Come perdere peso mangiando zuppe vegetali

Come perdere peso mangiando zuppe vegetali

Abbiamo bisogno di perdere peso?

Abbiamo bisogno di entrare di nuovo in contatto con quello che è il nostro vero io seguendo dei percorsi mentali e fisici innovativi?

Allora iniziamo a cambiare radicalmente il nostro modo di pensare al cibo e di come cucinare questo cibo.

Abbiamo scoperto nel corso degli ultimi anni che mangiare zuppa vegetale in un regime di dieta controllato e personalizzato.

Oggi capiamo meglio il perché questa cosa non possa che fare bene e anche se sembra che sia una dieta alla moda, questo non significa che non faccia bene.

Partiamo dal presupposto che tutto fa bene se stiamo attenti a quello che mangiamo, agli ingredienti utilizzati e alla moderazione.

Vediamo come la cosa faccia bene, vediamo come si fa a vivere meglio.

Le zuppe e le loro caratteristiche principali

Come perdere peso mangiando zuppe vegetali: le zuppe e le loro caratteristiche principali

Non abbiamo preso quei 20 chilogrammi in un giorno e bisogna accettare che di certo non è che si perdano 20 chili in un giorno soltanto.

Dobbiamo pensare al fatto che ci siano modi e momenti per pensare alla propria dieta e a come fare per dimagrire in maniera sana.

La zuppa è una di quelle idee che ci possono cambiare la vita.

In primis perché abbiamo a che fare con un piatto che ha nel suo interno solo alimenti sani (certo, se iniziamo a piazzarci dentro la cotica di maiale o la salsiccia piccante con le patate non è più una zuppa) e poi perché la zuppa ha di per sé un bassissimo contenuto calorico.

Una zuppa vegetale ha solo 40 calorie e può essere usata sia come pasto principale (che è quello che consiglio) sia come antipasto prima di un pasto proteico per saziare prima.

Abbiamo, infatti, a che fare con una pietanza che non fa altro che essere saziante, perché nel suo interno ci sono di solito alimenti molto interessanti dal punto di vista della salute e della dieta.

Una zuppa di pollo avrà le proteine giuste per accelerare il metabolismo e la termogenesi del cibo.

Una zuppa di verdure avrà nel suo interno le fibre perfette per regolare l’intestino e per rallentare la digestione in modo da restare più sazi per più tempo.

Insomma, la dieta è una questione di combinazione di alimenti e, soprattutto, una questione di testa.

Possiamo anche pensare di ingannarci a lungo con delle zuppe che sono sì delle puree vegetali ma che sono super condite o ricche di formaggi.

Ma questo non servirà a niente.

Il cambiamento nella nostra vita parte dal cervello, di certo non solo dal nostro corpo.

E partendo dal presupposto che ogni vita sia differente è anche chiaro che ogni situazione sia differente e come tale vada affrontata.

Una mamma di due bambini che lavora forse non avrà il tempo di comprare alimenti biologici per poter preparare una bella zuppa nutriente, c’è bisogno, a questo punto di una zuppa pronta ma che abbia dalla sua la grande qualità degli elementi nel suo interno ma, soprattutto, della combinazione giusta di elementi.

La zuppa combatte la ritenzione idrica e aiuta la diuresi.

Essendo liquida e calda non fa altro che nutrire e drenare contemporaneamente e questo è il massimo perché con le fibre che sono a lenta digestione permettono di assorbire meno grassi e zuccheri e questo è un beneficio per chi soffre di colesterolo o di diabete.

Dieta della zuppa

Come perdere peso mangiando zuppe vegetali: dieta della zuppa

Non è una vera e propria dieta con calcoli e con calorie a cui pensare.

Principalmente ci troviamo ad avere a che fare con varie zuppe vegetali (di piselli, di patate, di fave, di lenticchie) che vengono combinate a vari alimenti nell’arco della giornata privilegiando le proteine come altro pasto per nutrirsi in maniera sana.

Abbiamo solo bisogno di variare, di condire poco le nostre zuppe, di appoggiarci ad una dieta precedente di circa 1200 calorie e aspettare che il peso diminuisca man mano.

Una dieta sana permette di perdere peso, circa un chilo, un chilo e mezzo a settimana.

In uno studio pubblicato dalla rivista Appetite, nel 2007, 60 adulti di peso normale hanno ricevuto una “preparazione alla dieta vera e propria” con una sorta di esperimento in cui veniva loro concessa una zuppa a basso contenuto calorico prima di pranzo per cinque settimane.

Dopo aver consumato la zuppa veniva servito a queste persone il loro pasto principale.

Questo tipo di esperimento ha portato a consumare il 20% di calorie in più grazie all’aspetto drenante e saziante al tempo stesso della zuppa come appetizer.

Conclusioni

In nessun modo dobbiamo pensare al fatto che la zuppa, da sola, possa aiutare voi a perdere peso.

Ma di certo, se avete la mentalità giusta, questo è un piatto che può aiutare moltissimo nella perdita di peso.

Riesce a saziare e al tempo stesso a portare il nostro corpo a perdere liquidi in maniera immediata.

Se vogliamo perdere peso in maniera sana e in poco tempo non possiamo non pensare a un elemento così semplice ma così nutriente al tempo stesso come la zuppa.

Che sia preparata in casa o acquistata cerchiamo sempre di ragionare al meglio su ciò che è contenuto nel suo interno e su quanto questo faccia bene al nostro corpo e alla nostra mente.

 

 

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *