Il menu settimanale per la dieta macrobiotica

Il menu settimanale per la dieta macrobiotica

Con tutte queste diete c’è da farsi venire il mal di testa.

E siccome Vailo.it si occupa di salute e benessere, non può non parlare di diete.

Qualsiasi essa sia.

Oggi parliamo di dieta macrobiotica, l’avete mai sentita nominare?

Certamente sì, infatti, abbiamo già pubblicato un articolo in materia, anche se oggi lo facciamo approfondendo il discorso menu.

La dieta macrobiotica è quella per cui, con una serie di alimenti riusciamo a mantenere in equilibrio il nostro organismo permettendoci il lusso di poter star meglio allontanando dal nostro corpo determinate malattie, anche croniche.

Dobbiamo crederci?

FORSE TI PUO’ INTERESSARE: Dieta per dimagrire: 3 motivi per cui ingrassiamo e come evitarli

Beh, sicuramente gli studi di George Ohsawa nel 1800 sostengono che i principi base della dieta riescono a mantenere il corpo in equilibrio tra lo Yin e lo Yang, cioè i due principi cardine che per la filosofia orientale reggono tutto l’universo.

Questo regime alimentare, infatti, divide tutti gli alimenti in categorie in base a delle caratteristiche precise e, quindi, seguendo determinate regole non possiamo non offrire al nostro corpo la chiave per una perfetta manutenzione del nostro organismo.

Vediamo insieme un possibile menu settimanale e controlliamo, provandolo, se funziona.

Menu settimanale per la dieta macrobiotica

Ogni tipo di pasto segue la regola per cui il 50 per cento è di cereali, il 30 di verdure, il 10 di proteine e il restante 10 di frutta (fresca o secca).

Gli alimenti Yin sono i cibi acidi, quelli amari o quelli molto dolci, i derivati del latte, la frutta, il pane bianco. Gli alimenti Yang sono quelli poco sapidi come il pollo, il pesce o le alghe.

Una giornata tipo, con delle varianti per ripetere lo schema per una settimana:

Colazione
Una tazza di tè
Una crema di miglio o di riso con cannella ed uvetta passa
Biscotti di riso o una tazza di cereali
Pranzo
Una zuppa di miglio, di cereali o di verdure con alghe o in alternativa un piatto combinato di riso integrale lesso e proteina vegetale (che è sempre preferita ai legumi o alla carne o al pesce)
Una mela cotta
Una tazza di tè
Spuntini
Una tazza di tè
Biscotti di riso con marmellata o confettura

Cena
Una zuppa di verdure e cereali integrali
Verdure al vapore o fresche a volontà
Pesce o proteine vegetali (senza eccedere)
Tra le verdure da scegliere:

  • i cavoli
  • i cavolini di Bruxelles
  • le cime di rapa
  • i ravanelli
  • le carote
  • i finocchi,
  • lo scalogno
  • i fagiolini,
  • le zucche

Sia carne che pesce poco grassi.

Frutta meglio mele, albicocche, prugne, pesche, pera, uva.

Conclusioni

Dobbiamo tutti essere in grado di comprendere quale possa essere il vero equilibrio del proprio corpo e di certo dobbiamo anche essere in grado di essere curiosi e di provare qualcosa che ci sembra lontano da quello che proviamo  a mangiare di solito ogni giorno.
Un menu per una settimana di una dieta come quella macrobiotica può essere, di certo, una prova un po’ difficile da superare ma se è vero quello che dice il suo ideatore di certo il nostro corpo non può che non trarne benefici.

E questo è proprio quello che noi cercheremo di fare in questo 2017, cercheremo assolutamente di vivere una vita che sia la migliore tra le vite possibili.

Redazione Vailo

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *