8 cose che un massaggiatore deve sapere (due sono fondamentali)

8 cose che un massaggiatore deve sapere (due sono fondamentali)

Quali sono le 8 cose che un massaggiatore deve sapere? E le due che sono davvero fondamentali per il suo lavoro?

Ci sono molte cose che un massaggiatore deve sapere ma due sono assolutamente fondamentali per far sì che possa svolgere al meglio il proprio lavoro.

In effetti sono così importanti che il tuo massaggiatore, indipendentemente dal corso di massaggio abbia frequentato, da quanti anni abbia studiato o praticato, non sarà mai un vero massaggiatore.

Ma faccio prima una lista celle cose che sono comunque importanti da sapere.

8 cose che un massaggiatore deve sapere

1. Anatomia

La conoscenza dell’anatomia è certamente importante per capire dove sono i muscoli e quali sono i muscoli su cui lavoriamo.

Ora tu penserai che questa cosa sia fondamentale ma in realtà l’anatomia si studia da 40 anni a differenza dei 3000 anni di storia del massaggio.

Quindi sì è importante ma non è fondamentale.

2. Fisiologia

Certamente è importante conoscere lo studio dei sistemi che regolano il nostro corpo e come funzionano.

Questo ci rende un professionista migliore ma non è fondamentale per il massaggio.

3. Kinesiologia

La studio delle funzioni muscolari è molto interessante.

In che modo un massaggiatore potrebbe svolgere bene il suo lavoro senza sapere come funzionano i muscoli, vi chiederete.

E infatti è molto importante ma, come per l’anatomia, per millenni si è fatto senza, quindi non abbiamo tutta questa ragione di conoscere la kinesiologia.

4. Il massaggio può fare male

Certamente è importante sapere che il massaggio ha un tasso di infortuni bassissima, meno del 0,1 per cento.

E se sono incinta?

Se sei incinta ci sono dei massaggi che fanno molto bene nel primo trimestre.

E se ho un grumo di sangue in una gambe e mi viene un embolo?

Queste non sono controindicazioni, queste sono paure.

Il massaggio, è bene saperlo, se fatto da mani esperte che sanno quello che fanno, non fa male.

Bisogna trovare le persone giuste, quindi di certo non è fondamentale sapere che il massaggio fa male in qualche caso, anche perché questa cosa non è affatto vera!

5. Germi dappertutto

Ma chi l’ha detto che germi, batteri e virus sono pericolosi durante un massaggio?

Facciamo certamente bene a preoccuparci ma non è vero che nel massaggio si trasmettano batteri, soprattutto se c’è igiene (che poi, perdonatemi, ma è la cosa fondamentale da aspettarsi quando si fa un massaggio in uno studio professionale).

6. La tecnica

Allora, forse è questo quello che è fondamentale per un massaggiatore: la tecnica.

Se il massaggiatore non sa come usare le mani, direte voi, non è un bravo massaggiatore.

Invece no, non è neppure questo. Perché con la pratica, più che con lo studio della tecnica, impariamo tanto.

Le 2 cose più importanti che il massaggiatore deve sapere

7. Buone mani

Eh sì, è proprio questo che è fondamentale: le buone mani. Perché le buone mani sono un dono, che poi si possono migliorare con tecnica e pratica.

8. Buon cuore

Bisogna avere passione. Il massaggiatore deve avere un cuore grande e una bella energia che gli viene su da dentro.

Può essere anche un lavoro molto stressante se si fa ad alti livelli e per lungo tempo.

Quindi è solo la predisposizione nei confronti del cliente e del lavoro che fa del massaggiatore un bravo massaggiatore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *