Dolori addominali, quali possono essere le cause?

I dolori addominali possono essere correlati a vari stati patologici. Il singolo soggetto che ne soffre può cercare in autonomia di valutare, almeno in prima battuta, le motivazioni per cui il dolore si è sviluppato. A volte può semplicemente trattarsi di un sintomo da correlare al pasto appena terminato, a difficoltà nella digestione o anche a patologie correlate allo stress. In vari casi il dolore addominale si ripresenta con una certa frequenza; fermo restando che un consulto dal proprio medico curante è sempre una buona abitudine, in alcuni casi i dolori addominali si possono alleviare utilizzando rimedi naturali o comuni farmaci da banco.

Quando il dolore addominale ci deve preoccupare


Come avviene per numerosi sintomi, anche nel caso dei dolori addominali le cause possono essere molteplici. Si va dalla gastrite fino alle infiammazioni dell’appendice o a problemi intestinali gravi o cronici, come ad esempio la celiachia. Nel momento in cui il dolore è particolarmente acuto o ha una manifestazione molto frequente, o ancora non è transitorio ma permane nel tempo, il consiglio è quello di recarsi dal proprio medico. Se il dolore è particolarmente intenso è meglio correre al più vicino servizio di Pronto Soccorso, in modo da poter ottenere l’aiuto da parte del personale sanitario. Il nostro corpo ci segnala, tramite il dolore, il fatto che qualcosa non sta andando in modo corretto, meglio quindi chiedere consiglio al medico.

I rimedi in farmacia


Alcune problematiche correlate al dolore addominale sono ben note e conosciute, anche da coloro che ne soffrono. La gastrite è una patologia molto diffusa, ma il dolore addominale può essere correlato a un pasto molto abbondante, a dismenorrea, a un colpo di freddo preso subito dopo i pasti. In tutti questi casi, o quando si avverte un dolore molto leggero, è possibile utilizzare farmaci antinfiammatori per dolori addominali. Si tratta solitamente di probiotici che fungono da regolatori della flora intestinale. Se il dolore è correlato invece a problemi gastrici, quindi si manifesta nella parte alta dell’addome, allora è possibile utilizzare farmaci cosiddetti gastroprotettori, che aiutano la funzionalità dello stomaco. Sono disponibili anche farmaci da banco che aiutano chi soffre di dismenorrea, un disturbo che si manifesta con un preciso quadro clinico.

Il dolore addominale e la digestione


In vari casi il dolore addominale è associato alla digestione. Chi soffre di problemi gastrici o intestinali sa che alcuni alimenti possono favorire la comparsa di questo sintomo. Ad esempio chi possiede una diagnosi di gastrite o di esofagite sa che in talune condizioni il dolore tenderà a presentarsi. Lo stesso dicasi per tutti coloro che manifestano specifiche intolleranze e allergie alimentari, come l’intolleranza al lattosio o la celiachia. Questo tipo di diagnosi sono fatte solo dopo essere stati sottoposti a specifici test, effettuati da specialisti. Dopo la diagnosi si arriva anche ad una precisa terapia, che può comprendere farmaci. Un pasto eccessivamente abbondante o il consumo di alimenti che possono risultare irritanti, quali cibi piccanti o altri alimenti di difficile digestione, possono essere tra le cause del dolore addominale.

Ulteriori sintomi


Come abbiamo già precisato il dolore molto intenso o che permane nel tempo ci indica che è il caso di rivolgersi ai sanitari. Lo stesso deve avvenire quando insieme al dolore addominale si manifesta vomito, nausea, vertigini, dissenteria che continuano nel tempo. Questo perché le patologie che si possono manifestare con il dolore addominale sono molte, alcune delle quali possono essere particolarmente gravi e sarà necessario effettuare opportuni controlli per ottenere una precisa diagnosi.

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *