zuppe invernali dietetiche

5 ricette di zuppe invernali dietetiche

Ognuno di noi, ogni giorno, combatte con il freddo e con….. la pancia.

Parliamoci chiaro, d’inverno è più facile prendere su qualche chiletto anche perché è più facile fare meno attività sportiva per via del tempo non sempre clemente e della noia.

Vorrei, quindi, scrivere di zuppe, che sono un conforto molto usato nelle giornate fredde, invernali semplici da cucinare con 5 ricette light.

[sc name=”SCOPRI COME DIMAGRIRE”]

5 ricette light

1. Zuppa zucca zenzero e mela

Ingredienti per 4 persone:

1 cucchiaino d’olio
500 g di zucca
1 cipolla media
1 mela pink o royal
1 carota piccola
2 cucchiaini di zenzero fresco tritato sottile
800 ml di brodo vegetale meglio se fatto fresco con carota cipolla patate e sedano
mezzo cucchiaino di noce moscata
prezzemolo se vi va
sale (meglio iodato)

2. Zuppa di lenticchie con spinaci e quinoa

Ingredienti per 4 persone:

mezza cipolla o 1 scalogno solo se piccolo
1 spicchio di aglio
1 cucchiaino di olio
1 cucchiaino di curcuma in polvere per dare sapore
1 cucchiaino di cumino in polvere per dare sapore
2 baccelli di cardamomo, opzionali
mezzo cucchiaino di cannella
mezzo cucchiaino di peperoncino meglio se in polvere
1 cucchiaino di pomodoro, pelato o di concentrato di pomodoro
110 g lenticchie rosse secche
60 g di quinoa cruda
300 g di spinaci freschi
sale a piacere senza abbondare

3. Zuppa araba di ceci

Ingredienti per 4 persone:

2 cipolle rosse piccole
1 spicchio di aglio
2 melanzane
4 cucchiai di olio
1 litro e mezzo di acqua (si può anche usare l’acqua di cottura dei ceci)
500 g passata di pomodoro
1 dado vegetale
400 g ceci cotti
2 cucchiaini di peperoncino in polvere (se vi va)
1 bastoncino piccolo di cannella
1 mazzetto di coriandolo ma non lo trovate va benissimo anche il prezzemolo

4. Zuppa di scarole e fagioli

Ingredienti per 4 persone:

400 g fagioli cannellini secchi (o 800 g se cotti)
1 lattina e mezzo di pomodoro a pezzettoni
2 fasci di scarola liscia (anche le bietole possono essere usate)
1 spicchio di aglio
4 cucchiaini di olio
qualche foglia di basilico a piacere
sale a piacere senza abbondare
4 fette (100 g) di pane scuro ai cereali OPPURE 60 g pasta (questo se si vuole mangiare un pasto completo e se non è una dieta troppo rigida ma solo un modo per stare leggeri)

5. Minestra di riso e pollo

Ingredienti per 4 persone:

400 g petto di pollo magro
160 g riso
2 cipolle
2 carote grandi o 3 carote piccole
un sedano rapa o 3 zucchine (a piacere)
qualche rametto di sedano o un po’ di prezzemolo
2 foglie di alloro
4 chiodi di garofano (sono opzionabili ma preferibili)
sale a piacere ma di certo senza esagerare

Conclusioni

D’inverno può essere che si mangi di più ma qui si tratta di imparare a mangiare meglio e con consapevolezza. 5 ricette di zuppe invernali semplici da fare per una cucina più light, questo è quello che dobbiamo imparare a fare per cercare di volersi maggiormente bene.

Comprate prodotti freschi a chilometro zero, possibilmente bio e non abbondate con i condimenti!

 

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire

Avete mai pensato al potere davvero pazzesco del metabolismo?

E su quanto il suo accelerare possa servire a farci dimagrire?

Beh, il metabolismo è il vero motore del nostro corpo, serve a bruciare calorie e grassi e lavora anche a riposo.
Beccare il sistema giusto per una giusta accelerazione non può far altro che aiutare noi e la nostra vita a cambiare in meglio.

Vediamo allora qualche suggerimento per riuscire ad accelerare il metabolismo e a dimagrire.

La giornata ideale

Quando sei appena sveglio

1. Non dimenticare mai di fare colazione

Un’abbondante colazione è quella che serve a svegliare il nostro metabolismo che al mattino è ancora al riposo, dopo la nottata e il sonno.

In alcuni studi è possibile valutare che chi non fa colazione ingrassa di più in un anno di chi fa colazione regolarmente. E la percentuale è pazzesca, di circa il 50% di differenza tra le due cose.

Gli alimenti consigliati sono le proteine di origine animale, che sono lente da digerire ma molto magre combinate con frutta o con verdura.

Quindi o una bella frittata con spinaci o peperoni o una tazza di yogurt magro con frutti di bosco freschi che sono anche anti-ossidanti.

2. Bevi caffè

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire: la giornata ideale

Certo, non esageriamo.

Il caffè è una bevanda anche parecchio stimolante e con l’esagerare arriviamo a intaccare il sistema nervoso ma 4 tazzine di caffè al giorno ci fanno bene.
Aiutano a depurarci, a drenare e stimolano il metabolismo in maniera eccellente.

Una scarica di energia in poco più di una tazzina tutta da gustare.

Ovviamente bevetelo amaro o con una punta di stevia, il dolcificante naturale.

Non iniziate a riempirlo di zucchero o di panna, non avrebbe nessun senso e tenderebbe a farvi ingrassare.

3. Bevi acqua fredda di primo mattino

Per iniziare bene la giornata è una buona abitudine anche bere un bel bicchierone di acqua fredda che stimola il metabolismo e depura da subito il nostro organismo, oltre che mettere in moto l’intestino.

Il corpo poi reagisce al freddo e brucia qualche caloria in più.

Quando sei a lavoro

1. A pranzo cerca di mangiare proteine

Mangiare proteine aiuta a mantenere in forma il corpo, la massa muscolare e a dimagrire. Dobbiamo sempre cercare di restare sui 30 grammi di proteine al giorno che equivalgono a 250 grammi di ricotta al giorno o un paio di petti di pollo.

2. Bevi tè verde

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire: la giornata ideale

Il tè verde è un ottimo drenante, stimolante. Ricco di catechine basta berne 3 o 4 tazze al giorno per dimagrire il 5 per cento in più rispetto al peso perso senza tè.

3. Rimedia alle tentazioni con latticini e affini

Ok, capita, non per forza riesci a resistere alle tentazioni e quindi un giorno capiterà che mangerai patatine fritte e non insalata. Niente paura e niente stress che possa poi portarvi a rinunciare alla dieta. La sera prendete uno yogurt scremato e cenate con quello. Rimetterà subito in sesto il vostro corpo e il vostro metabolismo.

Quando si va a cena fuori

1. Cerca di prendere prodotti bio

Se proprio dobbiamo cenare fuori almeno scegliamo dei prodotti che siano buoni, che siano a chilometro zero, che ci facciano bene. Scegliamo prodotti che non abbiano zuccheri trasformati nel loro interno ma che siano sani e integrali possibilmente.

2. Aggiungete il piccante

Aggiungete il piccante ai vostri piatti. Il piccante è pieno di capsaicina che porta calore ed accelera il metabolismo, proprio come con il freddo del bicchiere d’acqua di prima mattina.

3. Scegliete piatti ricchi di ferro

Il ferro aiuta a trasportare l’ossigeno nei muscoli.

Cerchiamo di mangiare alimenti ferrosi come gli spinaci, i broccoli, i fagioli e i cereali integrali.

Quando si fa attività fisica

1. Mescola gli stili

Non metterti 2 ore sul tapis roulant e basta ma vedi di fare cose differenti con tempi differenti. 20 minuti di tapis roulant, 20 di cyclette e 20 di pesi potrebbero essere un buon compromesso per chi ama andare in palestra e così che il corpo non si abitui allo sforzo che si sta facendo ma che venga stordito dai tanti stili differenti così da avere degli shock fisici e acceleri non con costanza.

2. Vai con calma

E’ inutile stressarsi ma prenditi il tempo che serve per far bene gli esercizi. Meglio pochi minuti ma fatti bene che 3 ore fatte in fretta e senza attenzione.

3. Consuma olio di pesce

Esercizio e olio di pesce sono una grande combinazione. Questi grassi buoni accelerano il metabolismo e bruciano calorie in eccesso. Bastano 6 grammi al giorno per un cambiamento notevole.

Quando si torna a casa la sera

1. Cena con del pesce

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire: la giornata ideale

Ricco di omega-3 e omega-6 il pesce è l’alleato ideale per nutrirsi per bene, senza mettere a rischio la dieta.

Proteine perfette per continuare con la dieta e una vita sana.

2. Non bere tanto e non mischiare bevande differenti

Ti è anche concesso di bere del vino o una birra ogni tanto ma non esagerare.

Abbandona il campo prima del secondo bicchiere. L’alcool è ricco di zucchero e di calorie vuote, non serve a nulla e non nutre.

3. Dormi abbastanza

Se non si dorme abbastanza il ciclo veglia-sonno è in deficit e il corpo va in tilt. Bisogna dormire almeno 7 ore e mezzo per notte.

Conclusioni

Non dimenticate mai che queste piccole regole sono soltanto consigli per una vita migliore, quindi dimenticate che state a dieta e pensate solo al modo in cui possiate star meglio per voi stessi e per i vostri cari.

Con calma e con moderazione, come sempre.

 

 

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire

Abbiamo sempre bisogno di energia.

E di nutrirci nel modo più adeguato, direte voi.

E non posso che essere d’accordo.

Infatti questo articolo è completamente dedicato ai frullati proteici e al perché aiutino a dimagrire.

Sappiamo che le proteine sono importanti per il nostro metabolismo, perché accelerano il bruciare calorie e rallentano la digestione mantenendoci sazi più a lungo.

Vediamo come e quali frullati ci facciano bene.

Quali frullati scegliere

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire: quali frullati scegliere

Innanzitutto dobbiamo pensare al frullato proteico come a un facile sostitutivo di un pasto o di uno spuntino, basta solo capire bene quali siano le dosi per miscelare il composto o quanto berne di un composto pre-fatto.

Abbiamo a che fare, nei supermercati e sulla rete, con delle schifezze pre-composte davvero da galera e con degli ottimi prodotti controllati sia nella composizione che negli elementi nutritivi che li compongono.

Quindi state sempre attenti a quello che comprate nel supermercato, per non avere sorprese e non mangiare alimenti più che nocivi per la nostra salute.

Come ho scritto nel paragrafo introduttivo le proteine sono una botta di energia sana, stiamo parlando di nutrienti che inibiscono l’ipotalamo dal dare quel senso di fame al cervello che ci fa mangiare di più.

Riducono, infatti, la secrezione di grelina, l’ormone della fame.
Quali frullati ma anche quali proteine all’interno del frullato scegliere.

Abbiamo diversi tipi di proteine che andiamo ad elencare:

  • Proteine del siero: rapidamente assorbite, sono a base di latticini e contengono tutti gli aminoacidi essenziali.
  • Proteine della caseina: sono sempre a base di latticini e contengono tutti gli aminoacidi essenziali ma al contrario delle proteine del siero sono assorbite, dal corpo, lentamente.
  • Proteine della soia: a base vegetale, contengono tutti gli aminoacidi essenziali. Contengono anche gli isoflavoni di soia, che possono fornire alcuni benefici per la salute.
  • Proteine della canapa: a base vegetale e ad alto contenuto di grassi omega-3 e omega-6, sono a basso contenuto di lisina, aminoacido essenziale.
  • Proteine del riso: a base vegetale e a basso contenuto di lisina, come la canapa
  • Proteine dei piselli: a base vegetale, contengono poca cistina e metionina, aminoacidi non essenziali.

Alcune marche contengono una miscela di diversi tipi di proteine in polvere.

Ad esempio, molti marchi di proteine in polvere a base vegetale combinano tipi differenti di proteine per completare ogni altro profilo di aminoacidi essenziali che possono servire.

I frullati proteici fanno davvero dimagrire?

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire: i frullati proteici fanno davvero dimagrire?

In alcuni studi condotti negli anni dai medici sportivi americani si è giunti ad una conclusione davvero ragguardevole: portare il consumo di proteine fino al 30% di tutto l’apporto calorico ingerito in una giornata fa sì che colui che si sta approcciando a questa dieta ad alto contenuto di proteine può perdere fino a 15 chili in due mesi e mezzo.

Se ci pensate sono quasi 8 chilogrammi in un mese, mantenendo la media perfetta di 2 chili a settimana, il peso ideale per chi vuole mantenere il peso perso a lungo termine.

Le proteine aiutano a stimolare il metabolismo, perché un sacco di energia viene spesa per digerire e metabolizzare le proteine stesse.

I frullati aiutano anche a mantenere e a costruire i muscoli, cosa che di per sé fa bruciare molti più grassi.
Gli atleti o chi fa attività fisica costante utilizzano spesso i frullati proteici per avere una botta di energia a lungo termine che li aiuti nell’esercizio e che mantenga il muscolo nutrito senza far sì che la perdita di peso intacchi il muscolo e non il grasso.

A volte, quando ci facciamo prendere dalla dieta e da quella frenesia di perdere peso in maniera repentina, ci troviamo a sciuparci e non a dimagrire.

Se i muscoli non vengono nutriti il corpo va in modalità fame e si sciupa, si spegne, prendendo nutrimento proprio dai muscoli che si scavano emaciandoci.

Per questo gli atleti preferiscono una dieta a base di proteine che li mantenga in forma ma che continui a nutrire i muscoli.

I differenti effetti sul corpo delle differenti proteine

E’ chiaro che i diversi tipi di proteine hanno effetti diversi sul corpo.

Per esempio le proteine del siero sono assorbite più rapidamente di quelle di caseina che ti mantengono sazio più a lungo, ma questo non significa che siano meglio di quelle di soia che sono meno efficaci nel mantenimento del muscolo ma sono ottime per la qualità e la quantità di calorie bruciate durante i pasti.

Basta soltanto essere capaci di miscelare quello che ci serve con un po’ di latte scremato vaccino o con latte di soia e mandorle e con un frutto fresco che sia buono da mangiare e buono dal punto di vista vitaminico come le fragole ricche di antiossidanti o la banana, ricca di potassio.

Conclusioni

I frullati proteici non solo sostituiscono i pasti principali quando non abbiamo tempo da perdere ma fanno in modo che ci arrivi un’esplosione di sapore e di nutrienti nei 5 minuti che ci servono per berlo.

Ci vuole attenzione nello scegliere il prodotto migliore ma nel momento in cui ci troviamo davanti al prodotto migliore non dobbiamo esitare nell’inserirlo nella nostra dieta quotidiana per i suoi risultati evidenti che riguardano sia la perdita di peso che il miglioramento che riguarda la nostra salute.

Ricordiamoci sempre che la prima regola per migliorare è quella di voler cambiare radicalmente la nostra vita rendendola unica e speciale.

Dobbiamo essere consapevoli del nostro essere differenti e imparare a volerci bene, questo è quello a cui aspirare in una perfetta armonia tra corpo e mente.

 

 

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso

Ognuno di noi una volta nella vita non si è trovato a proprio agio con il proprio peso.

E in questi mesi io ho cercato di mettervi al corrente di tutto ciò che possa aiutare nella perdita di peso.

In questo articolo vi descriverò la particolare caratteristica delle proteine e ciò che le proteine riescono a dare al nostro corpo mangiandone una buona quantità al giorno.

Vediamo nello specifico oggi le proprietà delle proteine che troviamo negli alimenti e la facilità con cui possiamo nutrirci di esse grazie all’uso delle barrette proteiche.

Le proprietà delle proteine

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso: le proprietà delle proteine

Avete davvero intenzione di perdere peso?

Allora iniziate ad inserire nella dieta quotidiana le proteine.

Un elevato consumo giornaliero di proteine serve ad accelerare il nostro metabolismo e a toglierci il senso di fame, che è quello poi che nel nostro cervello ci rende vulnerabili nel voler mangiare più cibo.

La fame, infatti, è regolata dall’ipotalamo che secerne una sostanza che si chiama grelina che aumenta o diminuisce il senso di fame.

Un apporto proteico superiore effettivamente aumenta i livelli di sazietà e proprio sostituendo, nel nostro programma di tutti i giorni, i carboidrati e i grassi con le proteine si troverà da subito un sollievo dal punto di vista dei famosi “morsi della fame”.

Non solo, le proteine diminuiscono il senso di fame ma hanno anche, per composizione, una lenta digestione che altrettanto bene aiuta il nostro corpo a sentirsi pieno.

Oltre a questo la proteina serve a bruciare più calorie del nostro cibo grazie all’elevato effetto termico dovuta alla termogenesi del cibo.

C’è un processo che brucia le calorie che abbiamo mangiato e che parte, di solito, un’ora dopo aver mangiato qualcosa appunto, e che si chiama termogenesi.

La digestione induce un processo di calore che metabolizza il cibo e lo scompone per bruciare le calorie in eccesso e mantenere i nutrienti.

Le proteine, a differenza dei carboidrati (5-10%) o dei grassi (0-3%), riescono a bruciare il 30%, quindi un effetto termico molto elevato.

Grazie a questa accelerazione termica che accelera, appunto, anche il metabolismo riusciamo a bruciare calorie anche durante la notte, a riposo.

Le proteine, oltretutto, riescono a mantenere basso il desiderio di altro cibo.

La particolare composizione organica delle proteine riesce a mostrare al nostro cervello solo il buono di quello che stiamo mangiando.

Mantenere il nostro stomaco a lungo pieno (che non significa mangiare molto, ma mangiare meglio) ci permette di scordarci del desiderio di nuovo cibo che, in alcuni periodi dell’anno, mettono in pericolo la buona riuscita della dieta che stiamo seguendo.

Quali alimenti contengono proteine?

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso: quali alimenti contengono proteine?

Ecco una breve lista di alimenti che contengono un grande numero di proteine:

Carni: pollo, tacchino, manzo magro, carne di maiale, ecc
Pesce: Salmone, sardine, trota, ecc
Uova: tutti i tipi di uovo
Latticini: latte, formaggio, yogurt, ecc
Legumi: fagioli, ceci, lenticchie, ecc

Le proteine contenute in questi alimenti permettono al nostro corpo una perdita di peso dovuto al basso contenuto calorico di questi alimenti e all’elevato senso di pienezza che inducono al nostro organismo.

C’è un’altra possibilità, però, di mangiare il giusto quantitativo di proteine senza passare per la cucina: le barrette proteiche.

Le barrette proteiche

Il mondo del lavoro, la nostra vita di tutti i giorni, non ha bisogno di troppe parole per far arrivare ai nostri occhi e alla nostra mente lo stress che accumuliamo per portare a termine tutti i compiti che ci siamo prefissati.

Mettere su una dieta di punto in bianco tra lavoro e famiglia può sembrare un di più davvero insopportabile.

Ma ci sono molti modi per rendere la dieta meno terribile di quello che sembra.

Abbiamo appena letto che le proteine sono nostre alleate nella dieta ma non abbiamo proprio il tempo, la mattina, di preparare una zuppa di fagioli da portare al lavoro.

Niente paura, pensiamo all’acquisto di un pasto sostitutivo che faccia la sua parte e che non ci faccia perdere tempo: una barretta proteica.

Le barrette proteiche di alta qualità hanno nel loro interno un perfetto mix tra proteine, appunto, carboidrati, grassi e zuccheri non raffinati.

Un’esplosione di tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno miscelati nel giusto modo, lasciando spazio agli ingredienti più dietetici e non apportando elementi che possano danneggiare il nostro corpo e il nostro programma di dieta.

Dobbiamo pensare alla barretta anche a come spuntino pre e post allenamento.

Una caratteristica principale del consumo di proteine è quello di riuscire a bruciare peso senza intaccare la massa muscolare che continua ad essere nutrita dall’apporto di proteine che danno forza ed energia al nostro corpo.

Quindi cosa c’è di meglio di una bella barretta equilibrata prima o dopo il nostro esercizio fisico per nutrire i muscoli e bruciare i grassi?

Conclusioni

Le proteine sono nostre amiche, sono alleate nel nostro percorso di cambiamento radicale che può portare il nostro corpo a sentirsi migliore, il nostro io a sentirsi migliore.

Se non si ha tempo di cucinare, e non è difficile da immaginare con tutto lo stress della nostra vita, scegliete le barrette, anche per risparmiare dal punto di vista economico.

Una barretta costerà sempre meno di un pasto preparato a casa e avrà un mix di ingredienti già confezionati praticamente perfetto per il nostro metabolismo.

Ditemi come vi state trovando, non lasciatevi prendere dalla pigrizia di ogni giorno ma datemi, nei commenti, vostre notizie, su quello che state facendo per rendere la vostra vita al top delle vostre possibilità.

 

10 trucchi su Come Accelerare il Metabolismo Naturalmente

10 trucchi su Come Accelerare il Metabolismo Naturalmente


Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Ci sono parecchi modi di volersi bene.

Il primo modo su cui dovremmo imporci è quello per cui stiamo lavorando per noi e solo per noi.

E’ questo il modo, appunto, per iniziare a pensare alla propria vita in una maniera differente.

Ogni corpo è bellissimo e complicato, eccellente e complesso, con delle regole proprie, con moltissimi pregi e altrettanto, terrificanti, difetti 🙂

Avete mai pensato a quanto si possa essere invidiosi di chi mangia accanto a noi e non ingrassa mai?

A quei nostri amici che la sera si impegnano a mangiare un doppio hamburger e sono dei chiodi mentre noi, con la nostra insalatina, il giorno dopo pesiamo sempre uguale?

Ecco, allora, prima di tutto prendiamo in mano la nostra vita e il nostro metabolismo con una dieta personalizzata, come questa.

E poi: lo sapete che cos’è il metabolismo? Siete sicuri di sapere davvero cosa sia?

E cosa possiamo fare per accelerarlo, per bruciare grassi e mantenere l’energia?

Ecco, allora vediamo insieme come dare una bella botta a questa macchina perfetta, o perfettibile, che è il nostro corpo, con i 10 trucchi su come accelerare il metabolismo in modo naturale.

Che cos’è il metabolismo?

Il metabolismo è il processo biochimico che regola quanto velocemente le nostre calorie ingerite si trasformino in energia.

Questo processo avviene nei muscoli e negli organi e quanto più velocemente accade più energia e grassi vengono accumulati l’una e bruciati gli altri.

E’ fondamentale, fondamentale per vivere bene, per controllare tutto ciò che mangiamo, più funziona bene più ci sentiamo in forma.

Ciò che mangiamo è il nutrimento del nostro metabolismo.

Quindi se mangiamo schifezze è chiaro che il nostro metabolismo non ne troverà giovamento.

I 10 trucchi

Ora quindi andiamo al succo della questione.

Visto che più velocemente metabolizziamo meglio stiamo ecco a voi 10 trucchi per accelerarlo naturalmente.

1. Mai saltare i pasti

Davvero pensate che saltare i pasti vi faccia dimagrire?

Assolutamente no. 

Saltare i pasti non serve a nulla, anzi addormenta il metabolismo che si risveglia solo nel momento in cui noi mangiamo poco e spesso, almeno 5 volte al giorno.

Perdere un pasto significa addormentare il nostro processo biochimico che non brucia calorie e inizia a bruciare sostanze che servono per nutrire i muscoli piuttosto che grassi da mandar via dal nostro corpo.

E questo non porta altro che a un deperimento del corpo, i muscoli si sgonfiano, non si dimagrisce, si perde massa muscolare, non grasso.

2. Fare attività fisica

10 trucchi su Come Accelerare il Metabolismo Naturalmente: i dieci trucchi

Non vogliamo rendervi dei maratoneti da un giorno all’altro, vogliamo soltanto mettere in chiaro che l’unica cosa che, oltre al cibo, funziona da subito con il metabolismo è l’attività fisica.

Camminare accelera il metabolismo.

Camminare fa dimagrire.

Basterebbe anche soltanto decidere di andare al lavoro a piedi, fare le scale fino all’ufficio ogni giorno.

10 minuti.

10 minuti al giorno per una settimana e poi 11 la settimana successiva.

In questo momento della vostra vita avete bisogno di piccoli obiettivi per mettervi alla prova, anche solo un minuto in più può rendere la situazione sfida accattivante.

E ogni settimana si può decidere di prendere un minuto di tempo in più per sé.

3. Mangiare più proteine

Altro trucchetto interessante è quello per cui nel momento in cui nella dieta si aumentano le proteine (carni bianche, soprattutto, e pesce) queste da subito aumentano il metabolismo.

E questo perché?

Perché le proteine che sono a basso contenuto di grassi sono molto difficili da digerire e questo elemento digestivo, di lenta digestione, non fa che bruciare calorie anche solo nello sforzo del momento.

Il corpo ci mette una quantità enorme di energia per scindere la proteina dagli aminoacidi e per far sì che quella nutra il corpo ed è proprio questo tipo di processo quello che è fondamentale per rendere tutto più faticoso e quindi brucia calorie.

4. Mai calorie basse per troppo tempo

Mettete il caso voi decidiate di mangiare poco per un lasso di tempo lungo.

Come se mangiaste un pezzetto di pane ogni 4 ore per 2 giorni.

Beh, questo non accelera un bel niente.

Il corpo umano è una macchina perfetta, in questo caso entrerebbe in una modalità Survivor, come quelli che si trovano nel deserto con un bicchiere d’acqua e della cioccolata.

Il nostro metabolismo rallenterebbe per permettere al corpo di centellinare l’energia che quel poco cibo gli offre, quindi NO, non serve affatto per dimagrire.

5. Sì ai carboidrati

Alcuni studi hanno scoperto che le diete a basso contenuto di carboidrati non fanno altro che rallentare l’ormone tiroideo T3 che è quello che accelera il metabolismo.

Chiaro è che se non mangiamo carboidrati il nostro corpo non farà altro che rallentare e non bruciare ciò che va bruciato.

Ricordate sempre che tutto ciò che il nostro corpo deve restare su un equilibrio perfetto, non c’è nulla di meglio da pensare di una dieta equilibrata, in cui ci sia di tutto.

Non fidatevi di seguire a lungo la dieta del minestrone o quella del gelato.

A lungo andare vi troverete con qualche carenza importante, questo è più che chiaro.

Quale è la dieta giusta per te?

Non tutte le diete sono uguali: scopri quale è la più adatta alle tue esigenze!

 

Calcola Ora la tua Dieta Personalizzata

 

 

6. Forza e muscoli

10 trucchi su Come Accelerare il Metabolismo Naturalmente: i dieci trucchi

Il tessuto adiposo è completamente fermo, formato da grasso immagazzinato statico.

Il muscolo, invece, brucia calorie anche quando è a riposo.

Proprio per questo motivo non facendo nulla per mantenerlo il muscolo sparisce, perché vive di vita propria, se non viene nutrito il muscolo non esiste più per il nostro corpo, viene lasciato “morire”, non serve.

Più muscoli in movimento abbiamo più il metabolismo è in movimento, più grasso fermo abbiamo sul nostro corpo più il metabolismo è fermo.

7. Bevi caffè

10 trucchi su Come Accelerare il Metabolismo Naturalmente: i dieci trucchi

Ok, non stiamo parlando di bere caffè dalla mattina alla sera, non voglio stravolgervi di certo il sistema nervoso ma il caffè, se non lo sapete, è drenante, stimolante ed accelera il metabolismo.

Quindi sì al caffè, in numero adeguato.

Conosciamo tutti quali possano essere le controindicazioni del bere troppo caffè, come gli scompensi al sistema nervoso.

Attenzione allora, non superate le 4 tazzine al giorno.

8. Dormire bene

Non dobbiamo dimenticare quanto possa essere importante avere un ottimo ritmo veglia-sonno perché questo, per quanto noi a volte possiamo non rendercene conto, invece è davvero fondamentale.

Dormire sette otto ore per notte aiuta tantissimo a regolarizzare il metabolismo e a non avere fame più a lungo.

Durante la notte il nostro corpo a riposo mette a punto la macchina perfetta, come ai box della Formula 1.

Quindi andiamo a dormire con regolarità, non facciamo tardi troppo la notte, ricordatevi sempre che la moderazione e la sobrietà servono sempre nella vita.

9. Mangiare più anguria

L’anguria brucia i grassi e questa è la prima cosa che ci interessa in maniera fondamentale, perché è un frutto ricco poi di arginina che non fa altro che accelerare il nostro amato metabolismo.

Il metabolismo avrà poi un’altra bella sferzata dall’anguria perché il tipo di zucchero del frutto favorisce la sintesi delle proteine.

10. Bere tanta acqua

Lo so, lo so, ve lo dicono sempre di bere acqua e voi a volte lo fate e a volte no.

Questo è chiarissimo.

A volte è anche pesante bere 2 litri di acqua al giorno.

Ma l’acqua ha due principi fondamentali a cui pensare:

  • l’acqua rende sazi per un tempo davvero lungo
  • l’acqua aumenta il metabolismo in modo esponenziale

Dobbiamo pensare all’acqua come a un nostro alleato, riesce a nutrire i nostri organi e a purificarci.

Senz’acqua saremmo deperiti, il nostro corpo è composto dal 70% di acqua, guarda caso come il pianeta Terra.

Siamo parte della Terra, del nostro mondo, siamo in armonia e dobbiamo restare in armonia con ciò che ci circonda e, soprattutto, con noi stessi.

Conclusioni

L’armonia, ecco quello di cui vi ho parlato oggi.

E di 10 trucchi per accelerare quell’armonia biochimica che è il nostro metabolismo.

Questo articolo non punta ad insegnarvi qualche trucco facile per accelerare il metabolismo di ognuno ma dovrebbe insegnare ad ognuno a prendersi cura di sé.

Noi qua non vogliamo farvi perdere soltanto dei chili, vogliamo insegnarvi come si possa essere felici con se stessi.

La dieta non è solo perdere chili, è diventare una persona migliore, più sicura di sé, più vincente nella vita e nel lavoro, volendosi bene.

E 10 trucchi per volersi bene sono quelli per cui iniziamo ad amarci da domani come mai in vita nostra.

Cosa mangiare prima di andare a dormire: i 5 migliori cibi


Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Non dobbiamo dimenticare mai che ciò che mangiamo, di sera, prima di andare a dormire, è fondamentale per il nostro metabolismo e per riuscire a dormire meglio.

Ciò che ci permette di dimagrire e ingrassare dipende ovviamente da ciò che mangiamo, soprattutto la sera.

Oggi imparerai quali alimenti preferire, quali riescono a farci dormire bene e perdere peso anche se ci troviamo davanti al languorino notturno che tanto temiamo.

Parecchie volte è difficile scegliere cosa mangiare; dopo le 19 sembra che ci si fermi tutto sui fianchi e sulla pancia.

Invece, prima di dormire, bisogna solo scegliere cosa ci faccia bene e cosa ci faccia male in base anche al nostro organismo, sempre differente, da persona a persona.

Quale è la dieta giusta per te?

Non tutte le diete sono uguali: scopri quale è la più adatta alle tue esigenze!

 

Calcola Ora la tua Dieta Personalizzata

 

 

Carboidrati o proteine?

I carboidrati sono un alimento NO.

Il consumo dei carboidrati aumenta la produzione di insulina che blocca il metabolismo ed è un vero e proprio disastro nelle ore serali.

Le proteine sono, invece un alimento SI’.

La digestione lenta che è provocata dal consumo di proteine fornisce un flusso di aminoacidi che aiutano il corpo a recuperare dalla fatica fisica del giorno e a mantenere la massa magra tonica.

I 5 alimenti OK

Vediamo i 5 alimenti che ci fanno bene, e che possiamo mangiare prima di dormire.

1. Carni bianche (proteine animali)

Cosa mangiare prima di andare a dormire i 5 migliori cibi: i 5 alimenti ok

Le proteine animali (solo carni bianche, no carne rossa o pesce) sono perfette per lo scopo perché instillano da subito una digestione lenta che prosegue per tutta la notte e hanno una risposta all’insulina molto bassa.

Favoriscono, invece, il rilascio di un altro ormone: il glucagone che è un ormone peptidico secreto dal pancreas che serve a bruciare i grassi e carboidrati e produce energia.

La carne rossa e il pesce non vanno bene perché hanno una risposta insulinica piuttosto elevata.

2. La ricotta

Cosa mangiare prima di andare a dormire i 5 migliori cibi: i 5 alimenti ok

La ricotta, come le proteine, è perfetta perché sazia e porta alla digestione lenta e produce, anch’essa, glucagone.

200 grammi a sera di ricotta semplice, senza aggiunta di sale o di zucchero, è una buona cena.

3. Verdure a foglia verde

Non sono proteine ma saziano e sono piene di fibra che rallenta la digestione e gestisce alla grande il metabolismo.

Non c’è nulla di meglio per mangiare tanto e dimagrire, una bella ciotola di lattuga e via a dormire.

4. Un frullato di proteine

E’ una della mie soluzioni preferite, andare a dormire dopo un bel frullato di proteine a lenta digestione che stimolino l’energia del nostro corpo, che sazino ma senza appesantire, anzi servano a bruciare i grassi per tutta la notte.

5. Alimenti ricchi di triptofano

Cosa mangiare prima di andare a dormire i 5 migliori cibi: i 5 alimenti ok

Il triptofano è un aminoacido essenziale che serve sia a mantenere alto il nostro umore, a prevenire l’insonnia e la depressione oltre che ad inibire l’appetito.

Non è un aminoacido che viene sintetizzato dal nostro stesso corpo e dobbiamo, quindi, mangiare gli alimenti adatti che ne sono ricchi.

In primis i legumi, poi i latticini, le uova, formaggi stagionati, semi e carne di maiale e tacchino.

Può anche essere ingerito sotto forma di integratore.

Conclusioni

Non è importante non mangiare prima di dormire, spaventati dall’ingrassare o dalla cattiva digestione.

E’ importante imparare cosa mangiare prima di dormire, così da scegliere solo il meglio per sé.