3 regole per il calcolo di quante calorie devo assumere per dimagrire

3 regole per contare le calorie e perdere peso

Regole, regole, regole!

Queste maledette regole.

Però a volte servono, soprattutto quando devi controllare la quantità di calorie che devi assumere.

Quante calorie hai mangiato oggi?

E quante se ne dovrebbero consumare se si sta cercando di mantenere il peso attuale o perdere quegli ultimi 4 chili?

Per questo motivo ho deciso di scrivere 3 regole per il calcolo delle calorie da assumere per dimagrire.

Se siete come la maggior parte delle persone sicuramente non sapete neppure da dove cominciare a pensare di conteggiare le calorie e questo è chiaro.

[sc name=”DIMAGRIRE” ]

Io per questo consiglio sempre di affidarsi alle mani di esperti oppure a dei tool per il calcolo gratuito di una dieta personalizzata.

Il corpo è nostro, noi sappiamo quali siano le nostre abitudini, le nostre certezze, i nostri punti deboli e le nostre debolezze.

Uno scarso 9 per cento della popolazione sa come si calcola la quantità di calorie che mangiano quotidianamente ed è la stessa percentuale che sa quante calorie dovrebbero essere mangiate ogni giorno.

Non dobbiamo minimamente però immaginare che contare le calorie e i valori nutrizionali porti per forza ad un cambio di peso, dobbiamo chiaramente stare attenti a quello che mangiamo.

Il segreto, infatti, per perdere peso e mantenerlo non è certo eliminare i carboidrati per sempre o bere litri di zuppa di cavolo.

Bisogna sicuramente cercare di mangiare meno calorie al giorno, circa 500 calorie.

Bisogna bruciare calorie con un esercizio fisico costante e mangiare alimenti sani che ci facciano stare bene, ci diano energia e allontanino una serie di problemi di salute.

Allora, perché la gente non è proprio abituata a monitorare il proprio apporto calorico?

Tra i maggiori ostacoli che le persone trovano ci sono la difficoltà di contare le calorie (30 per cento), mantenere un focus su altri nutrienti (30 per cento), pensare che il conteggio non serva a niente (23 per cento), essere troppo occupati (22 per cento).

Ma contare le calorie è più facile e ci vuole meno tempo di quanto si pensi.

Seguite questi suggerimenti per iniziare:

 1. Determinare quante calorie si dovrebbe mangiare

3 regole per contare le calorie e perdere peso: determinare quante calorie si dovrebbero mangiare

Di quante calorie avete bisogno di mangiare per mantenere il peso attuale dipende da tanti fattori quali il sesso, l’età, altezza, peso e livello di attività fisica.

Il corpo utilizza circa i due terzi delle calorie che si consumano ogni giorno solo per mantenere i suoi sistemi di funzionamento – il battito del cuore, i muscoli in movimento.

Il resto della attività varia dal camminare al fare il cruciverba.

Per scoprire il vostro apporto calorico ideale, iniziate calcolando ciò che è noto come base del tasso metabolico (BMR):

Donne: moltiplicate il vostro peso x 10.

Uomini: Moltiplicate x 11.

Questo è il vostro BMR.

Ora aggiungete il 20 per cento del vostro BMR se siete sedentari, il 30 per cento se si è in qualche modo attivi, il 40 per cento se si è moderatamente attivo o il 50 per cento se siete molto attivi.

Il numero che si ottiene è di quante calorie avete bisogno per mantenere il vostro peso.

Per esempio: se sei una donna sui 145 chili in qualche modo attiva, il vostro BMR è 1.450 calorie al giorno, e il vostro stile di vita è un ulteriore 30% che equivale a 435 calorie.

Così le calore che dovete assumere giornalmente per mantenere il peso attuale è par a 1.885.

Se si vuole perdere un chilo a settimana, è sufficiente tagliare o bruciare un extra di 500 calorie al giorno.

2. Conteggiare quante calorie si devono effettivamente mangiare e bruciare

Si possono facilmente tagliare 500 calorie al giorno facendo piccole modifiche dieta ed esercizio fisico per tutta la giornata. Ecco un approccio:

Colazione: bere acqua invece di succo d’arancia (calorie salvate: 117)

Spuntino: fette di cetriolo e un cucchiaio di hummus, invece di un sacchetto di patatine (calorie salvate: 119)

Pranzo: Eliminare le salse dalla vostra insalata (calorie salvate: 66)

Dessert: mangiate la metà di una tazza di fragole invece di un mezzo di una tazza di gelato al cioccolato (calorie salvate: 118)

Esercizio: Passeggiate a un ritmo moderato per 30 minuti (calorie bruciate: 125)

3. Fare porzioni piccole

3 regole per contare le calorie e perdere peso: fare porzioni piccole

Questa è una cosa a cui pensano davvero in pochi ma in effetti non è una cosa tanto stupida come si possa pensare.

Immaginate che la porzione di cibo debba essere grande più o meno quanto una pallina da tennis per nutrire senza esagerare.

Perché è quello il punto, l’esagerazione.

Niente piatti oversize, niente porzioni oversize ma tutto in misura giusta e che faccia solo bene a noi e alla nostra vita, la nostra.

Perché è questo quello che deve muoverci, la spinta che ci aspettiamo, dobbiamo essere in grado di essere felici di noi stessi.

Conclusioni

In questo articolo spero di aver reso semplice una cosa che in realtà sembrerebbe complicata. Il calcolo calorie da assumere nel caso in cui si voglia mantenere il proprio preso, o nel caso in cui si voglia dimagrire, può essere fatto anche tramite il tool disponibile su questa pagina. Conoscere il valore delle calorie da assumere giornalmente può aiutarci ad ottenere il peso desiderato.

Da oggi in poi, saprai quello che dovrai mangiare ogni giorno per migliorare la tua forma, la tua salute, ma anche il tuo umore.

Redazione Vailo

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *