Barrette Proteiche senza Carboidrati o Low Carb

Barrette Proteica senza Carboidrati o Low Carb

Chi di noi non si è trovato nelle condizioni di avere 3 minuti soli per mangiare?

3 minuti sono davvero pochi per mangiare, figuriamoci se poi hai anche la necessità di doverti preparare il pasto.

Bene, in questo caso c’è una soluzione comoda, comoda.

Vediamo di cosa si tratta.

Continuiamo a parlare, in questo articolo di barrette proteiche e in questo caso specifico di barrette proteiche senza carboidrati o low carb.

Lanciandomi nel mondo delle barrette proteiche ho scoperto molte cose, se vi ricordate infatti ho scritto anche un articolo sulle barrette proteiche senza lattosio.

La prima, sicuramente la più importante, è che ce ne sono centinaia.

Tutte simili ma allo stesso tempo parecchio differenti se stiamo attenti a guardare bene le etichette.

Come in tutti i prodotti destinati all’uso alimentare leggere le etichette è fondamentale per capire se il prodotto che andiamo ad ingerire abbia nel suo interno tutti nutrienti e alimenti sani o qualcosa di assolutamente non indicato per la nostra salute come conservanti o coloranti.

Ogni barretta proteica viene utilizzata come sostitutivo di un pasto o per donare maggiori energie pre o post allenamento.

Ogni barretta, di solito, contiene il 40% di proteine, il 30% di carboidrati e il 30% di grassi, quelli buoni ovviamente.

Ma lo schema, a volte, può essere modificato.

Lista delle migliori Barrette Proteiche Low Carb

Prodotto Prodotto Prodotto Prodotto

Oggi, infatti, voglio introdurvi alle barrette proteiche low carb.

Esistono, appunto, anche le barrette proteiche che hanno nella loro composizione un basso apporto di carboidrati:  le cosiddette LOW CARB, in inglese bassi carboidrati.

Queste barrette disattendono allo schema che vi ho esposto prima del 40-30-30 e  contengono fino al 50% di proteine.

Invece di contenere carboidrati contengono polialcoli come il maltitolo e il sorbitolo.

In questo caso il nostro organismo non riesce ad assimilare completamente i polialcoli che sono dei glucidi, degli zuccheri della frutta.

A differenza degli altri zuccheri, come il fruttosio ad esempio, questi glucidi hanno un periodo di assorbimento maggiore, restando quindi più a lungo nel nostro corpo possono fare le veci del carboidrato come rilascio di energia.

Barrette Proteica senza Carboidrati o Low Carb

Bisogna, però, capire quante e quali proteine una barretta low carb contenga, visto che hanno una percentuale maggiore, e quanti e quali zuccheri, glucidi appunto, contenga.

Un’ottima barretta proteica low carb contiene quelle che vengono chiamate proteine nobili come le proteine del latte isolate, le proteine del siero concentrate e il calcio caseinato.

Gli intolleranti al lattosio potranno considerare le proteine della carne o dell’uovo.

Per quanto riguarda i gli zuccheri, invece, essendo sostituiti dai polialcoli  avranno un potere dolcificante inferiore ma porteranno comunque ad incrementare la produzione di insulina non alzando il livello di glicemia.

Queste barrette vanno usate, per questo motivo, con moderazione (1-max 2 al giorno) perché esagerare con i polialcoli porta un effetto lassativo potente.

Come sempre e come ho già scritto in questo articolo controllando l’etichetta avrete in mano la chiave per capire se la barretta sia buona o meno.

Una caratteristica altra della low carb è che abbia pochissimi grassi.

Se però nella ricerca del sapore perduto verranno usati ingredienti insaporenti a lunga conservazione o non particolarmente sani lasciate perdere, quello non sarà il prodotto che fa per voi.

Ora voglio sapere: voi utilizzate barrette proteiche?

E se sì avete mai provato le barrette proteiche senza carboidrati?

Voglio conoscere tutte le vostre esperienze, scrivetele nei commenti!