A cosa serve il medico andrologo?

A cosa serve il medico andrologo?

L’andrologica è una disciplina medica che si occupa specificatamente dell’area sessuale e riproduttiva del maschio e affronta anche problemi riguardanti l’area uro-genitale o propriamente urologica, volgendo uno sguardo alle ripercussioni che questi possono avere sulla sfera sessuale e riproduttiva. Il medico andrologo è il professionista che esegue la visita andrologica. Vediamo a cosa serve e cosa fa.

Quando occorre rivolgersi ad un andrologo

Vi sono delle situazioni in cui è strettamente necessario rivolgersi al medico andrologo, come ad esempio nei casi di impotenza, eiaculazione precoce, disfunzione erettile, problemi nella sfera sessuale, ingrossamento dei testicoli, non si riesce ad avere figli, problemi alla prostata, sospetto di varicocele, dolori negli organi sessuali, ritardo nello sviluppo in adolescenza, dopo i 50 anni di età.

Il paziente può confidare al medico andrologo i problemi intimi senza timore di essere giudicati: il medico professionista è un esperto della materia e saprà trovare le soluzioni più giuste al problema manifestato. Inoltre, è la persona indicata per fornire un rimedio professionale nei casi di eiaculazione precoce e impotenza, due problemi molto diffusi nella vita moderna.

Come avviene la visita andrologica

La visita andrologica non è dolorosa e non ha alcun rischio. Quindi, chiunque debba recarsi dal medico andrologo per sottoporsi ad un esame può stare tranquillo che non accadrà nulla di grave.

Non occorre alcuna preparazione prima di andare a visita, basta solamente portare con sé eventuali esami svolti in precedenza per dare al medico la possibilità di avere un quadro più chiaro della situazione.

La prima cosa che farà l’andrologo sarà quella di esporre al paziente alcune domande riguardanti l’alimentazione, l’attività fisica, il consumo di alcol e fumo e in generale sullo stile di vita condotto.

Dopo aver presto tutte le informazioni riguardanti assunzione di farmaci, eventuali patologie legate agli organi genitali, vita sessuale e altro procede il medico andrologo procede ad esaminare il corpo, analizzando peluria, grasso corporeo, forma delle mammelle, dimensione ed aspetto di pene e testicoli, per rilevarne possibili anomalie.

Il medico conclude l’esame con la palpazione dei testicoli per controllare la dilatazione dei vasi sanguigni e appurarne la sensibilità, in modo da poter fare una diagnosi corretta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *