Importanza dello “star bene mentale” sullo “star bene fisico”

Lo star bene mentale è strettamente correlato allo stato di benessere fisico, sono numerosi gli studi e i test che hanno provato come sia fondamentale trovare il perfetto equilibrio interiore tra mente e corpo per poter godere pienamente delle gioie della vita. 

Quando ci sentiamo depressi, tendiamo a dormire meno, a sentirci privi di energia e a ingrassare, all’inverso, se per qualche ragione aumentiamo di peso, la nostra autostima cala, ci sentiamo meno attraenti e meno sicuri.

La compromissione del benessere mentale spesso nasce da un senso di insoddisfazione verso sé stessi che alimenta i livelli di negatività e diminuisce la voglia di cambiare, motivo per il quale è importante lavorare su stessi per accettarsi, avere maggiore fiducia e autostima e affrontare al meglio qualsiasi cambiamento.

È possibile farlo attraverso un percorso terapeutico rivolgendosi a psicologi specialisti come quelli presenti su https://www.psicologi-italia.it/psicologo/lombardia/varese/, combinato alla voglia di voler affrontare davvero il problema e risolverlo, per migliorare la qualità della propria vita.

L’autostima ha un ruolo chiave per raggiungere il benessere mentale e lo star bene fisico, non tutti ne sono consapevoli, alcuni devono allenare la propria autostima tramite l’accrescimento della fiducia nelle proprie possibilità. 

Cosa fare per stare bene con sé stessi?

Se è chiaro che lo star bene mentale si ripercuote sullo star bene fisico, è importante iniziare a lavorare su ciò che non va, migliorando alcuni aspetti di sé e del modo di affrontare la quotidianità. Ecco alcuni consigli utili.

Cercare e coltivare nuovi stimoli

Il benessere psicologico è collegato alle proprie potenzialità e risorse, ognuno ha un talento che deve coltivare. Vivere in un ambiente stimolante rende le cose più semplici, ma gli stimoli si possono ricercare anche al di fuori della propria sfera familiare e questo porta a un senso di libertà e individualità. 

Gratificarsi

Non solo critiche, è importate sapersi gratificare e saper vedere i pregi, non bisogna soffermarsi solo su una lista di giudizi e aggettivi negativi. 

Può essere utile stilare una lista di tutti i lati vincenti e delle proprie risorse che sono state utili ad affrontare i momenti più difficili della vita.

Immaginare e osservare

Il nostro cervello ragiona per immagini, sognare ad occhi aperti, fantasticare, aiuta ad aprirsi a nuove possibilità e ad avvicinarsi al cambiamento. 

È molto utile crearsi delle immagini di ciò che si desidera e tornarci durante la giornata col pensiero, questo fa si che sembrino molto più reali e concrete.

Inoltre, bisogna fermarsi a osservare la propria vita e le cose che non vanno, prendere nota delle sensazioni che si provano nel periodo del cambiamento e decidere cosa fare per lasciarsi alle spalle i vecchi pensieri, superare le paure e avvicinarsi al nuovo.

Apprezzare le piccole cose

Ogni giorno bisogna imparare ad apprezzare le piccole cose che fanno sorridere, che sia una passeggiata in riva al mare, una parete da dipingere, una cena con gli amici. Inoltre, i cambiamenti sono fatti di piccoli passi, anche modificare un’abitudine come il solito bar o la solita strada, possono aiutare ad uscire fuori dal circolo vizioso della routine e della noia.

Fare sport e mangiare bene

Fare attività fisica produce effetti benefici sia sul fisico che sulla salute mentale, diversi studi hanno evidenziato come lo sport previene la comparsa di ansia, stress e depressione.

Inoltre, anche il cibo influenza la salute mentale, varie ricerche hanno dimostrato che mangiare cibo spazzatura aumenta il rischio di aggressività e di depressione.

Costruire relazioni sociali 

Instaurare e mantenere delle relazioni sociali buone aiuta a migliorare il benessere mentale, perché permette di rispondere al bisogno di coesione nei momenti in cui ci si sente troppo soli e malinconici.  

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *