8 motivi per cui decidi di smettere con una dieta e come evitarlo

Ogni anno, decisamente ogni anno, ci sono delle persone che decidono per l’anno successivo di mangiare meglio, di fare esercizio fisico e perdere peso.

La maggior parte delle persone, se parte a gennaio, ha già rinunciato ai buoni propositi tra febbraio e marzo 🙂

Ci sono un sacco di ragioni per cui la gente rinuncia e io credo che tu debba sapere quali siano queste ragioni per evitare di fare lo stesso errore.

Ecco i motivi per cui le persone hanno mollato le loro diete.

Gli otto motivi principali

1. Aspettative non realistiche

Avere aspettative che non sono realistiche è un importante motivo per le persone rinunciano alle proprie diete. Passano una settimana mangiando meglio e facendo palestra e si aspettano da subito di perdere una taglia.

Un obiettivo sicuro e ragionevole di perdita di peso in una settimana è un chilo. Se si pesa davvero tanto è probabile che all’inizio si perda più peso ma di certo non si perdono 5 chili in una settimana.

Molte persone che salgono sulla bilancia dopo pochi giorni se non hanno perso peso rinunciano.

Riconoscere che la perdita di peso richiede tempo è il primo passo e se si ha pazienza il peso si perderà.

3. Cambiare troppo tutto in una volta

Un cambiamento troppo repentino potrebbe funzionare per alcune persone ma per altre potrebbe rendere le cose più difficili.

Se siete abituati a stare seduti tutto il giorno mangiando snack a tutte le ore a base di patatine e di biscotti non è che dopo una settimana di dieta e di esercizio possiate non sembrare almeno un po’ confusi o sopraffatti. Iniziate non mangiando snack spazzatura e con 20 minuti di allenamento cardio al giorno.

Una volta che è diventata routine aumentate la frequenza con cui vi esercitate e imparate a mangiare alcune ricette più salutari.

Se iniziate con piccoli passi avrete più possibilità di successo.

3. Immaginare che i cambiamenti siano temporanei

La dieta non è fatta per apportare modifiche temporanee al proprio corpo che servano solo a perdere peso.

La dieta serve per imparare a mangiare meglio, di certo non potrete continuare a mangiare all’infinito biscotti o solo insalate.

La dieta deve diventare un cambiamento di stile di vita permanente.

Se è solo temporanea avrà solo un lasso di tempo di miglioramento per poi tornare a mangiare male.

4. Utilizzare il cibo come ricompensa

La gente che si gratifica con il cibo è un grosso problema che induce la gente a fare scelte sbagliate.

Alcune persone appena perdono un po’ di peso poi si ricompensano con un pezzo di torta o con un panino da fast food.

Ma una volta che hai perso un po’ di peso e poi ti mangi una pizza intera è difficile tornare a mangiare sano, soprattutto se già prima si era in difficoltà con la dieta.

Mangiare il giorno dopo pesce e insalata con il ricordo della pizza ai quattro formaggi della sera prima non è certo facile.

Non sei un cane, non premiarti con un croccantino.

Premiati con un taglio di capelli nuovo, con una camicia nuova o un nuovo paio di scarpe.

5. Nessun supporto

Non avere nessun sostegno morale, nessun aiuto, è un altro di quei motivi per cui le persone non riescono a continuare la dieta.

Se il vostro coniuge è lì accanto a voi a rimpinzarsi di pollo fritto e di pasta è chiaramente difficile per voi mangiare un piattino di cibo sano.

Non avere nessun supporto, nessuna persona con cui confrontarsi è forse la cosa più difficile di tutte, quindi cercate, anche in rete, supporto sui forum specializzati.

Non avendo il sostegno morale è un altro grande motivo per cui le persone non possono aderire alla loro dieta.

Se il vostro coniuge è ripieno il viso con pollo fritto e pasta, è difficile non prendere un piccolo piatto di quello che stanno mangiando.

Nessun supporto provoca anche di avere nessuno a check-in con.

Non c’è qualcuno là fare in modo che si sta facendo ciò che si suppone di fare.

Non ti senti come si sta lasciando chiunque giù oltre a te, che può essere molto più facile che lasciare che giù qualcun altro.

Trovare qualcuno che si uniranno a voi nel vostro viaggio, anche se non è in persona.

È possibile partecipare a gruppi di perdita di peso sui social media e persino siti web speciali con bacheche.

6. Rinunciare dopo aver ceduto a una tentazione

Non è che si debba smettere la dieta solo perché abbiamo mangiato delle patatine fritte o una ciambella.

Se si è mangiato qualcosa di sbagliato la sera prima non bisogna certo smettere ma correre più veloce sul tapis roulant.

E’ chiaro che non possa essere una ciambella a decidere del vostro futuro.

Godetevi la ciambella e poi tornate più forti di prima al vostro nuovo stile di vita.

7. Saltare i pasti

Saltare i pasti sembra il modo più veloce di perdere peso, invece non è così che funziona.

Quando il corpo non mangia entra in modalità fame, cioè quella di emergenza come se ci si trovasse su un’isola deserta.

Quando non riceve il nutrimento adeguato il corpo si rallenta cercando di preservare il grasso immagazzinato pensando che possa servirci per la sopravvivenza.

Il metabolismo rallenta per evitare quindi di bruciare grassi che possano servirci a campare.

Quindi è meglio mangiare, saltare i pasti potrebbe far ingrassare.

Non è che saltare un pasto possa scombussolarti ma entrare in quel mood sì.

E’ necessario pensare al cibo non come grasso ma come energia.

Se si mangiano piccoli pasti durante il giorno è molto meglio, il corpo inizia a lavorare più velocemente e a carburare più velocemente.

8. Mangiare emotivamente

Mangiare in maniera emotiva è un problema serio con molte persone.

Non è che se mangi una torta una sera che sei triste tu diventi un affamato emotivo.

Ma quando inizi a mangiare per noia o per rabbia o per stress tu stai mangiando le tue emozioni.

Il cibo come conforto non è buono, non ha senso.

Si dovrebbe mangiare solo perché si ha fame, invece il 75 per cento delle persone mangia troppo perché lo lega ai sentimenti.

Conclusioni

Ci sono un sacco di ragioni per cui le persone non riescono a perdere peso ma queste 8 sono sicuramente le più comuni.

Assicurati di avere tutte le possibilità e la voglia di cambiare il modo di vedere il cibo.

Il cibo è carburante per il corpo, non è nulla di più e non essere troppo duro con te stesso quando sbagli. C’è sempre un modo per rimediare alla grande.

 

Redazione Vailo

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *