Dimagrire in due settimane: ecco la super dieta efficace!

Su questo sito abbiamo parlato di un sacco di diete: la dieta detox, la dieta DASH, la dieta chetogenica, la dieta del gelato.

Oggi invece voglio proporvi un metodo per dimagrire in due settimane.

Quattordici giorni!

Un obiettivo difficile, non c’è che dire, ma prova a seguirmi. Vediamo cosa ne esce fuori.

Se avete provato una delle diete che vi ho detto prima è probabile che se avete mangiato poco per un lasso di tempo breve questa cosa non vi sia servita a niente.

Nelle diete a lunga durata, quelle  efficaci, il fondamento è che ci sia un cambio nelle abitudini alimentari.

Mentre ci vogliono almeno tre settimane per trasformare un’abitudine in due settimane è possibile, invece, seguire una dieta parecchio convincente.

Alcune regole fondamentali

Assicuratevi di bere almeno due litri di acqua al giorno.

Non solo questo ti rende super-idratata, ma aiuta a sentirsi sazi a zero calorie.

È possibile variare un po’ tipo con l’acqua di cocco, acqua di limone.

L’esercizio fisico è un must, non un forse se hai un po ‘di tempo libero ma proprio un dovere!

Avrete bisogno di lavorare sei giorni alla settimana, se vi aspettate di vedere risultati concreti di perdita di peso.

Fatemi la promessa, da ora, di stare lontani da questi alimenti:

  • Grassi trasformati e fast food
  • Bevande zuccherate e alcol
  • Carboidrati semplici come dessert e prodotti a base di farina bianca.

Cosa possiamo mangiare

Uno dei motivi per cui le diete falliscono è che la gente non regge il fatto che siano troppo restrittive. E io, invece, non ho minimamente intenzione di fare questo con voi.

[ninja-inline id=3386]

La varietà non è solo il sale della vita ma il segreto per una dieta di successo. Quando sei bloccato durante una dieta è perché stai mangiando sempre le stesse cose e non solo tu ti stai annoiando ma anche il tuo metabolismo.

Invece di correre verso il primo fast food e interrompere la dieta prova a seguire questi miei consigli.

La tua scelta.

Ti darò un paio di idee pasto totalmente personalizzabili che mi piace chiamare “punti base”. Così possiamo mettere un punto base reale a questa dieta.

Ad esempio io quando ho fame la notte mi butto sui fiocchi d’avena. Perché non hanno tante calorie. Questo è il mio punto base quando sto a dieta. Perché mi piace e perché so che non mi fa male.

Ora il punto è quello che vi dicevo prima: non dobbiamo avere un regime di dieta da campo nazista. Dobbiamo cercare di mangiare sano ed essere felici. E se non dovessimo perdere tutto il peso che ci siamo prefissati questo non significa che questa cosa non ci abbia fatto comunque bene.

Alimenti completamente personalizzabili

1. Avena

Come ho detto prima la mia colazione preferita ha a che fare con l’avena.

Non comprate però i pacchi di farina d’avena al supermercato con gli zuccheri aggiunti. Comprate quelli semplici. E mescolate l’avena al latte, proprio vecchio stile.

Personalizzate:

Usate un latte diverso: mandorle, anacardi, noci di cocco, la canapa.
Aggiungete frutta secca: mandorle, noci, pistacchi sgusciati o pecan.
Cospargete semi: chia, semi di lino macinati o cuori di canapa
Aggiungete la frutta: mirtilli, lamponi, banana, pesca
Esaltatori di sapidità: sciroppo d’acero puro, cannella, estratto di vaniglia puro o il miele.

2. Budino di chia

Il budino di chia, proprio come l’avena durante la notte, può essere fatto in anticipo la sera prima e personalizzato secondo le tue preferenze.

Quandoi  semi di chia sono immersi in liquidi come il latte o il succo di frutta, si espandono e si trasformano in una consistenza gelatinosa simile al budino. Questo budino ti fa sentire pieno velocemente e riduce il desiderio di cibo spazzatura.

Basta prendere  30 grammi di semi di chia in una tazza di latte con miele o sciroppo d’acero puro. Personalizzare allo stesso modo dell’avena se vi va.

3. Petto di pollo arrosto

Il petto di pollo è una proteina magra si può cucinare una volta e riutilizzare per gli avanzi durante la settimana. È possibile personalizzarlo con diversi condimenti e verdure (e anche la frutta!).

120 grammi di petto di pollo con la pelle sono 188 calorie, con 49% di calorie che provengono dai grassi.

120 grammi di petto di pollo senza pelle sono solo 118 calorie, con l’11% di quelle calorie provenienti da grassi. Il grasso scende a soli 1,4 g di grassi totali e 0,4 grammi di grassi saturi.

Vale la pena toglierla, vero?

Se pensi che senza pelle il pollo sia asciutto ti do qualche consiglio.

Avrai bisogno di:

Burro o un altro olio sano di tua scelta
1 o più petti di pollo dissossati
Sale e pepe (+ altre spezie o condimenti)
Ecco cosa dovete fare:

Riscaldare il forno a 180 gradi. In una teglia mettete un po’ di olio o di burro per non far attaccare il pollo.
Adagiate il pollo strofinato con olio o burro e sale e pepe sulla teglia.
Aggiungete le erbe, verdure o frutta come arancio o spicchi di limone su tutto il pollo per un sapore extra.
Coprite il pollo con della carta stagnola.
Cuocete per 30 minuti.

4. Salmone al forno

Il salmone è uno degli alimenti più sani che si può mangiare. E’ pieno di omega-3, oltre a 39 g di proteine .

È possibile grigliare il  salmone o arrostirlo nel forno.

Ecco una semplice ricetta di base per due porzioni per iniziare:

Avrai bisogno:

2 filetti di salmone selvatico
1 limone, tagliato
un mazzetto di aneto fresco, tritato
2 spicchi d’aglio, sbucciato e tritato
Istruzioni

Preriscaldate il forno a 180 ° C. Spruzzare un piatto di vetro con uno spray da cucina antiaderente.
Mettete i filetti di salmone nella teglia. Spremere il succo di limone su ogni filetto. Cospargete con pepe nero, aneto e aglio.
Cuocere da 10 a 20 minuti e quando è cotto spremere di nuovo il limone sul salmone.

5. Vinaigrette

Invece di scegliere condimenti grassi da una bottiglia che può contenere un sacco di zucchero aggiunto e conservanti, è super facile fare la propria vinaigrette a casa.

Ecco quello che serve per una ricetta di base:

3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di aceto
sale e pepe nero
Tutto quello che dovete fare è sbattere tutti gli ingredienti in una ciotola.

Qui potete personalizzare con ingredienti diversi:

Olio di avocado ad esempio.
Scegli aceto bianco, aceto di mele, aceto di vino rosso.
Aggiungi l’aglio e l’aceto balsamico per un tocco mediterraneo
Senape di Digione e miele sono una combinazione classica
Succo di limone fresco, origano e aglio per condire una semplice insalata.

6. Sostitutivi della pasta

Nessuno dovrebbe mangiare alimenti con farina bianca raffinata. Se proprio vogliamo mangiare della pasta dovremmo mangiare della pasta integrale.

La quinoa sta guadagnando in popolarità perché è maledettamente sana. Si tratta di una proteina completa, ha un sacco di fibra ed è carica di vitamine e antiossidanti. Si può usare al posto della pasta e del riso.

Ecco come si usa:

Portate 150 grammi di quinoa cruda e 2 tazze di acqua o brodo a ebollizione in una casseruola media.
Riducete il calore al minimo, coprite, e lasciate cuocere finché la quinoa è tenera e la maggior parte del liquido è stato assorbito, diciamo 15 a 20 minuti.

Un’altra alternativa fantastica sono le tagliatelle di zucchine, alias “Zoodles“. È possibile utilizzare un pelapatate, una mandolina o un taglierino a spirale per verdure per fare questi spaghetti.

Dieta di due settimane

Prima settimana

1° Giorno – Lunedì

Dimagrire in due settinane: 1° Giorno

Colazione: avena con banana e frutta secca

Spuntino: Mela con 1 cucchiaio di burro di mandorle

Pranzo: insalata di avocado con uova

Snack: 75  grammi di cetriolo con una fetta di formaggio svizzero

Cena: petto di pollo arrosto con tabbouleh

2° Giorno – Martedì

Colazione: Budino di chia

Snack: Un uovo sodo

Pranzo: pita di grano intero con hummus, pomodori, cetrioli e una spolverata di formaggio feta

Snack: 30 grammi di mandorle

Cena: Zoodles con salmone arrosto

3° Giorno – Mercoledì

Colazione: latte, avena con i mirtilli, la cannella, miele

Snack: Sedano e carote con hummus

Pranzo: pollo arrosto su 1 fetta di pane integrale condita con pomodoro e avocado sempre nel tabbouleh

Spuntino: Manciata di frutti di bosco e noci

Cena: frittata Mediterraneo

4° Giorno – Giovedì

Dimagrire in due settimane: 4° Giorno

Colazione: toast di grano intero con burro

Spuntino: 1 pera con 30 grammi di formaggio di capra

Pranzo: Insalata caprese con fagioli bianchi in vinaigrette

Snack:75 grammi di yogurt greco con 30 grammi di mirtilli

Cena: salmone alla griglia con salsa di avocado e quinoa

5° Giorno – Venerdì

Colazione: Omelette con verdure e mezzo muffin di grano intero

Spuntino: 10 carotine con vinaigrette

Pranzo: gamberetti aglio e quinoa

Snack: Patatine di cavolo e guacamole

Cena:  pollo in crosta con verdure

6° Giorno: Sabato

Colazione: latte, avena con fragole e mandorle

Spuntino: 2 fette di prosciutto magro con 1 fetta di formaggio svizzero

Pranzo: Tortino con spinaci e quinoa

Spuntino: 150 grammi di mele a fette con 30 grammi di Cheddar

Cena: Grande ciotola di verdure miste

7° Giorno: Domenica

Colazione: Due uova con fette di avocado e pomodoro arrosto

Snack: Un cucchiaio di burro di arachidi

Pranzo: pita di pane integrale con pollo e pesto

Spuntino: 30 grammi di mozzarella fresca, 1 pomodoro a fette, vinaigrette balsamica

Cena: salmone e asparagi 

8° Giorno: Lunedì

Dimagrire in due settimane: 8° Giorno

Colazione: Omelette super energetica con peperoncino

Spuntino: Hummus di peperoni gialli e rossi crudi

Pranzo: straccetti di pollo su insalata con vinaigrette

Snack: 75 grammi di pesche con 30 grammi di prosciutto

Cena: ciotola di Quinoa

9° Giorno: Martedì

Colazione: Torta di carota (carota grattugiata, uva passa, sciroppo d’acero puro)

Spuntino: Edamame con sale marino

Pranzo: Tonno sott ‘olio, crackers integrali, 2 clementine

Spuntino: popcorn con spruzzata di lime fresco (niente burro!)

Cena: pollo Balsamico e verdure con quinoa

10° Giorno: Mercoledì

Colazione: yogurt greco con noci, semi di chia e un filo di miele

Spuntino: sedano con burro di mandorle e uvetta

Pranzo: Burritos di quinoa

Snack: ceci arrostiti

Cena: Polpette e insalata con vinaigrette

11° Giorno: Giovedì

Dimagrire in due settimane: 11° Giorno

Colazione: latte e avena con burro di mandorle e banane

Snack: Fichi e 30 grammi di formaggio di capra

Pranzo: Pollo con pane integrale

Spuntino: anguria, 30 grammi di formaggio feta, menta fresca

Cena: hamburger vegetariani fatti in casa

12° Giorno: Venerdì

Colazione:  budino di chia con fichi e latte di pistacchio fatto in casa

Spuntino: 150 grammi di uva con una fetta di formaggio svizzero

Pranzo: Polpette, quinoa e verdure

Spuntino: 10 carotine con vinaigrette

Cena: spaghetti di zucca con funghi e Gruyere

13° Giorno: Sabato

Dimagrire in due settimane: 13° Giorno

Colazione: frittelle

Spuntino: 2 fette di prosciutto magro con 1 fetta di formaggio svizzero

Pranzo: insalata di cavolo

Spuntino: 1 pera con 30 grammi formaggio di capra

Cena: salmone cotto alla thailandese 

14° Giorno: Domenica

Colazione: frittata veggie (uova intere più bianchi d’uovo, spinaci, funghi e formaggio)

Snack: Sedano e carote con hummus

Pranzo: spaghetti di zucca con arachidi Thai

Snack: Torta di zucca e frullato

Cena: Pollo al limone con quinoa e broccoli

Quando si combinano questi snack e queste ricette sane con i vostri allenamenti, sarete subito in forma. Questo due settimane di dieta super efficace aiutano poi a prendere l’abitudine di mangiare sano.

Avete intenzione di impegnarvi in questo programma di dieta do due settimane? Quali ricette hai intenzione di provare?

Mi piacerebbe sentire i vostri pensieri nei commenti!

Redazione Vailo

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

2 Comments

  1. non mangio la maggior parte delle cose elencate in questa dieta putroppo, potrei mangiare frutta verdura e pollo facendo una camminata di un’oretta ogni giorno e bevendo 2/3 litri di acqua al giorno ottenendo gli stessi risultati?

  2. Ciao 🙂
    Innanzitutto dobbiamo imparare a conoscere noi stessi.
    Ogni corpo ha i suoi pregi e i suoi difetti, gli alimenti che può mangiare e non mangiare.
    Sicuramente la prima regola da seguire è quella della moderazione, mangiando frutta e verdura con proteine magre come il pollo si fanno il pieno di vitamine e si riesce a dimagrire.
    Ricordati di variare sempre, troppe proteine potrebbero affaticare i reni.
    L’acqua depura, bevine due litri al giorno.
    Attenta a non esagerare anche lì.
    Il troppo stroppia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *