La dieta dell’anguria: 5 giorni detox

La dieta dell'anguria: 5 giorni detox

Abbiamo già parlato dei pro e i contro della dieta detox e abbiamo anche esplorato una serie di diete davvero interessanti e anche un po’ al di là di quello che è il sentire comune (si può dimagrire mangiando gelato? Pare proprio di sì). Oggi voglio parlarvi di qualcosa che sappiamo sia un alimento drenante e straordinariamente antiossidante che è l’anguria.

La dieta dell'anguria: 5 giorni detox

L’anguria è l’elemento estivo per eccellenza, non c’è nessuno che rinunci al potere di questo frutto composto al 90% di acqua e ricco di magnesio. D’altronde è anche vero che una fetta da 100 grammi di anguria contiene solo 30 calorie ed è anche perfetto per la digestione, facilissimo da digerire, appunto, grazie alle fibre in esso contenute.

Questo frutto straordinario è anche un grande elemento di punta negli smoothies che tanto vanno di moda, i centrifugati freschi. Accoppiato ad esempio a mango e ananas è un centrifugato dissetante e molto buono per disintossicare il nostro corpo. Attenzione, però, a non togliere via i semini che sono ricchi di vitamina E e perfetti per i reni. Ritorniamo al potere antiossidante del frutto.

Parliamo di un frutto a dir poco miracoloso, che sollecita l’ossigenazione cellulare rendendo la pelle luminosa e brillante. In più l’anguria aiuta il rilassamento del sistema nervoso grazie all’apporto di vitamine del gruppo B e di licopene, in grado anche di contrastare l’invecchiamento cellulare e i tumori.

Parliamo quindi di una dieta detox in cui l’anguria sia al primo posto ma da mixare in una dieta equilibrata tra proteine, fibre per ridurre la massa grassa. Anche il tempo è limitato, questa è una dieta da fare al massimo per 5 giorni che può essere ripetuta dopo una settimana di pausa. Durate la dieta si consiglia di bere 8 bicchieri d’acqua al giorno, più tè verde (disintossicante e molto drenante, ne abbiamo parlato parecchio) e caffè.

La dieta dell'anguria: 5 giorni detox

Durante la prima colazione si consiglia di mangiare 350 grammi di anguria con il tè verde, così da iniziare la giornata con le fibre che aiutano la digestione mattutina e con il potere disintossicante di entrambi i nostri alimenti scelti. Sia a pranzo che a cena scegliete o verdura ricca di fibra o proteine base come il pollo, la carne magra e il pesce. Alla fine di ogni pasto mangiate una fetta di anguria.

Dopo 5 giorni di questa dieta bilanciata è possibile, anzi sicuramente probabile, che riusciate a perdere peso.

Un altro modo parecchio disintossicante di vedere l’anguria è usare l’acqua all’anguria durante il giorno che si prepara così:

Un litro e mezzo d’acqua
Due Coppe di anguria a dadini
Un buon ramo di foglie di menta
Il succo di un limone
Un limone
Mescolate il tutto e lasciate la bottiglia in frigo. Aggiungete acqua se volete che il composto sia più liquido e utilizzatelo al posto dell’acqua per bere e disintossicarvi.
Allora vi ha convinto questa idea di usare l’anguria per dimagrire?
Io sono convinta del fatto che faccia bene, quindi il mio consiglio è di provarla.
E voi? L’avete già provata?
Avete provato l’acqua all’anguria?
Ditemi tutto nei commenti!

About Author

Antonella Gigantino

Ciao a tutti e benvenuti nel mio spazio, nel mio mondo se proprio vogliamo essere precisi! Ci sono anche io dietro questa nuova avventura di nutrizione e benessere, due cose che, come capirete mi sono molto a cuore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *