Dieta di Matthew McConaughey

La Dieta Matthew Mcconaughey: ecco come funziona

Come fanno gli attori a dimagrire velocemente e perdere peso?

Quando si tratta di dimagrire, credo fermamente che farlo in modo graduale e costante si il migliore modo per raggiungere il proprio obiettivo.

Mangiando una varietà di cibi non trattati finirai col dare al tuo corpo tutti i nutrimenti di cui necessita per sentirsi al meglio, ottenendo contestualmente la perdita dei chili di troppo.

E, senza dover patire la fame seguendo la dieta del momento, è molto probabile che riuscirai ad mantenere il peso raggiunto per un lungo periodo di tempo.

FORSE TI PUO’ INTERESSARE: Dieta per dimagrire: 3 motivi per cui ingrassiamo e come evitarli

Dimagrire oltre 5kg o 10kg chili in due settimane

Detto questo, mi rendo conto che ci sono dei momenti in cui si ha l’urgente necessità di seguire una dieta per dimagrire velocemente. Ad esempio quando stai per andare al mare, in vista della prossima estate, oppure quando devi partecipare ad un evento importante come….il tuo matrimonio.

Per aiutarti, ho effettuato alcune ricerche per scoprire come gli atleti, ma anche le celebrità,  perdono peso così velocemente.

I MMA fighters, atleti che combattono seguendo le regole della arti marziali miste, sono in grado di ridurre o aumentare il proprio peso in pochissimi giorni prima dei loro incontri, oppure i fantini che sono in grado di controllare il peso corporeo in modo assai efficace.

Lo stesso dicasi per alcune celebrità, come è il caso dell’attore americano Matthew McConaughey che è stato in grado di perdere oltre 20 chili per interpretare il ruolo di un malato di AIDS nel film The Dallas Buyer’s Club (vedi immagine che segue).

Matthew McConaughey e la perdita di peso

Come riescono a farlo?

Attraverso una combinazione di saune, tute fatte di materiali non traspiranti, bagni con acqua caldissima, diuretici e strane scelte alimentari.

Tuttavia questa repentino dimagrimento ha un suo prezzo. Infatti, ci sono molti pericoli come dimostrano diversi studi: malnutrizione, disfunzione ormonale, perdita di massa muscolare, scarsa funzionalità renale, disorientamento, sbalzi d’umore, e visione offuscata.

Ecco perché, come puoi facilmente capire, non consiglio mai di seguire le tecniche di dimagrimento adatte solo per atleti professionisti.

Inoltre, perdere peso velocemente può condurre a ad avere una brutta pelle e alla perdita di capelli, per cui il prezzo non vale la candela.

Tuttavia, usate con moderazione e con un adeguato programma di alimentazione, alcune di queste diete hanno alcuni validi principi che possono aiutarti per il raggiungimento del tuo peso forma.

Regola la tua assunzione di fluidi

Perdere peso con l'assunzione di fludi

Bevendo litri d’acqua e poi ridurre progressivamente la quantità assunta fino a quasi non bere più è un modo con cui alcuni gli atleti MMA professionisti riescono a controllare il peso prima di ogni incontro. Questo severo modo di disidratazione può causare vertigini, svenimenti, mal di testa o, in casi estremi, convulsioni e persino la morte.

Allora, perché non fare affidamento a metodi per dimagrire che sono provati scientificamente che si basano sul livello di assunzione dell’acqua?

Alcuni studi hanno dimostrato che bere 500 ml di acqua può aumentare temporaneamente il metabolismo fino al 30% circa. Coloro che bevono quella quantità di acqua prima di un pasto, è stato dimostrato, perdono fino al 44% di peso in più rispetto a coloro che non lo fanno.

Assicurati quindi di prepare 2 o 3 litri di acqua al giorno che dovrai consumare prima di ogni pasto e nell’arco di tutta la giornata. Infatti, quando il corpo assume acqua, scatta un meccanismo che prende il nome di termogenesi che ha la funzione di aumentare la temperatura dell’acqua assunta fino a 37 C°. Questo meccanismo ha come conseguenza quella di un consumo di calorie da parte dell’organismo.

La termogenesi viene tanto più accentuata e amplificata tanto più è bassa la temperatura dell’acqua che si beve. Senza esagerare, una strategie è quella di aggiungere un cubetto di ghiaccio nel proprio bicchiere costringendo l’organismo a bruciare più calorie per scaldare l’acqua fino alla temperatura ideale.

Aumentando in questo modo l’assunzione di acqua avrai anche un altro beneficio, quello di non assumere bibite alcoliche, gassate e succhi di frutta. Questo tipo di bevande, che non solo hanno un altissimo valore calorico, stimolano anche l’appetito, rendendo il tuo obiettivo di dimagrire più difficile da raggiungere.

Bere acqua non ti piace ti annoia?

Ci sono un sacco di tisane preparate per questo scopo come il te verde.

Sudare

Sudare per dimagrireMi è capitato di leggere storie in cui c’è chi afferma che è possibile bruciare circa 500 calorie in 20 minuti di sauna. Detto un uomo dovrebbe correre per 40 minuti ad una velocità media di 9 chilometri orari per perdere la stessa quantità di calorie, dire che sono scettica è poco.

Anche se la sauna viene comunemente pensata come uno dei metodi più efficaci per dimagrire, è necessario chiarire che in questo caso quello che si ottiene è una diminuzione dei soli liquidi presenti nel nostro organismo.

Cosa pensi che succederà quando uscito dalla sessione di una sauna vorrai bere dell’acqua perché sarai assetato?

Esatto! Riacquisterai il peso appena perso.

Stesso discorso può essere fatto per i bagni bollenti.

Tuttavia, alcuni reali benefici nel fare una sauna ci sono.

Il caldo di una sauna causa un aumento del metabolismo di circa il 25% il che significa bruciare più calorie per alcune ore dopo una sessione. Ma per avere degli effetti duraturi, sarà necessario diventare un regolare “consumatore” di saune e, inoltre, dovrai associare uno stile di vita adeguato. Vivere una vita non sana e sedentaria annullerebbe qualsiasi vantaggio.

Se vuoi provare ad utilizzare le saune per ottenere una linea migliore, allora va bene. Ma non esagerare; non fare sessioni più lunghe di 20 minuti e idratati nel modo corretto. Le conseguenze di un abuso delle saune può anche portare a conseguenze irreparabili specialmente chi ha problemi cardiaci e/o di pressione arteriosa.

Vai in palestra

perdere-peso-palestra

Se la sauna non è la cura miracolosa che stavi cercando, c’è un sistema sicuro ed efficace al 100% che è quello di fare attività fisica in modo regolare. Avrai certamente sentito parlare di frequentatori di palestre che affermano di perdere peso in pochi minuti indossando delle apposite tute per sudare o dei semplici sacchi della spazzatura mentre fanno i loro esercizi.

Bene, questi sistemi non sono solo ridicoli, ma possono essere anche pericolosi in quanto l’unico effetto che generano è una dimagrimento dovuto alla disidratazione dell’organismo.

Le Sauna Suits, o semplicemente tute fatte di quel materiale che non consente una normale traspirazione, sono state bandite da molte palestre a causa della loro pericolosità.

Per questo, sii intelligente e frequenta una palestra dove magari seguire un programma definito H.I.I.T. (che sta per High Intensity Interval Training) in combinazione con un programma di dimagrimento appropiato.

I programmi H.I.I.T. hanno dimostrato di essere più efficaci rispetto ad altri tipi di allenamenti nella riduzione del grasso corporeo, soprattutto nella zona addominale. Provalo facendo sessioni di tapis roulant o lezioni di spinning.

Il sollevamento pesi aiuterà a tonificare i muscoli e ad accelerare il metabolismo. Molti fantini, ad esempio, affermano che le sessioni di allenamento con il kettlebell, sfera di ghisa provvista di maniglia, in combinazione con una dieta controllata, sia uno dei metodi più efficaci nel bruciare grassi e calorie in modo super veloce.

Se senti il bisogno di un aiuto extra, prova a bere del caffè un ora prima di una sessione di allenamento. Vedrai che avrai a disposizione maggiore energia e adrenalina per migliorare la resa del tuo allenamento. Tuttavia, l’assunzione della caffeina non è priva di rischi, per questo motivo non adottare questo tipo di sostanza senza esserti consultato prima con un medico.

Evita il sale

Un altro trucco che gli atleti MMA, o altri atleti professionisti utilizzano quando si tratta di voler dimagrire è quello di eliminare il sodio, comunemente chiamato sale, dalla propria dieta.

E questo ha una spiegazione chiara. Quando mangiamo qualcosa di salato, il nostro organismo assimila il sale presente nel cibo. Ma, come avrai certamente notato, più mangi salato, più hai bisogno di assumere acqua. Questo perché il sodio viene diluito nel sangue, e quando il livello aumenta troppo, il nostro corpo tende a tonificarsi e ad equilibrare il tutto. Ecco allora che le reni inviano un messaggio al nostro cervello che ci fa provare la sensazione di sete fino al ripristino del giusto equilibrio.

Sia chiaro però, il sale è un nutrimento essenziale per tutti noi, tuttavia il problema nasce quando ne assumiamo più del dovuto. Secondo recenti studi della American Hart Association, è dimostrato come la maggior parte delle persone assume una quantità di sale eccessiva. L’assunzione quotidiana di sodio supera il 75% del fabbisogno individuale grazie, o per colpa, dei cibi già trattati e dei piatti serviti dalla ristorazione. E’ quindi ovvio che potremmo tranquillamente evitare di aggiungerlo anche a nostra volta.

Ridurre l’assunzione di sale e, contestualmente quell’acqua necessaria per compensare l’equilibrio del sodio nel sangue, porterà dei benefici nel giro di due o tre giorni. Il peso dell’acqua che dovrai “portare in giro” a causa dell’eccesso di sodio, scomparirà velocemente.

Ovviamente, una normale assunzione di sodio è necessaria per il funzionamento dei muscoli e ridurre drasticamente l’assunzione di sale come una strategia a lungo termine è pericoloso.

Mangia in modo equlibrato e naturale

Dimagrire attraverso una dieta equilibrataVa da sé che una dieta equilibrata è la chiave per dimagrire, in alcuni casi anche velocemente, su questo punto non c’è ambiguità di sorta. Anche gli atleti che necessitano dimagrimenti importanti sono d’accordo su questa assunzione.

Mettendo da pare le bibite con soda e zucchero, seguendo una dieta proteica, grassi sani e carboidrati complessi, sarai sulla strada giusta per ottenere un fisico asciutto in poco tempo.

Tieni inoltre presente, che quando il tuo obbiettivo è di raggiungere un peso forma in tempi brevi, può esser utile e necessario avere un aiuto. Ci sono pochi cibi e supplementi naturali che possono fare al caso tuo.

Spezia i tuoi pasti!

Al posto del sale, perché non aggiungere erbe o spezie al tuo cibo per renderlo più appetitoso senza appesantirli troppo?

Alcune spezie si sono dimostrate come capaci di aumentare il metabolismo. Rendi i tuoi pasti più saporiti utilizzando il coriandolo, la curcuma, il pepe nero, il cumino, i chiodi di garofano, la senape e l’aglio. Non evitare il peperoncino o il pepe di Cayenna che sono in grado di aumentare la tua capacità di bruciare i grassi quando si mangia per sole tre volte al giorno.

Se invece preferisci aggiungere un tocco di dolce a quello che mangi, allora aggiungi un pizzico di cannella o zenzero ai vostri frullati.

Il sidro di mele è un altro alimento del tutto naturale efficace per sbarazzarsi dei chili di troppo. Oltre ad offrire tutta una serie di grandi benefici, aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue riducendo così l’appetito per cibi poco sani.

Concludo dicendo che una dieta per dimagrire e per perdere peso in modo salutare richiede del tempo. Sii paziente e i tuoi sforzi ti ripagheranno ampiamente.

Cerchi una dieta per dimagrire? Ecco la mia strategia

Cerchi una dieta per dimagrire velocemente? Cerchi una dieta che ti permetta di perdere 10 chili in un mese? Qualcosa posso fare per aiutarti, sicuramente. Innanzitutto dobbiamo ricordarci di ciò di cui abbiamo già parlato.

La dieta per dimagrire in due settimane, ad esempio, è una dieta super efficace per raggiungere il risultato prefissato.

Abbiamo anche parlato dei consigli pratici su come ridurre le antiestetiche maniglie dell’amore ma oggi voglio focalizzarmi su altri consigli generici che servono ad aiutarci ad entrare in quel mood per cui riusciamo a stare bene e a dimagrire senza grossi sforzi ma cambiando le nostre abitudini.

Se poi, stanno arrivando le feste, non ci entra più quel vestito che ci stava così bene l’anno scorso e vogliamo provare a perdere peso velocemente la strategia efficace è bella e definita ma non è a lungo termine.

Cerchi una dieta per dimagrire? Ecco la mia strategia

Provare una dieta del genere nel lungo periodo genera scompensi al nostro organismo, quindi diamoci da fare per una settimana mangiando molta frutta e verdura, che è ricca di vitamine e sali minerali, contiene poche calorie e ha un alto potere saziante; cercando di eliminare il pane e la pasta per tutto l’arco della settimana oppure non assumerne più di 80 gr al giorno; evitando insaccati, tutti i derivati del latte e i dolci.

Cosa importantissima non bere alcolici, super alcolici, succhi di frutta confezionati o bevande gassate.

Bere, invece, almeno 2 litri di acqua al giorno, the e tisane diuretiche.

Ovviamente l’idea di fare una qualche attività fisica, non solo nella settimana di dieta ma anche lavorando su se stessi tutto l’anno porta a dei benefici insperati.

Parliamo, infatti, di una misura, questa della dieta settimanale, che poco ha senso nei confronti di un regime alimentare controllato tutto l’anno. Lì, sicuramente, con una buona dieta regolare, si possono vedere risultati insperati.

Ma andiamo avanti, a noi serve sempre essere in formissima per la settimana delle feste natalizie. Non stiamo parlando di alimenti chissà quanto dannosi, anzi, di alimenti sani come la frutta e la verdura di stagione in grandi quantità.

Come si deve cucinare senza apportare grassi e calorie al nostro cibo sano?

Diciamo che non dobbiamo sforare le 1200 calorie al giorno quindi va più che bene condire con un cucchiaio di olio di oliva, il caffè sarebbe preferibile berlo senza zucchero, se proprio vogliamo utilizzare il burro massimo 50 grammi così come se decidiamo di mangiare del tonno che sia al naturale.

E’ indicato anche mangiare parecchie proteine come la carne (dieta proteica) e moltissima frutta e verdura.

Cerchi una dieta per dimagrire? Ecco la mia strategia

Ricordatevi di utilizzare questa dieta solo per un settimana e di non fare in modo che sia la vostra dieta continuativa.

Sarebbe un grande errore far mancare al nostro corpo nutrienti fondamentali solo per qualche chilo facile in meno.

Avete mai perso chili in pochissimo tempo?

E se sì quale dieta avete utilizzato?

Io resto sempre dell’idea che la scelta della dieta drastica sia sbagliata, meglio qualcosa di più adatto al tuo corpo.

Ma ci sono delle volte in cui si presenta l’occasione e allora perché non provarci?

Ditemi tutto nei commenti, vi aspetto!

Semi di chia per dimagrire: dove comprarli

Semi di chia per dimagrire: dove comprarli

Semi di chia per dimagrire: dove comprarli

Avete mai sentito parlare dei semi di chia?

I semi di chia, detti anche salvia hispanica, sono famosi sin dai tempi degli Aztechi.

Infatti, alla stregua di un vero e proprio cibo magico, erano già così nutrienti e così energetici da essere considerati quasi cibo di scambio.

Con il passare dei secoli e con l’arrivo dei conquistatori spagnoli i semi di chia finirono nel dimenticatoio, quasi come se fossero stati un’invenzione degli stregoni per convincere la gente a star bene con poco.

Invece no, qualche anno fa una dottoressa dal nome Lindsey Duncan, risalì alle proprietà nutrizionali dei semi di chia e ci tirò fuori un articolo che ebbe un grande successo.

I semi di chia tornarono alla ribalta e con essi tutte le qualità contenute.

Ho anche scritto della possibilità per le donne in cinta di usufruirne

Ma non avete voglia di capire cosa abbiano questi semi e come riescono a farci dimagrire senza sforzo?

Lista delle migliori occasioni per i semi di chia

Prodotto Prodotto Prodotto Prodotto

Perché i semi fanno dimagrire e dove comprarli

I semi di chia sono magici perché offrono una grande qualità nutritiva a calorie praticamente zero.

Contengono fibre, acidi grassi omega-3, calcio, antiossidanti e anche proteine. Sono meglio dei semi di lino, oltretutto, perché non c’è bisogno di macinarli per mangiarli.

I semi di chia sono principalmente ricchi di fibra che è fondamentale per regolamentare le funzioni digestive e intestinali del nostro corpo.

E non solo. I semi contengono grassi buoni, come gli omega-3  e gli omega-6, sono perfetti da mangiare, molto più del pesce!

Ci sono diversi modi di utilizzare la chia, sia salato che dolce.

Si possono aggiungere all’insalata o alle verdure, sia cotti che crudi.

Si possono mangiare come spuntino o colazione nello yogurt o amalgamati nel latte per il budino.

I semi di chia, infatti, sono ricchi di calcio.

Basta aggiungerli a un bel bicchiere di latte scremato per migliorare i problemi di osteoporosi, malattia che indebolisce le ossa con il passare del tempo e di cui soffrono parecchie persone sopra i 60 anni d’età.

Sono molto ben accetti anche in una dieta per una donna in gravidanza, senza nessuna controindicazione.

I semi, infatti, hanno anche un forte apporto di ferro.

Dove comprarli?

Beh, ora come ora non è particolarmente difficile.

Si possono comprare on line molto facilmente.Visitando ad esempio il sito della Cooperativa Chico Mendes Modena, dove potrai trovare tutte le informazioni del caso.

Poi nei supermercati che hanno il reparto biologico (oramai quasi tutti) e nelle erboristerie e i negozi più piccini dove si vende cibo biologico.

Insomma, davvero non avete scuse per non comprare il nettare degli Aztechi, si trovano dappertutto e non costano in maniera eccessiva!

Conclusioni

Lista delle migliori occasioni per i semi di chia

Prodotto Prodotto Prodotto Prodotto

I semi di chia fanno dimagrire perché sono poverissimi di calorie e molto ricchi di qualsiasi altra sostanza nutritiva vi venga in mente.

E’ molto facile, poi, reperirli, soprattutto ora che con internet e lo shopping on line e un bel po’ di negozi che vendono prodotti bio.

In un’epoca in cui ci si sempre da subito maggiore cura del proprio corpo i semi di chia sono davvero perfetti per rendere la nostra alimentazione più dietetica e più energetica.

La cucina a vapore per salute e dimagrimento

La cucina a vapore per salute e dimagrimento

La cucina a vapore per salute e dimagrimento

La giusta alimentazione è fondamentale per stare in forma e perdere peso ma è anche molto importante che tipo di strumenti da cucina si utilizzano nel preparare le pietanza ed il tipo di cottura che si esegue; ad esempio si può immaginare la netta differenza nel cuocere qualunque cibo in una friggitrice o in una vaporiera, nel primo caso sarà unta di olio, grassa, poco salutare e con principi attivi deteriorati, nel secondo caso sarà molto più salutare, senza olio e con principi attivi ancora presenti in buona quantità.

Alcuni tipi di trattamento del cibo con strumenti da cucina specifici permettono di creare piatti di qualità, molto meno grassi, salutari e che aiutano il dimagrimento.

Non sempre le cucine più elaborate sono le più gustose, ci sono anche cibi che hanno un sapore già marcato di natura, basta non “distruggerlo” con la cottura e non coprirlo con troppe spezie in modo da farlo uscire allo scoperto.

Perché la cucina a vapore aiuta il dimagrimento?

Questa metodologia di cottura è uno dei metodi più antichi per cucinare ed ultimamente con il diffondersi di stili di cucina salutare il vapore sta ritornando di moda in Italia con l’apertura di ristoranti specializzati. Ma sono presenti anche molti siti web che forniscono articoli per la casa, cucina e casalinghi come rotex.net

Questa cucina aiuta a dimagrire semplicemente perché:

  1. Poche perdite: si riesce a mantenere l’apporto nutritivo della pietanza, diminuendo ulteriori richieste di sostanze nutritive del corpo con altri pasti
  2. Risalta il sapore: non è quindi necessario aggiungere ulteriori spezie, riducendo in questo modo di molto le calorie aggiunte
  3. Mantiene il potere saziante: considerando i due elementi sopracitati come risultato otteniamo minore fame, poiché il nostro corpo è più “sazio” e soddisfatto di ciò che ha assorbito.

Perché la cottura a vapore è più salutare?

I motivi principali sono 2 e derivano principalmente dal fattore “temperatura”, con la cottura a vapore le temperature si mantengono dai 100 ai 120° gradi, mentre con altri tipi di cotture ( griglia, forno, padella, ecc..) la temperatura oscilla tra i 120 e i 220°.

Infatti come abbiamo già detto i principi nutritivi come vitamine, minerali, enzimi e cosi via, vengono alterati, o meglio bruciati a causa delle alte temperature.

La cottura a temperature elevante sprigiona sostanze nocive

Tutti abbiamo sentito parlare che i cibi bruciati sono cancerogeni, il bruciato è la manifestazione della morte della vita, sulle zone bruciate del cibo sono state letteralmente uccise tutte le sostanze nutritive, ma non finisce qui.. Viene anche generata una pericolosa sostanza: l’acrilamide.

L’acrilamide è una sostanza nociva per il sistema nervoso ed è potenzialmente cancerogena, si presenta sui cibi nel momento in cui vengono trattati a temperature superiori ai 120 gradi, quindi non viene generata con il vapore.

Si presenta quando:

  • La temperatura è superiore ai 120°
  • La cottura è prolungata oltre i 15 minuti
  • l’alimento è fritto
  • l’alimento è precotto e viene consumato in seguito

Strumenti della cottura a vapore

Oltre alle vaporiere professionali è possibile trovare altri tipi di soluzioni che possono essere idonee a diverse esigenze come una normale pentola con fondo rialzato munita di cestello, con un forno a microonde combinato (che tra l’altro è tra i migliori metodi) e con una pentola a pressione con cestello.

Cucina con forno a microonde a pressione

Una buona combinazione è costituita da un forno a microonde combinato con la vaporiera, sono dei particoli forni a microonde che permettono di cucinare con il vapore, vi accorgerete della funzione se trovate la scritta STEAM=VAPORE. I tempi di cottura sono tra i più veloci e le sostanze nutritive non subiscono molte alterazioni.

Pentola a pressione con cestello

Grazie alla capacità di trattenimento della pressione si riesce a raggiungere velocemente la temperatura ideale per cuocere a vapore, i famosi 120°, il cestello interno compirà il proprio dovere creando una cucina a vapore salutare e veloce.

Cottura con il wok

Il wok è la tipica padella tonda cinese ed è proprio in questo modo che in oriente nacque la cottura a vapore. Il meccanismo è identico, sul fondo l’acqua viene portata ad ebollizione creando il vapore che cuocerà il cibo presente nel cestello superiore,

Quali cibi si possono preparare al vapore?

Un po di tutto, ma considerando che stiamo parlando non solo di salute ma anche di dimagrimento, provate a cuocere le migliori alleate delle diete, le verdure, come ad esempio la zucca e le zucchine, rimarrete stupiti dal sapore che sprigioneranno con il vapore e al contrario di ciò che si pensa avranno anche un’ottima croccantezza!

Oltre alle verdure, pesce e crostacei danno il loro meglio se cucinati a vapore. Anche la carne può essere cucinata ma è necessario inserire fettine più piccole altrimenti si rischia di farla rimanere troppo cruda.

Quindi in conclusione, per una cucina salutare nel vostro arsenale di articoli per la casa ricordate di avere sempre con voi strumenti per poter cucinare anche con il vapore.