I migliori pasti sostitutivi per dimagrire e perdere peso

I migliori pasti sostitutivi per dimagrire e perdere peso

Quanto tempo hai da dedicare alla pausa pranzo?

E di quanti chiletti vorresti sbarazzarti?

Questo articolo è la classica fava e due piccioni, continua a leggere per scoprire perché.

Se hai deciso di intraprendere la strada della dieta dimagrante ricca di proteine a basso contenuto di carboidrati è sicuro che tu stia facendo una dieta che comprende almeno 5 o 6 piccoli pasti al giorno.

E di certo non è mica pratico prepararsi 5 o 6 volte il cibo, soprattutto per mancanza di tempo e di denaro, trovandoci ad avere a che fare non con un piatto di pasta ma con alimenti a basso contenuto di grassi e low carb a discapito di un grosso quantitativo di proteine.

Quando sei già pronto per andare al lavoro, quando sai di stare tutto il giorno fuori casa puoi pensare di portarti dietro dei pasti sostitutivi come frullato o uno shake, una barretta proteica.

Molto meglio un pasto sostitutivo davvero buono piuttosto che una fermata in un fast food con uno spuntino a base di cibo spazzatura.

Ovviamente dobbiamo essere in grado sempre di capire cosa sia buono da cosa sia cattivo, ci sono barrette proteiche che sono così ricche di zucchero da farci stare peggio e prodotti davvero incredibili.

Seguitemi in questa breve dissertazione proprio ad hoc.

Lista completa sui Migliori Pasti Sostitutivi Dimagranti

Prodotto Prodotto Prodotto Prodotto

Vantaggi del pasto sostitutivo

I migliori pasti sostitutivi per dimagrire e perdere peso: vantaggi del pasto sostitutivo

Sicuramente uno shake da portarsi dietro è molto più pratico sia al lavoro che fuori casa, è comodo.

Il conteggio delle calorie è già stato fatto per noi.

Un pasto sostitutivo di solito, di quelli già confezionati fatti per bene, non quelli che promettono e poi non mantengono e sono sono un’accozzaglia di zuccheri trasformati, è perfetto per la nostra situazione perché è formulato per la perdita di peso o per il mantenimento del peso.

Progettato per fornire una vasta gamma di sostanze nutritive essenziali in un basso contenuto calorico il pasto è ricco di proteine e povero di carboidrati.

Ci sono varie possibilità, in questo caso: il pasto può essere sotto forma di barretta, può essere tutto concentrato in una zuppa, si può mangiare come budino ed è già pronto.

Poi possiamo invece essere noi a prepararci un frullato con l’aggiunta di proteine.

In questo caso prendiamo una bustina in cui ci sono già le proteine e altre sostanze nutritive e lo misceliamo con ciò che vogliamo che sia latte vaccino o di soia, con frutta fresca o congelata o cereali integrali.

Dobbiamo però ricordarci che a differenza del pasto sostitutivo il frullato non sostituisce tutti i pasti ma è uno snack progettato per fornire proteine di alta qualità.

Il frullato già confezionato, invece, in sé fornisce equilibrio di carboidrati, proteine e sostanze nutritive e può essere equiparato a un pasto.

Il frullato quello fatto in casa con il misurino di proteine è solo proteine, quindi avremo sicuramente della carenze dal punto di vista nutritivo.

Bisogna sempre cercare e capire le differenze tra i prodotti di qualità che sono, appunto, sostitutivi di un pasto completo e quelli solo proteici che lasciano che il metabolismo lavori in fretta ma con delle mancanze palesi, quindi la perdita di peso diventa poi poco durevole e si rischia di riprendere peso poi.

Come ottenere il massimo dei risultati

I migliori pasti sostitutivi per dimagrire e perdere peso: come scegliere lo shake migliore

A meno che non siete sotto la supervisione di un medico bisogna limitare l’uso dello shake sostitutivo due volte al giorno.

Un buono shake deve contenere almeno 200 calore e un buon equilibrio tra proteine, carboidrati, fibre alimentari, vitamine e minerali essenziali che il vostro corpo richiede.

Questo passaggio è molto importante, perché come dicevo prima è importante mantenere il metabolismo in equilibrio per evitare effetti nocivi sulla salute e anche per prevenire la fame.

Il miglior risultato possibile dallo shake è quello di portarselo dietro quando si è fuori casa per non mangiare roba malsana ma mangiare il mix perfetto di nutrimenti che si ritrova nello shake.

Utilizza, però, anche se ti affidi a un’unica marca di shake (cosa consigliata perché dobbiamo sempre essere in grado di monitorare cosa ingurgitiamo per non fare peggio) tutti i tipi di aromi possibili e miscelali tu con elementi freschi di frigo, dal pezzettone di cioccolato fondente alle fragole, dall’anguria ai cereali e mandorle.

Come scegliere lo shake migliore

Lista completa sui Migliori Pasti Sostitutivi Dimagranti

Prodotto Prodotto Prodotto Prodotto

Gli shake migliori sono quelli che non fanno grumi, quelli che ci lasciano in grado di mescolare bene la polvere con acqua, succo di frutta o latte.

No a quelli a basso contenuto di grassi saturi, grassi trans e zuccheri.

Alcuni frullati sono molto ricchi di zuccheri.

Assicuratevi, poi, che il contenuto calorico sia giusto per voi.

Troppi zuccheri o troppe proteine possono portare a malattie croniche o a carenze importanti.

Confrontatevi sempre per informarvi, scegliete la marca che più vi faccia sentire tranquilli.

Controllate le etichette.

La vostra scelta dovrà sempre essere improntata verso la qualità, non spaventatevi davanti al prezzo totale di una fornitura.

Ognuno di quei pasti a voi costerà quanto un caffè.

Ascoltatevi sempre, non abbiate timore di fare una cosa che sappia di buono, che faccia bene per voi.

Il miglior prodotto che possiate scegliere è quello che ha un mix di nutrienti scelti dall’azienda accuratamente e che poi si accompagni a cibo fresco scelto da voi secondo il vostro gusto.

Polvere e acqua non piace a nessuno, neppure a un culturista!

Pensate sempre di scegliere qualcosa che sia piacevole da guardare e da mangiare, questo è chiaro, dovrete solo essere felici di scegliere cosa utilizzare e come utilizzarlo.

Conclusioni

L’articolo vuole cercare di essere per voi un piccolo vademecum, qui non si tratta solo di scegliere il colore di un vestito ma si tratta di scegliere cosa faccia meglio alla nostra salute.

Quindi sappiate sempre cosa scegliere, non fermatevi davanti al risparmio, lasciatevi conquistare da chi lo fa da prima di voi e da chi lavora da anni con lo stesso prodotto.

Lasciatevi convincere dai risultati, non dalle parole e pretendete per i vostri pasti sostitutivi il meglio che possiate pretendere da voi stessi e dai prodotti sul mercato.

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *