;
  • i principi attivi che compongono ogni formulazione devono essere estratti secchi ad alta titolazione, la miglior forma di lavorazione possibile della pianta;
  • gli ingredienti devono essere tutti naturali al 100% così come gli eccipienti (meno del 5%);
  • le capsule (apribili all’occorrenza) che contengono gli attivi devono essere 100% vegetali (e non di origine bovina);
  • l’integratore deve essere notificato al Ministero della Salute Italiano (e il relativo codice deve figurare in etichetta!).

https://www.scientificamerican.com/article/is-cellulite-forever

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *