Misuratori di temperatura smart: dai termometri digitali a quelli a infrarossi

Tenere sotto controllo la temperatura corporea è fondamentale quando si è colpiti da un gran numero di disturbi, soprattutto in età pediatrica, in modo da avere un quadro chiaro della situazione e intervenire in modo tempestivo in caso di febbre alta. 

A questo proposito, è innanzitutto importante ricordare che è preferibile procedere alla misurazione in precisi momenti della giornata, vale a dire nelle prime ore della mattinata e nel pomeriggio, facendo trascorrere un adeguato intervallo di tempo dai pasti.

Inoltre, è altrettanto determinante optare per un misuratore di temperatura affidabile, come risultano essere, per esempio, i migliori modelli di termometri digitali e a infrarossi, risorse smart che si contraddistinguono per la grande praticità e facilità di utilizzo.

Termometro digitale: come funziona e quale scegliere

I termometri digitali sono dotati di sensori che possono rilevare la temperatura corporea in un intervallo di tempo molto breve, di solito pari a 60 secondi, una caratteristica che li rende perfetti per misurare la febbre con maggiore facilità anche nei bambini. 

Inoltre, in caso di alterazione o febbre, l’avviso acustico che informa dell’avvenuta rilevazione può cambiare: generalmente, il segnale diverso viene emesso, a seconda del modello, qualora si abbia una temperatura al di sopra di 37, 37,5 oppure di 38 gradi.

Tra i modelli migliori attualmente disponibili in commercio è possibile annoverare il termometro digitale Tech Flex, che si contraddistingue per la grande precisione (± 0,1°C), la punta flessibile e i diversi tipi di misurazione consentiti. Esso, infatti, oltre che nella sede ascellare, può anche essere ospitato in quella orale e rettale.

Inoltre, il termometro digitale Tech Flex permette di tenere traccia in modo comodo dei vari cambiamenti di temperatura nel corso della giornata, grazie alla possibilità di memorizzare le ultime rilevazioni effettuate, così da informare in modo dettagliato anche il pediatra o il proprio medico di base in caso di necessità.

Un’altra caratteristica che rende i termometri digitali molto apprezzati è la durevolezza: i materiali selezionati per la realizzazione, infatti, rendono gli ultimi modelli in commercio non solo estremamente resistenti agli urti ma anche all’acqua. Un vantaggio di cui è possibile beneficiare soprattutto nel caso in cui in casa siano presenti bambini piccoli.

Naturalmente è opportuno effettuare una pulizia periodica dello strumento, anche in virtù del fatto che spesso è destinato a un utilizzo condiviso: per quello che riguarda i modelli digitali, è sufficiente procedere passando sulla punta un batuffolo imbevuto con un po’ di alcool.

Termometri a infrarossi: caratteristiche e principali tipologie

Oltre ai termometri digitali, i progressi registrati negli ultimi anni nell’ambito della misurazione della temperatura hanno contribuito a una diffusione crescente anche in ambito domestico dei termometri a infrarossi.

Come i modelli digitali, anche questi misuratori si caratterizzano per la grande velocità con cui è possibile effettuare la rilevazione. Attualmente, è possibile trovare in commercio due tipologie ben distinte, vale a dire quella frontale e quella auricolare

Nella prima la rilevazione della temperatura viene eseguita ponendo il termometro sulla fronte, con la possibilità di procedere alla misurazione senza un contatto diretto con lo strumento. Per questa ragione, risultano molto apprezzati nel caso in cui si abbia la necessità di controllare la temperatura di neonati e bambini piccoli durante le ore del riposo, così come nei luoghi pubblici in questo periodo delicato di emergenza sanitaria.

I termometri a infrarossi auricolari, invece, procedono alla rilevazione della temperatura ponendo lo strumento a contatto con l’orecchio.

Infine, è bene sottolineare come tra le principali novità del mercato è possibile trovare anche termometri bluetooth, con i quali è possibile trasmettere le rilevazioni effettuate anche ai dispositivi smart compatibili, come smartphone e tablet. 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.