Dieta Detox Vegana e le regole che non puoi ignorare

Oggi parliamo di dieta disintossicante dimagrante vegana.
O almeno di un esempio di menu di dieta detox tutta di vegetali.
Possiamo anche pensare al nostro corpo ingerendo anche qualche proteina animale, come nel caso della dieta vegetariana.

Ma lavoreremo, soprattutto, sulla frutta e sulla verdura seguendo una dieta personalizzata fatta apposta per noi.

Il programma sarà stilato con una certa attenzione all’utilizzo anche di centrifugati, frullati e zuppe come sostitutivi del pasto o usate come spuntino.
Per linee generali cercheremo di portare avanti un’idea di disintossicazione che accompagni la nostra esistenza verso una condotta di vita più sana, più attenta alle nostre esigenze.

Le regole generali

Dieta detox vegana: le linee generali

La prima regola da seguire è quella di dare uno stop a tutto quello che di fritto e malsano mangiamo ogni giorno.

I pasti, le quantità, vanno diminuiti.

Le porzioni dovranno essere controllate, senza abbondare, come facciamo sempre.

I pasti conterranno solo un alimento senza prima e secondo a riempire la nostra pancia senza lavorare sul depurare gli organi.

Il corpo è stanco, si arriva ad un punto in cui c’è bisogno di fermarsi.

La regola principale è bere un bicchiere d’acqua con il limone o qualche altra acqua detox durante la giornata.

Per spuntino un frullato o un frutto o la frutta secca.

A pranzo e a cena la zuppa di verdura, se possibile.

Arrivati al terzo giorno di dieta iniziamo ad inserire il pane nella dieta vegana e in quella vegetariana qualche latticino o formaggio sempre magro.

L’importante sarà sempre tenere a mente le dimensioni del piatto, senza esagerare quindi,

E poi introdurre man mano gli alimenti più impegnativi.

Si può anche pensare di mangiare per un paio di giorni frutta  e verdura crude, senza intaccare nessun nutriente con la cottura.

Bevete molta acqua, almeno due litri al giorno.

Cercate di idratarvi e depurarvi, è importante per i vostri reni.

Dieta detox vegana: le linee generali

Conclusioni

Non è difficile pensare a un certo punto a se stessi senza il timore di incappare nel solito cliché di qualche settimana per poi riprendere chili e cattive abitudini.

Bisogna pensare a qualcosa che duri nel tempo e che cambi radicalmente le nostri abitudini rendendole sane.

Diamoci delle regole alimentari, pensiamo a come mangiare e quanto mangiare, pensiamo a cosa mangiamo, troviamo lo spazio per camminare o fare un po’ di attività fisica regolare durante la settimana.

Non  beviamo bibite gassate che sono calorie vuote e non mangiamo zuccheri trasformati.

Una dieta detox vegana è un esempio di dieta disintossicante da seguire, con un menu prefissato nelle quantità e nella scelta del vegetale ma completamente libero per non creare difficoltà e perdite di tempo.

Iniziare a pensare a sé come a una persona sana, questo è il primo obiettivo