Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire

Abbiamo sempre bisogno di energia.

E di nutrirci nel modo più adeguato, direte voi.

E non posso che essere d’accordo.

Infatti questo articolo è completamente dedicato ai frullati proteici e al perché aiutino a dimagrire.

Sappiamo che le proteine sono importanti per il nostro metabolismo, perché accelerano il bruciare calorie e rallentano la digestione mantenendoci sazi più a lungo.

Vediamo come e quali frullati ci facciano bene.

Quali frullati scegliere

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire: quali frullati scegliere

Innanzitutto dobbiamo pensare al frullato proteico come a un facile sostitutivo di un pasto o di uno spuntino, basta solo capire bene quali siano le dosi per miscelare il composto o quanto berne di un composto pre-fatto.

Abbiamo a che fare, nei supermercati e sulla rete, con delle schifezze pre-composte davvero da galera e con degli ottimi prodotti controllati sia nella composizione che negli elementi nutritivi che li compongono.

Quindi state sempre attenti a quello che comprate nel supermercato, per non avere sorprese e non mangiare alimenti più che nocivi per la nostra salute.

Come ho scritto nel paragrafo introduttivo le proteine sono una botta di energia sana, stiamo parlando di nutrienti che inibiscono l’ipotalamo dal dare quel senso di fame al cervello che ci fa mangiare di più.

Riducono, infatti, la secrezione di grelina, l’ormone della fame.
Quali frullati ma anche quali proteine all’interno del frullato scegliere.

Abbiamo diversi tipi di proteine che andiamo ad elencare:

  • Proteine del siero: rapidamente assorbite, sono a base di latticini e contengono tutti gli aminoacidi essenziali.
  • Proteine della caseina: sono sempre a base di latticini e contengono tutti gli aminoacidi essenziali ma al contrario delle proteine del siero sono assorbite, dal corpo, lentamente.
  • Proteine della soia: a base vegetale, contengono tutti gli aminoacidi essenziali. Contengono anche gli isoflavoni di soia, che possono fornire alcuni benefici per la salute.
  • Proteine della canapa: a base vegetale e ad alto contenuto di grassi omega-3 e omega-6, sono a basso contenuto di lisina, aminoacido essenziale.
  • Proteine del riso: a base vegetale e a basso contenuto di lisina, come la canapa
  • Proteine dei piselli: a base vegetale, contengono poca cistina e metionina, aminoacidi non essenziali.

Alcune marche contengono una miscela di diversi tipi di proteine in polvere.

Ad esempio, molti marchi di proteine in polvere a base vegetale combinano tipi differenti di proteine per completare ogni altro profilo di aminoacidi essenziali che possono servire.

I frullati proteici fanno davvero dimagrire?

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire: i frullati proteici fanno davvero dimagrire?

In alcuni studi condotti negli anni dai medici sportivi americani si è giunti ad una conclusione davvero ragguardevole: portare il consumo di proteine fino al 30% di tutto l’apporto calorico ingerito in una giornata fa sì che colui che si sta approcciando a questa dieta ad alto contenuto di proteine può perdere fino a 15 chili in due mesi e mezzo.

Se ci pensate sono quasi 8 chilogrammi in un mese, mantenendo la media perfetta di 2 chili a settimana, il peso ideale per chi vuole mantenere il peso perso a lungo termine.

Le proteine aiutano a stimolare il metabolismo, perché un sacco di energia viene spesa per digerire e metabolizzare le proteine stesse.

I frullati aiutano anche a mantenere e a costruire i muscoli, cosa che di per sé fa bruciare molti più grassi.
Gli atleti o chi fa attività fisica costante utilizzano spesso i frullati proteici per avere una botta di energia a lungo termine che li aiuti nell’esercizio e che mantenga il muscolo nutrito senza far sì che la perdita di peso intacchi il muscolo e non il grasso.

A volte, quando ci facciamo prendere dalla dieta e da quella frenesia di perdere peso in maniera repentina, ci troviamo a sciuparci e non a dimagrire.

Se i muscoli non vengono nutriti il corpo va in modalità fame e si sciupa, si spegne, prendendo nutrimento proprio dai muscoli che si scavano emaciandoci.

Per questo gli atleti preferiscono una dieta a base di proteine che li mantenga in forma ma che continui a nutrire i muscoli.

I differenti effetti sul corpo delle differenti proteine

E’ chiaro che i diversi tipi di proteine hanno effetti diversi sul corpo.

Per esempio le proteine del siero sono assorbite più rapidamente di quelle di caseina che ti mantengono sazio più a lungo, ma questo non significa che siano meglio di quelle di soia che sono meno efficaci nel mantenimento del muscolo ma sono ottime per la qualità e la quantità di calorie bruciate durante i pasti.

Basta soltanto essere capaci di miscelare quello che ci serve con un po’ di latte scremato vaccino o con latte di soia e mandorle e con un frutto fresco che sia buono da mangiare e buono dal punto di vista vitaminico come le fragole ricche di antiossidanti o la banana, ricca di potassio.

Conclusioni

I frullati proteici non solo sostituiscono i pasti principali quando non abbiamo tempo da perdere ma fanno in modo che ci arrivi un’esplosione di sapore e di nutrienti nei 5 minuti che ci servono per berlo.

Ci vuole attenzione nello scegliere il prodotto migliore ma nel momento in cui ci troviamo davanti al prodotto migliore non dobbiamo esitare nell’inserirlo nella nostra dieta quotidiana per i suoi risultati evidenti che riguardano sia la perdita di peso che il miglioramento che riguarda la nostra salute.

Ricordiamoci sempre che la prima regola per migliorare è quella di voler cambiare radicalmente la nostra vita rendendola unica e speciale.

Dobbiamo essere consapevoli del nostro essere differenti e imparare a volerci bene, questo è quello a cui aspirare in una perfetta armonia tra corpo e mente.

 

 

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *