Alimentazione dopo un intervento di chirurgia plastica

Dopo un intervento di chirurgia plastica è fondamentale prendersi maggiormente cura della propria salute, una dieta equilibrata aiuta sicuramente a migliorare il processo di cicatrizzazione delle ferite dopo un’importante operazione chirurgica.

Sicuramente per molti interventi chirurgici come l’addominoplastica o la liposuzione cercare di raggiungere il peso ideale, e arrivare il giorno dell’intervento con un peso corporeo nella norma riduce il rischio di complicanze.

Ma quale alimentazione seguire dopo un intervento di chirurgia plastica?

Con l’aiuto degli amici esperti di chirurgiaemedicinaestetica.net (chirurgo estetico a Milano) andremo a rispondere a questa domanda, focalizzandoci sugli alimenti da inserire nella dieta post intervento.

Ogni medico chirurgico dopo un intervento fornisce alcune indicazioni sul proprio stile di alimentare, ma non consegna una vera e propria dieta. Il principale obiettivo non è solamente sostenere il benessere del corpo affinchè si arrivi ad un processo di guarigione, ma anche di stimolare il paziente ad adottare uno stile di vita sano, dopo essersi sottoposto ad un intervento chirurgico.

Ma quanto conta mangiare sano dopo un intervento chirurgico?

Durante un intervento di chirurgia plastica il corpo subisce un trauma, ed è naturale che proprio nella zona trattata possano aumentare i gonfiori e le infiammazioni. 

Seguire una dieta sana e corretta diventa un coadiuvante delle terapie farmacologiche in grado di contrastare l’infiammazione, e per cercare di accelerare la guarigione.

È importante conoscere il tipo di alimentazione che si dovrà seguire per aiutare il corpo a recuperare in maniera veloce e soddisfacente. Alimentandosi in maniera corretta dopo un’operazione, specie se particolarmente invasiva. 

La dieta influisce sul recupero post operatorio sotto molteplici aspetti, accelerando il processo di cicatrizzazione delle ferite, riducendo la possibilità di soffrire di eventuali complicazioni, rafforzando il sistema immunitario, riparando la pelle, i vasi sanguigni, e fornendo la giusta energia al corpo in modo da sentirsi forte sia fisicamente che psicologicamente.

Esistono delle raccomandazioni da dover seguire sullo stile di vita del paziente dopo un intervento di chirurgia plastica per recuperare facilmente, cambiamenti che riguardano sia l’attività fisica praticata quotidianamente che sull’alimentazione.

La dieta mediterranea diffusa in tutto il mondo grazie alle sue potenzialità benefiche per l’organismo, è un ottimo spunto per chi vuole seguire uno stile di vita salutare. Gli ingredienti principali sono sani, e contengono dal punto di vista nutrizionale sostanza antiossidanti e estremamente benefiche per l’organismo.

Ma quale frutta e verdura mangiare dopo un intervento di chirurgia plastica?

Nella dieta giornaliera si devono consumare diverse porzioni di frutta e verdura, ma concretamente ci sono specifici alimenti che aiutano il recupero fisico apportando minerali e vitamine necessari durante la convalescenza. 

Tutti gli alimenti ricchi di vitamina A favoriscono la cicatrizzazione di eventuali ferite, oltre che la formazione di tessuti stimolando anche il sistema immunitario. Gli alimenti che contengono tale vitamina sono tutte le verdure a foglia verde come la scarola, la lattuga, o gli spinaci. Oltre che alimenti arancioni come la zucca, le carote, il melone e le albicocche.

La vitamina C è fondamentale per rafforzare le difese immunitarie, vitamina che favorisce la formazione di collagene per la rigenerazione e il mantenimento dei tessuti. È possibile trovare grandi quantità di vitamina C sui peperoni, fragole, pomodori, frutti rossi o verdura a foglia verde scuro.

Il consumo di ferro è indispensabile dopo un intervento, via liberi quindi a pesce azzurro, fegato, carne di vitello, uova, legumi, spinaci o frutta secca. Lo zinco è necessario a fortificare il sistema immunitario, inoltre è in grado di intervenire nel processo di cicatrizzazione in quanto sintetizza le proteine e favorisce la crescita cellulare. Principalmente lo zinco è contenuto nel cioccolato, nella carne di vitello, nei funghi, ma anche nei molluschi, nel fegato e nelle mandorle.

Quali proteine e fibre mangiare dopo un intervento?

Sia le proteine che le fibre sono fondamentali per riprendersi totalmente dopo un intervento chirurgico. La fibra tende a facilitare i processi digestivi, evitando la fastidiosa stitichezza. E frutta e verdura sono alimenti particolarmente ricchi di fibre, ma diventa fondamentale anche consumare i cereali integrali  come il pane, semi purchè non siano assolutamente raffinati.

Durante la convalescenza anche le proteine sono un alimento che non deve mai mancare nella propria alimentazione, le proteine sarebbe in grado di riparare i tessuti danneggiati. È possibile consumare carne magra come il maiale o il pollo, ma anche pesce, frutti di mare, uova, frutta secca, legumi.

Evitate i grassi per riprendersi da un intervento chirurgico

Dopo essersi sottoposti ad un intervento di chirurgia plastica non è assolutamente frequente avere molto appetito, e il consumo di grassi potrebbe contribuire esclusivamente a far aumentare di peso rendendo ancora più pesante la digestione. Pertanto è assolutamente sconsigliato il consumo di fritture, ma anche dolci, e tutti gli alimenti che contengono un alto indice di grassi saturi.

Sicuramente sottoporsi ad un trattamento di chirurgia estetica è una grande opportunità per riuscire a migliorarsi esteticamente, ma essendo un intervento di chirurgia sono molti i sacrifici che si dovranno affrontare. La medicina estetica aiuta a sentirsi bene con se stessi, ma bisogna comunque contribuire cercando di mantenere ciò per cui ci si è sacrificati tanto, quindi rinunciare alle cattive abitudinie al cibo spazzatura dovrebbe essere solamente una grande soddisfazione, e non una triste rinuncia.

Redazione Vailo

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *