Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire

Avete mai pensato al potere davvero pazzesco del metabolismo?

E su quanto il suo accelerare possa servire a farci dimagrire?

Beh, il metabolismo è il vero motore del nostro corpo, serve a bruciare calorie e grassi e lavora anche a riposo.
Beccare il sistema giusto per una giusta accelerazione non può far altro che aiutare noi e la nostra vita a cambiare in meglio.

Vediamo allora qualche suggerimento per riuscire ad accelerare il metabolismo e a dimagrire.

La giornata ideale

Quando sei appena sveglio

1. Non dimenticare mai di fare colazione

Un’abbondante colazione è quella che serve a svegliare il nostro metabolismo che al mattino è ancora al riposo, dopo la nottata e il sonno.

In alcuni studi è possibile valutare che chi non fa colazione ingrassa di più in un anno di chi fa colazione regolarmente. E la percentuale è pazzesca, di circa il 50% di differenza tra le due cose.

Gli alimenti consigliati sono le proteine di origine animale, che sono lente da digerire ma molto magre combinate con frutta o con verdura.

Quindi o una bella frittata con spinaci o peperoni o una tazza di yogurt magro con frutti di bosco freschi che sono anche anti-ossidanti.

2. Bevi caffè

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire: la giornata ideale

Certo, non esageriamo.

Il caffè è una bevanda anche parecchio stimolante e con l’esagerare arriviamo a intaccare il sistema nervoso ma 4 tazzine di caffè al giorno ci fanno bene.
Aiutano a depurarci, a drenare e stimolano il metabolismo in maniera eccellente.

Una scarica di energia in poco più di una tazzina tutta da gustare.

Ovviamente bevetelo amaro o con una punta di stevia, il dolcificante naturale.

Non iniziate a riempirlo di zucchero o di panna, non avrebbe nessun senso e tenderebbe a farvi ingrassare.

3. Bevi acqua fredda di primo mattino

Per iniziare bene la giornata è una buona abitudine anche bere un bel bicchierone di acqua fredda che stimola il metabolismo e depura da subito il nostro organismo, oltre che mettere in moto l’intestino.

Il corpo poi reagisce al freddo e brucia qualche caloria in più.

Quando sei a lavoro

1. A pranzo cerca di mangiare proteine

Mangiare proteine aiuta a mantenere in forma il corpo, la massa muscolare e a dimagrire. Dobbiamo sempre cercare di restare sui 30 grammi di proteine al giorno che equivalgono a 250 grammi di ricotta al giorno o un paio di petti di pollo.

2. Bevi tè verde

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire: la giornata ideale

Il tè verde è un ottimo drenante, stimolante. Ricco di catechine basta berne 3 o 4 tazze al giorno per dimagrire il 5 per cento in più rispetto al peso perso senza tè.

3. Rimedia alle tentazioni con latticini e affini

Ok, capita, non per forza riesci a resistere alle tentazioni e quindi un giorno capiterà che mangerai patatine fritte e non insalata. Niente paura e niente stress che possa poi portarvi a rinunciare alla dieta. La sera prendete uno yogurt scremato e cenate con quello. Rimetterà subito in sesto il vostro corpo e il vostro metabolismo.

Quando si va a cena fuori

1. Cerca di prendere prodotti bio

Se proprio dobbiamo cenare fuori almeno scegliamo dei prodotti che siano buoni, che siano a chilometro zero, che ci facciano bene. Scegliamo prodotti che non abbiano zuccheri trasformati nel loro interno ma che siano sani e integrali possibilmente.

2. Aggiungete il piccante

Aggiungete il piccante ai vostri piatti. Il piccante è pieno di capsaicina che porta calore ed accelera il metabolismo, proprio come con il freddo del bicchiere d’acqua di prima mattina.

3. Scegliete piatti ricchi di ferro

Il ferro aiuta a trasportare l’ossigeno nei muscoli.

Cerchiamo di mangiare alimenti ferrosi come gli spinaci, i broccoli, i fagioli e i cereali integrali.

Quando si fa attività fisica

1. Mescola gli stili

Non metterti 2 ore sul tapis roulant e basta ma vedi di fare cose differenti con tempi differenti. 20 minuti di tapis roulant, 20 di cyclette e 20 di pesi potrebbero essere un buon compromesso per chi ama andare in palestra e così che il corpo non si abitui allo sforzo che si sta facendo ma che venga stordito dai tanti stili differenti così da avere degli shock fisici e acceleri non con costanza.

2. Vai con calma

E’ inutile stressarsi ma prenditi il tempo che serve per far bene gli esercizi. Meglio pochi minuti ma fatti bene che 3 ore fatte in fretta e senza attenzione.

3. Consuma olio di pesce

Esercizio e olio di pesce sono una grande combinazione. Questi grassi buoni accelerano il metabolismo e bruciano calorie in eccesso. Bastano 6 grammi al giorno per un cambiamento notevole.

Quando si torna a casa la sera

1. Cena con del pesce

Dieta per accelerare il metabolismo e dimagrire: la giornata ideale

Ricco di omega-3 e omega-6 il pesce è l’alleato ideale per nutrirsi per bene, senza mettere a rischio la dieta.

Proteine perfette per continuare con la dieta e una vita sana.

2. Non bere tanto e non mischiare bevande differenti

Ti è anche concesso di bere del vino o una birra ogni tanto ma non esagerare.

Abbandona il campo prima del secondo bicchiere. L’alcool è ricco di zucchero e di calorie vuote, non serve a nulla e non nutre.

3. Dormi abbastanza

Se non si dorme abbastanza il ciclo veglia-sonno è in deficit e il corpo va in tilt. Bisogna dormire almeno 7 ore e mezzo per notte.

Conclusioni

Non dimenticate mai che queste piccole regole sono soltanto consigli per una vita migliore, quindi dimenticate che state a dieta e pensate solo al modo in cui possiate star meglio per voi stessi e per i vostri cari.

Con calma e con moderazione, come sempre.

 

 

10 errori che sicuramente commetti quando stai a dieta e come evitarli

10 errori che sicuramente commetti quando stai a dieta e come evitarli

Ci sono errori che non riusciamo proprio ad evitare durante una dieta.

Perché una dieta, che voi ci crediate o meno, non è solo un impegno fisico ma è, soprattutto, un impegno mentale.

Ok, siamo tutti diversi, siamo tutti figli differenti di una vita differente.

Ma ci sono degli errori comuni che con un po’ di attenzione possiamo evitare.

Vediamo quali.

I 10 errori che commettiamo quando siamo a dieta

10 errori che sicuramente commetti quando stai a dieta e come evitarli: i dieci errori che commettiamo quando siamo a dieta

  1. Non avere timore di sbagliare. Questo è importantissimo, perché nel momento in cui ci demoralizziamo al primo errore commesso compromettiamo tutto l’esito della dieta a lungo termine. Siamo essere umani, possiamo sbagliare e imparare dai nostri sbagli è quello che ci aiuta a crescere. Quindi sì all’errore, meglio l’errore del desiderio perpetuo che ti porta a mollare. Sbaglia, mangia qualcosa di sbagliato e poi pensa all’errore commesso e al perché l’hai commesso. Questo è costruttivo.

  2. Non pensare alla dieta come a una fatica senza fine. Se tu immagini di iniziare una dieta di 3 mesi come se fosse una fatica di Ercole non iniziarla neppure. Non stiamo andando alle crociate, dobbiamo solo pensare che stiamo facendo qualcosa per noi stessi, per rendere la nostra vita migliore, per migliorare noi stessi come persone.

  3. Non mangiare tanto per lenire stati d’animo negativi. Non dobbiamo pensare al cibo come ricompensa dopo una paura, una giornata stressante, dopo un’ansia. Non dobbiamo riflettere, appunto, pensieri negativi sul cibo rendendolo solo uno strumento consolatorio. Pensiamo alla bellezza del cibo e a mangiare quando sentiamo il bisogno, reale, di mangiare. E se stiamo un po’ giù invece di buttarci sul gelato scendiamo in strada per una bella passeggiata, che ci distrae e ci fa bene.

  4. Non pensare di dimagrire senza fare esercizio fisico. Non è che si perda peso solo non mangiando. Visto che la dieta non è solo un modo per mangiare meno ma per migliorare noi stessi impariamo a prenderci cura di noi passeggiando o facendo esercizio almeno 30 minuti a settimana.

  5. Non pesatevi troppo spesso.  Controllate quello che mangiate e quanto bevete ogni giorno, non il vostro peso. Diventa facilmente un’ossessione e poi è troppo relativo a ciò che il nostro corpo vive giorno per giorno, dalla ritenzione idrica agli sbalzi ormonali.

  6. Non sentirti troppo in colpa. Non è che se sei fuori con gli amici e mangi un pezzo di dolce questo comprometta tutto l’operato fino ad allora. Non bisogna essere indulgenti nei confronti di se stessi ma di certo non farsi assalire da sensi di colpa epocali che peggiorano la situazione. Va bene il dolce, se poi si è in grado di compensare l’errore con una cena drenante, ad esempio.

  7. Non negatevi la possibilità di mangiare il vostro cibo preferito. Non siamo al tempo della Germania nazista, potete mangiare un pezzetto di cioccolata o una patatina ogni tanto. Meglio concedersi uno sfizio che restare con il desiderio tutto il tempo della dieta. Poi diventa un’ossessione.

  8. Non mangiare troppo in fretta. Mangiare troppo in fretta significa non dare al vostro corpo il tempo di capire che siamo sazi e questo è davvero un mal troppo grande e troppo facile da debellare per non capire che mangiare piano permette, invece, al nostro cervello di assimilare l’informazione che siamo sazi.

  9. Attenti alle porzioni e non alle etichette. E’ certamente buona abitudine leggere la composizione di quello che andiamo a comprare ma di certo anche il cibo più salutare del mondo ha bisogno di essere mangiato in porzioni adeguate e non in quantità industriali.

  10. Non abbiate timore di mangiare al ristorante. Non abbiate timore di stare lontano da casa e di mangiare quindi in più al ristorante. Basta solo essere in grado di misurare le porzioni e se la porzione è troppo abbondante lasciarla nel piatto o portarla a casa.

10 errori che sicuramente commetti quando stai a dieta e come evitarli: i dieci errori che commettiamo quando siamo a dieta

Conclusioni

Non abbiate timore di non essere all’altezza, nessuno di noi è in grado di poter prevedere il futuro. Basta solo credere in se stessi, al fatto di essere differenti, avendo una dieta fatta su misura per noi. Il resto verrà da sé.

Dobbiamo solo dover migliorare la nostra esistenza.

Dieta Dimagrante drenante e depurativa

Dieta Dimagrante drenante e depurativa

Avete mai il pensiero di essere appesantiti? Di aver mangiato troppo e male e di voler regalare a voi stessi e al vostro corpo un momento di break?

L’idea è quella di una dieta dimagrante e drenante che duri 3 giorni  e che aiuti nel depurare il nostro corpo.

Partendo sempre dal presupposto che ogni corpo sia differente e che ogni dieta da seguire debba essere personalizzata e seguita con costanza unendo il corpo e la mente, oggi voglio indicarvi un programma di 3 giorni, appunto, drenante, a base vegetariana e anticellulite, che possa pulire il nostro fegato e il nostro intestino in un arco di tempo così breve.

Vediamo questi 3 giorni di dieta in cui possiamo inserire dei pasti sostitutivi come zuppe e frullati, che sono perfetti per drenare e contengono il giusto mix di nutrienti.

Dieta detox dei 3 giorni

Dieta Dimagrante drenante e depurativa: dieta detox dei 3 giorni

Il metodo con cui questa dieta è concepito è molto semplice.

Il primo giorno è completamente depurativo, quindi non abbiamo né cereali, né proteine di origine animale.

Primo giorno

Colazione

  • Macedonia di frutta 125 grammi
  • Un bicchierone di acqua e limone tiepido
  • Spuntino
  • Tè verde

Pranzo

  • Zuppa
  • 1 spremuta di arancio

Spuntino pomeridiano

  • 1 frullato

Cena

  • 150 grammi di fagiolini e 150 grammi di pomodori
  • 1 ananas

Il secondo giorno possiamo iniziare a inserire i cereali, così che con il fegato depurato dal primo giorno si introduca anche un elemento che fa bene al nostro intestino

Secondo giorno

Colazione

  • 3 fette biscottate integrali con un velo di marmellata di albicocche o ciliegie
  • 1 bel bicchiere di acqua e limone tiepido

Spuntino

  • 1 frullato

Pranzo

  • 120 grammi di riso al pomodoro
  • 1 succo di mirtillo

Spuntino pomeridiano

  • 1 mela

Cena

  • Zuppa di verdure con aggiunta di 60 grammi di fagioli

Terzo giorno

Il terzo giorno è possibile anche aggiungere proteine di origine animale.

Cercando di mantenere la dieta vegetariana aggiungeremo solo uova e latticini.

Colazione

  • 120 grammi di latte scremato
  • 3o grammi di cereali integrali

Spuntino

  • 1 frullato

Pranzo

  • 250 grammi di ricotta con zucchine arrostite
  • 60 grammi di pane integrale
  • 1 ananas

Spuntino pomeridiano

  • 1 mela

Cena

  • 1 uovo con 120 grammi di pomodori e insalata mista
  • 1 succo di mirtillo

Dieta Dimagrante drenante e depurativa: dieta detox dei 3 giorni

Conclusioni

Con questo tipo di dieta dimagrante, drenante e disintossicante, della durata di 3 giorni, riusciamo a dare una pausa al nostro metabolismo e al nostro corpo, di solito maltrattato da cibi poco salutari per troppo tempo durante l’arco di un anno o della nostra stessa vita.

Non è una dieta a lungo termine, non serve a far perdere tanti chilogrammi ma serve a dare una boccata d’aria al fegato e al nostro organismo, se ci sentiamo affaticati.

E’ una via d’uscita semplice per chi, come noi, si sente stressato e ha poco tempo per se stesso.

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire

Abbiamo sempre bisogno di energia.

E di nutrirci nel modo più adeguato, direte voi.

E non posso che essere d’accordo.

Infatti questo articolo è completamente dedicato ai frullati proteici e al perché aiutino a dimagrire.

Sappiamo che le proteine sono importanti per il nostro metabolismo, perché accelerano il bruciare calorie e rallentano la digestione mantenendoci sazi più a lungo.

Vediamo come e quali frullati ci facciano bene.

Quali frullati scegliere

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire: quali frullati scegliere

Innanzitutto dobbiamo pensare al frullato proteico come a un facile sostitutivo di un pasto o di uno spuntino, basta solo capire bene quali siano le dosi per miscelare il composto o quanto berne di un composto pre-fatto.

Abbiamo a che fare, nei supermercati e sulla rete, con delle schifezze pre-composte davvero da galera e con degli ottimi prodotti controllati sia nella composizione che negli elementi nutritivi che li compongono.

Quindi state sempre attenti a quello che comprate nel supermercato, per non avere sorprese e non mangiare alimenti più che nocivi per la nostra salute.

Come ho scritto nel paragrafo introduttivo le proteine sono una botta di energia sana, stiamo parlando di nutrienti che inibiscono l’ipotalamo dal dare quel senso di fame al cervello che ci fa mangiare di più.

Riducono, infatti, la secrezione di grelina, l’ormone della fame.
Quali frullati ma anche quali proteine all’interno del frullato scegliere.

Abbiamo diversi tipi di proteine che andiamo ad elencare:

  • Proteine del siero: rapidamente assorbite, sono a base di latticini e contengono tutti gli aminoacidi essenziali.
  • Proteine della caseina: sono sempre a base di latticini e contengono tutti gli aminoacidi essenziali ma al contrario delle proteine del siero sono assorbite, dal corpo, lentamente.
  • Proteine della soia: a base vegetale, contengono tutti gli aminoacidi essenziali. Contengono anche gli isoflavoni di soia, che possono fornire alcuni benefici per la salute.
  • Proteine della canapa: a base vegetale e ad alto contenuto di grassi omega-3 e omega-6, sono a basso contenuto di lisina, aminoacido essenziale.
  • Proteine del riso: a base vegetale e a basso contenuto di lisina, come la canapa
  • Proteine dei piselli: a base vegetale, contengono poca cistina e metionina, aminoacidi non essenziali.

Alcune marche contengono una miscela di diversi tipi di proteine in polvere.

Ad esempio, molti marchi di proteine in polvere a base vegetale combinano tipi differenti di proteine per completare ogni altro profilo di aminoacidi essenziali che possono servire.

I frullati proteici fanno davvero dimagrire?

Ecco perché i frullati proteici aiutano a dimagrire: i frullati proteici fanno davvero dimagrire?

In alcuni studi condotti negli anni dai medici sportivi americani si è giunti ad una conclusione davvero ragguardevole: portare il consumo di proteine fino al 30% di tutto l’apporto calorico ingerito in una giornata fa sì che colui che si sta approcciando a questa dieta ad alto contenuto di proteine può perdere fino a 15 chili in due mesi e mezzo.

Se ci pensate sono quasi 8 chilogrammi in un mese, mantenendo la media perfetta di 2 chili a settimana, il peso ideale per chi vuole mantenere il peso perso a lungo termine.

Le proteine aiutano a stimolare il metabolismo, perché un sacco di energia viene spesa per digerire e metabolizzare le proteine stesse.

I frullati aiutano anche a mantenere e a costruire i muscoli, cosa che di per sé fa bruciare molti più grassi.
Gli atleti o chi fa attività fisica costante utilizzano spesso i frullati proteici per avere una botta di energia a lungo termine che li aiuti nell’esercizio e che mantenga il muscolo nutrito senza far sì che la perdita di peso intacchi il muscolo e non il grasso.

A volte, quando ci facciamo prendere dalla dieta e da quella frenesia di perdere peso in maniera repentina, ci troviamo a sciuparci e non a dimagrire.

Se i muscoli non vengono nutriti il corpo va in modalità fame e si sciupa, si spegne, prendendo nutrimento proprio dai muscoli che si scavano emaciandoci.

Per questo gli atleti preferiscono una dieta a base di proteine che li mantenga in forma ma che continui a nutrire i muscoli.

I differenti effetti sul corpo delle differenti proteine

E’ chiaro che i diversi tipi di proteine hanno effetti diversi sul corpo.

Per esempio le proteine del siero sono assorbite più rapidamente di quelle di caseina che ti mantengono sazio più a lungo, ma questo non significa che siano meglio di quelle di soia che sono meno efficaci nel mantenimento del muscolo ma sono ottime per la qualità e la quantità di calorie bruciate durante i pasti.

Basta soltanto essere capaci di miscelare quello che ci serve con un po’ di latte scremato vaccino o con latte di soia e mandorle e con un frutto fresco che sia buono da mangiare e buono dal punto di vista vitaminico come le fragole ricche di antiossidanti o la banana, ricca di potassio.

Conclusioni

I frullati proteici non solo sostituiscono i pasti principali quando non abbiamo tempo da perdere ma fanno in modo che ci arrivi un’esplosione di sapore e di nutrienti nei 5 minuti che ci servono per berlo.

Ci vuole attenzione nello scegliere il prodotto migliore ma nel momento in cui ci troviamo davanti al prodotto migliore non dobbiamo esitare nell’inserirlo nella nostra dieta quotidiana per i suoi risultati evidenti che riguardano sia la perdita di peso che il miglioramento che riguarda la nostra salute.

Ricordiamoci sempre che la prima regola per migliorare è quella di voler cambiare radicalmente la nostra vita rendendola unica e speciale.

Dobbiamo essere consapevoli del nostro essere differenti e imparare a volerci bene, questo è quello a cui aspirare in una perfetta armonia tra corpo e mente.

 

 

Come perdere peso mangiando zuppe vegetali

Come perdere peso mangiando zuppe vegetali

Abbiamo bisogno di perdere peso?

Abbiamo bisogno di entrare di nuovo in contatto con quello che è il nostro vero io seguendo dei percorsi mentali e fisici innovativi?

Allora iniziamo a cambiare radicalmente il nostro modo di pensare al cibo e di come cucinare questo cibo.

Abbiamo scoperto nel corso degli ultimi anni che mangiare zuppa vegetale in un regime di dieta controllato e personalizzato.

Oggi capiamo meglio il perché questa cosa non possa che fare bene e anche se sembra che sia una dieta alla moda, questo non significa che non faccia bene.

Partiamo dal presupposto che tutto fa bene se stiamo attenti a quello che mangiamo, agli ingredienti utilizzati e alla moderazione.

Vediamo come la cosa faccia bene, vediamo come si fa a vivere meglio.

Le zuppe e le loro caratteristiche principali

Come perdere peso mangiando zuppe vegetali: le zuppe e le loro caratteristiche principali

Non abbiamo preso quei 20 chilogrammi in un giorno e bisogna accettare che di certo non è che si perdano 20 chili in un giorno soltanto.

Dobbiamo pensare al fatto che ci siano modi e momenti per pensare alla propria dieta e a come fare per dimagrire in maniera sana.

La zuppa è una di quelle idee che ci possono cambiare la vita.

In primis perché abbiamo a che fare con un piatto che ha nel suo interno solo alimenti sani (certo, se iniziamo a piazzarci dentro la cotica di maiale o la salsiccia piccante con le patate non è più una zuppa) e poi perché la zuppa ha di per sé un bassissimo contenuto calorico.

Una zuppa vegetale ha solo 40 calorie e può essere usata sia come pasto principale (che è quello che consiglio) sia come antipasto prima di un pasto proteico per saziare prima.

Abbiamo, infatti, a che fare con una pietanza che non fa altro che essere saziante, perché nel suo interno ci sono di solito alimenti molto interessanti dal punto di vista della salute e della dieta.

Una zuppa di pollo avrà le proteine giuste per accelerare il metabolismo e la termogenesi del cibo.

Una zuppa di verdure avrà nel suo interno le fibre perfette per regolare l’intestino e per rallentare la digestione in modo da restare più sazi per più tempo.

Insomma, la dieta è una questione di combinazione di alimenti e, soprattutto, una questione di testa.

Possiamo anche pensare di ingannarci a lungo con delle zuppe che sono sì delle puree vegetali ma che sono super condite o ricche di formaggi.

Ma questo non servirà a niente.

Il cambiamento nella nostra vita parte dal cervello, di certo non solo dal nostro corpo.

E partendo dal presupposto che ogni vita sia differente è anche chiaro che ogni situazione sia differente e come tale vada affrontata.

Una mamma di due bambini che lavora forse non avrà il tempo di comprare alimenti biologici per poter preparare una bella zuppa nutriente, c’è bisogno, a questo punto di una zuppa pronta ma che abbia dalla sua la grande qualità degli elementi nel suo interno ma, soprattutto, della combinazione giusta di elementi.

La zuppa combatte la ritenzione idrica e aiuta la diuresi.

Essendo liquida e calda non fa altro che nutrire e drenare contemporaneamente e questo è il massimo perché con le fibre che sono a lenta digestione permettono di assorbire meno grassi e zuccheri e questo è un beneficio per chi soffre di colesterolo o di diabete.

Dieta della zuppa

Come perdere peso mangiando zuppe vegetali: dieta della zuppa

Non è una vera e propria dieta con calcoli e con calorie a cui pensare.

Principalmente ci troviamo ad avere a che fare con varie zuppe vegetali (di piselli, di patate, di fave, di lenticchie) che vengono combinate a vari alimenti nell’arco della giornata privilegiando le proteine come altro pasto per nutrirsi in maniera sana.

Abbiamo solo bisogno di variare, di condire poco le nostre zuppe, di appoggiarci ad una dieta precedente di circa 1200 calorie e aspettare che il peso diminuisca man mano.

Una dieta sana permette di perdere peso, circa un chilo, un chilo e mezzo a settimana.

In uno studio pubblicato dalla rivista Appetite, nel 2007, 60 adulti di peso normale hanno ricevuto una “preparazione alla dieta vera e propria” con una sorta di esperimento in cui veniva loro concessa una zuppa a basso contenuto calorico prima di pranzo per cinque settimane.

Dopo aver consumato la zuppa veniva servito a queste persone il loro pasto principale.

Questo tipo di esperimento ha portato a consumare il 20% di calorie in più grazie all’aspetto drenante e saziante al tempo stesso della zuppa come appetizer.

Conclusioni

In nessun modo dobbiamo pensare al fatto che la zuppa, da sola, possa aiutare voi a perdere peso.

Ma di certo, se avete la mentalità giusta, questo è un piatto che può aiutare moltissimo nella perdita di peso.

Riesce a saziare e al tempo stesso a portare il nostro corpo a perdere liquidi in maniera immediata.

Se vogliamo perdere peso in maniera sana e in poco tempo non possiamo non pensare a un elemento così semplice ma così nutriente al tempo stesso come la zuppa.

Che sia preparata in casa o acquistata cerchiamo sempre di ragionare al meglio su ciò che è contenuto nel suo interno e su quanto questo faccia bene al nostro corpo e alla nostra mente.

 

 

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso

Ognuno di noi una volta nella vita non si è trovato a proprio agio con il proprio peso.

E in questi mesi io ho cercato di mettervi al corrente di tutto ciò che possa aiutare nella perdita di peso.

In questo articolo vi descriverò la particolare caratteristica delle proteine e ciò che le proteine riescono a dare al nostro corpo mangiandone una buona quantità al giorno.

Vediamo nello specifico oggi le proprietà delle proteine che troviamo negli alimenti e la facilità con cui possiamo nutrirci di esse grazie all’uso delle barrette proteiche.

Le proprietà delle proteine

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso: le proprietà delle proteine

Avete davvero intenzione di perdere peso?

Allora iniziate ad inserire nella dieta quotidiana le proteine.

Un elevato consumo giornaliero di proteine serve ad accelerare il nostro metabolismo e a toglierci il senso di fame, che è quello poi che nel nostro cervello ci rende vulnerabili nel voler mangiare più cibo.

La fame, infatti, è regolata dall’ipotalamo che secerne una sostanza che si chiama grelina che aumenta o diminuisce il senso di fame.

Un apporto proteico superiore effettivamente aumenta i livelli di sazietà e proprio sostituendo, nel nostro programma di tutti i giorni, i carboidrati e i grassi con le proteine si troverà da subito un sollievo dal punto di vista dei famosi “morsi della fame”.

Non solo, le proteine diminuiscono il senso di fame ma hanno anche, per composizione, una lenta digestione che altrettanto bene aiuta il nostro corpo a sentirsi pieno.

Oltre a questo la proteina serve a bruciare più calorie del nostro cibo grazie all’elevato effetto termico dovuta alla termogenesi del cibo.

C’è un processo che brucia le calorie che abbiamo mangiato e che parte, di solito, un’ora dopo aver mangiato qualcosa appunto, e che si chiama termogenesi.

La digestione induce un processo di calore che metabolizza il cibo e lo scompone per bruciare le calorie in eccesso e mantenere i nutrienti.

Le proteine, a differenza dei carboidrati (5-10%) o dei grassi (0-3%), riescono a bruciare il 30%, quindi un effetto termico molto elevato.

Grazie a questa accelerazione termica che accelera, appunto, anche il metabolismo riusciamo a bruciare calorie anche durante la notte, a riposo.

Le proteine, oltretutto, riescono a mantenere basso il desiderio di altro cibo.

La particolare composizione organica delle proteine riesce a mostrare al nostro cervello solo il buono di quello che stiamo mangiando.

Mantenere il nostro stomaco a lungo pieno (che non significa mangiare molto, ma mangiare meglio) ci permette di scordarci del desiderio di nuovo cibo che, in alcuni periodi dell’anno, mettono in pericolo la buona riuscita della dieta che stiamo seguendo.

Quali alimenti contengono proteine?

Come le barrette proteiche aiutano a perdere peso: quali alimenti contengono proteine?

Ecco una breve lista di alimenti che contengono un grande numero di proteine:

Carni: pollo, tacchino, manzo magro, carne di maiale, ecc
Pesce: Salmone, sardine, trota, ecc
Uova: tutti i tipi di uovo
Latticini: latte, formaggio, yogurt, ecc
Legumi: fagioli, ceci, lenticchie, ecc

Le proteine contenute in questi alimenti permettono al nostro corpo una perdita di peso dovuto al basso contenuto calorico di questi alimenti e all’elevato senso di pienezza che inducono al nostro organismo.

C’è un’altra possibilità, però, di mangiare il giusto quantitativo di proteine senza passare per la cucina: le barrette proteiche.

Le barrette proteiche

Il mondo del lavoro, la nostra vita di tutti i giorni, non ha bisogno di troppe parole per far arrivare ai nostri occhi e alla nostra mente lo stress che accumuliamo per portare a termine tutti i compiti che ci siamo prefissati.

Mettere su una dieta di punto in bianco tra lavoro e famiglia può sembrare un di più davvero insopportabile.

Ma ci sono molti modi per rendere la dieta meno terribile di quello che sembra.

Abbiamo appena letto che le proteine sono nostre alleate nella dieta ma non abbiamo proprio il tempo, la mattina, di preparare una zuppa di fagioli da portare al lavoro.

Niente paura, pensiamo all’acquisto di un pasto sostitutivo che faccia la sua parte e che non ci faccia perdere tempo: una barretta proteica.

Le barrette proteiche di alta qualità hanno nel loro interno un perfetto mix tra proteine, appunto, carboidrati, grassi e zuccheri non raffinati.

Un’esplosione di tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno miscelati nel giusto modo, lasciando spazio agli ingredienti più dietetici e non apportando elementi che possano danneggiare il nostro corpo e il nostro programma di dieta.

Dobbiamo pensare alla barretta anche a come spuntino pre e post allenamento.

Una caratteristica principale del consumo di proteine è quello di riuscire a bruciare peso senza intaccare la massa muscolare che continua ad essere nutrita dall’apporto di proteine che danno forza ed energia al nostro corpo.

Quindi cosa c’è di meglio di una bella barretta equilibrata prima o dopo il nostro esercizio fisico per nutrire i muscoli e bruciare i grassi?

Conclusioni

Le proteine sono nostre amiche, sono alleate nel nostro percorso di cambiamento radicale che può portare il nostro corpo a sentirsi migliore, il nostro io a sentirsi migliore.

Se non si ha tempo di cucinare, e non è difficile da immaginare con tutto lo stress della nostra vita, scegliete le barrette, anche per risparmiare dal punto di vista economico.

Una barretta costerà sempre meno di un pasto preparato a casa e avrà un mix di ingredienti già confezionati praticamente perfetto per il nostro metabolismo.

Ditemi come vi state trovando, non lasciatevi prendere dalla pigrizia di ogni giorno ma datemi, nei commenti, vostre notizie, su quello che state facendo per rendere la vostra vita al top delle vostre possibilità.

 

Dieta da 2000 calorie

Voglio dimagrire, ma come posso riuscirci? Come Claudia che pesava 140 kg

Oggi vorrei raccontarvi la storia di una mia amica, Claudia*, e di come lei sia riuscita a perdere più di 60 chili in un solo anno.

Sì, come quelle storie americane della tv. 🙂

Ma lei è una persona reale e senza personal trainer milionari è riuscita a realizzare il suo sogno e dimagrire per diventare una persona migliore per lei e per i suoi figli.

Il suo principio ispiratore è stato:  voglio dimagrire, come posso fare?

E ora vediamo noi con lei come sia stato possibile farlo e con quale costanza lei abbia messo in programma una vita migliore e un’alimentazione più sana.

Dieta Dimagrante Vegetariana 10 indispensabili suggerimenti

Dieta Dimagrante Vegetariana: 10 indispensabili suggerimenti che non devi ignorare


Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Il focus di questo periodo della nostra vita è quello di vivere bene e di vivere al meglio delle nostre possibilità.

In questo periodo si fa tanto parlare di quanto possa fare male mangiare la carne e alcuni studi considerano i mangiatori di carne a rischio di morte maggiore del 12 per cento rispetto a coloro che non ne mangiano.

Proprio per questa ragione oggi vi parlo di una dieta dimagrante vegetariana

Vediamo insieme un esempio di dieta estiva gratis, focalizzata soprattutto nell’aiutare le donne all’inizio della menopausa e perché non puoi ignorare alcuni suggerimenti che troverai leggendo questo articolo.

Perché vegetariano?

Dieta Dimagrante Vegetariana 10 indispensabili suggerimenti: perché vegetariano?

Il vegetariano, lavorando bene sulle combinazioni degli elementi, fa sì che non si mangi carne ma si viva lo stesso bene, anzi meglio, grazie ad una dieta equilibrata.

Oggi scopriremo se la dieta vegetariana ha un’azione a lungo termine e quale sia la combinazione migliore da seguire per stare bene con se stessi, ricordando sempre a noi stessi che siamo esseri differenti l’uno dall’altro e come tali abbiamo bisogno di una personalizzazione di qualsiasi dieta proposta.

Qual è, infine, la scelta vincente per far sì che la dieta vegetariana funzioni?

La massiccia presenza di fibre.

Quale è la dieta giusta per te?

Non tutte le diete sono uguali: scopri quale è la più adatta alle tue esigenze!

 

Calcola Ora la tua Dieta Personalizzata

 

 

Le fibre, che non sono presenti nelle carni animali, sono straordinarie, regolano l’intestino e l’organismo di ciascuno.

E sono perfette anche perché sono a lenta digestione, quindi rendono sazie più a lungo.

Le fibre sono presenti sia nelle verdure che nella frutta.

10 suggerimenti per una perfetta dieta vegetariana

Dieta Dimagrante Vegetariana 10 indispensabili suggerimenti: 10 suggerimenti per una perfetta dieta vegetariana

  1. Non dimenticare di modificare le tue porzioni. La prima regola da seguire è sicuramente quella per cui non c’è bisogno di mangiare più le stesse porzioni di prima ma cercare di focalizzare i propri abbinamenti e il proprio corpo a mangiare meglio con delle porzioni ridotte. Il nostro corpo non ha bisogno di mangiare tanto quanto siamo abituati e poi dobbiamo ridurre le porzioni se vogliamo perdere peso.
  2. Non tutti  i prodotti vegan o sostitutivi della cane sono buoni. Attenzione a quello che mangi, scegli sempre prodotti testati e di una certa qualità. A volte nei supermercati si trovano dei sostitutivi vegan veramente terribili, industriali e pieni di schifezze artificiali. Stiamo sempre molto attenti, appunto, a quello che decidiamo di comprare.
  3. Scegli sempre cereali integrali. Non abbiamo bisogno di mangiare cereali raffinati, come il pane bianco e la pasta. Questi cibi hanno nessun nutriente nel loro interno e sono pieni di zuccheri che vengono fuori nella raffinazione. Scegliamo sempre cereali interi per la nostra dieta, ricchi di fibre, appunto e di tutti i nutrienti sani.
  4. Non esagerare con lo zucchero. Troppo zucchero è sempre male. Fa male perché porta a malattie croniche come il diabete di tipo 2 o l’obesità e anche solo perché riempie il nostro corpo di lieviti cattivi.
  5. Non scegliere di bere i succhi di frutta. Non pensare che il succo di frutta sia solo frutta liquida. I succhi di frutta sono pieni di zuccheri raffinati e di calorie vuote come le bibite gassate in genere. Quindi fanno male. Non esagerare, non mangiarne. Preferisci un bel frullato o un centrifugato fatto in casa.
  6. Mangia le verdure a foglia verde. Non smettere mai di inserire verdura a foglia verde nella tua dieta quotidiana. Dai broccoli alla lattuga la verdura è ricca di calcio e aiuta a farvi dimagrire anche grazie alla fibre, alle vitamine e ai sali minerali.
  7. Bevete un sacco d’acqua. Non sono due bicchieri d’acqua al giorno il fabbisogno giusto per questo tipo di dieta ma dai 6 ai 12 bicchieri al giorno. Perché? Perché l’acqua è alleata delle fibre e non c’è nulla di meglio da fare che accompagnare le verdure con l’acqua per depurare il nostro corpo prima e meglio.
  8. Non temete le noci e la frutta secca. Le noci forniscono importanti grassi sani di cui abbiamo bisogno, e sono ricchi di proteine vegane. La frutta secca in generale tende a creare colesterolo buono. Bastano 30 grammi di noci o di mandorle al giorno.
  9. Non fidarti mai della bilancia. Non diventare ossessionato dalla bilancia, non c’è bisogno. Non c’è bisogno di pesarti ogni giorno perché ogni giorno il nostro corpo subisce dei cambiamenti ormonali. Poi, soprattutto, in una situazione da dieta vegetariana, il nostro corpo deve occuparsi di gestire i propri cambiamenti, appunto, in più giorni, quindi diamoci un po’ di tempo.
  10. Fare esercizio fisico anche moderato. Avviate da subito anche un bel programma aerobico da seguire con costanza. Non solo la dieta vegetariana vi renderà un uomo o una donna migliore. Dobbiamo pensare al nostro corpo e dopo una decina di minuti di riscaldamento 30 minuti di tapis roulant o cyclette o mezz’ora di passeggiata veloce non possono che farvi solo bene.

Conclusioni

Una dieta dimagrante vegetariana, se riusciamo a carpirne i segreti e a seguire i suggerimenti, è una bella alternativa salutare alla dieta in cui è presente la carne.

Dobbiamo solo e sempre pensare a come ci troviamo noi, a come reagisce il nostro corpo.

Perché ogni corpo è differente e noi a quello dobbiamo pensare.

Dieta personalizzata dimagrante

Dieta personalizzata dimagrante, linee guida da seguire

Volete dimagrire?

Allora dobbiamo imparare insieme a mangiare porzioni adeguate, dimensioni adeguate e mantenere il rapporto calorico basso.

O perlomeno giusto per le nostre esigenze.

Quella che voglio proporvi è una dieta personalizzata dimagrante, una dieta personalizzata on line consultabile, un programma campione da cui attingere per le varie combinazioni di cibo, completamente gratis.

La dieta, gratuita va bene sia per uomo che per donna e darà una panoramica dei passaggi che servono a creare la propria dieta, il proprio piano di dieta.

Vediamo come e avanti tutta! 🙂

Esercizi per dimagrire la schiena

Esercizi per dimagrire la schiena


Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Arrivata l’estate?

Insomma, direte voi, con questo cielo grigio e queste piogge costanti……

Lo so, forse ancora non siete nel mood estivo ma le ferie sono alle porte e noi dobbiamo rimetterci in forma.

La prima regola è sempre quella di un bel momento per sé in cui possiamo immaginare di mangiare bene e di mangiare alimenti che siano perfetti per il nostro il corpo.

Il nostro corpo non quello di qualcun altro! 🙂

Infatti mai fidarsi di chi si accontenta della dieta sul giornale alla moda.

Contattate chi di diete ne capisce e che può aiutarvi davvero.

Quale è la dieta giusta per te?

Non tutte le diete sono uguali: scopri quale è la più adatta alle tue esigenze!

 

Calcola Ora la tua Dieta Personalizzata

 

 

Comunque oggi vorrei parlare di una parte del corpo a cui pensiamo poco ma che è una parte importante ed esteticamente superlativa: la schiena.

La schiena è uno dei posti meno facili su cui perdere adiposità, proprio per questo vi consiglio una serie di esercizi da fare per dimagrire la schiena.

Vediamo quali  e come 🙂

Esercizi per la schiena

Esercizi per dimagrire la schiena. esercizi per la schiena

Ci sono parecchi modi per fortificare e dimagrire allo stesso tempo la schiena.

Forse è una delle parti del nostro corpo a cui pensiamo poco dal punto di vista estetico ma è una parte importantissima per cercare di armonizzare, in maniera completa, il nostro corpo.

La prima opzione è quella di fare nuoto.

Il nuoto è uno sport completo che per postura aiuta la schiena a restar dritta e a dimagrire.

Poi si può provare con il cardio, una mezz’ora di tapis roulant o di cyclette fatta per bene può non far altro che far bene.

E poi aggiungiamo all’esercizio anche una sana alimentazione, che è il fulcro dello stare bene e del fare gli esercizi con una certa attenzione.

Il cibo, ciò che mangiamo, è benzina per il nostro corpo.

Aspettiamo sempre gli orari giusti e i cibi giusti.

Non posso non consigliarvi un’ottima barretta proteica prima di fare esercizio.

Esercizi per dimagrire la schiena. esercizi per la schiena

Non lamentatevi di pagare poco un prodotto schifoso, pagate il giusto un prodotto buono, questo è chiaro.

La barretta proteica aiuta perché ci sono tutti i nutrienti in grado di dare energia al nostro organismo senza portarci dietro del cibo.

Quindi esercizio fisico mirato grazie anche all’aiuto di un personal trainer che può anche farvi insistere con esercizi di resistenza a terra, sul pavimento, che fortificano e snelliscono.

Conclusioni

Non abbiate timore di mostrare la vostra schiena, non abbiate timore di pensare a come togliere quel grasso accumulato verso il basso.

Abbiamo solo bisogno di esercizi e di migliorare il nostro rapporto con il cibo per stare meglio con noi stessi.

Dieta per dimagrire in vista dell'estate

Ecco l’estate, ecco la dieta per dimagrire

Ci siamo, quel fatidico momento dell’anno in cui pensiamo alla prova costume è arrivato.

E’ arrivata l’estate e con essa quella voglia di mettersi in forma, quella attenzione che nei mesi precedenti non abbiamo avuto diventa impellente.

Una dieta per dimagrire in vista dell’estate.

Siete stanchi anche voi delle solite maniglie dell’amore?

Avete voglia di misurarvi con una dieta personalizzata che accompagni questi giorni prima delle ferie e che vi rimetta in sesto prima del bikini?

Allora seguitemi in questo articolo, è quello che fa per voi! 🙂

Come Dimagrire in un Giorno senza perdere la propria salute

Come Dimagrire in un Giorno senza perdere la propria salute


Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 26

Notice: Undefined index: type in /var/www/vhosts/vailo.it/httpdocs/wp-content/plugins/old_arscode-ninja-widget/arscode-ninja-widget.php on line 27

Ci sono molti interrogativi da porsi quando si decide di fare qualcosa per la propria forma fisica e per perdere.

Bisogna chiedersi quanto e come si voglia impegnarsi per cambiare radicalmente la propria vita.

Di solito ci troviamo davanti a un dilemma che è quello tra lo scegliere di essere contenti nel vivere una vita fatta di equilibrio, di una dieta personalizzata come questa, di esercizio fisico o provare diete drastiche di pochi giorni.

Oggi voglio mostrarvi come dimagrire in un giorno senza però mettersi nei guai…

Nella maggior parte dei casi ci troviamo ad avere a che fare con metodi scriteriati che possono metterci nei guai seri con la salute.

Metodi al di là dell’ortodosso ce ne sono un po’, tra clisteri di caffè a digiuni al limite dell’impossibile, tra prodotti chimici non controllati dai medici e disidratazione a livelli altissimi.

Ecco cosa fare per dimagrire, invece, senza farsi male.

Come dimagrire in un giorno soltanto

Come Dimagrire in un Giorno senza perdere la propria salute: come dimagrire in un giorno soltanto

La prima regola da trasgredire per dimagrire è bere un bicchiere d’acqua e non il caffè durante la colazione. Il caffè è drenante ma mette in circolo da subito il cortisolo che produce insulina che ha come ruolo principale quello di immagazzinare grasso.

Meglio un bicchiere d’acqua di primissimo mattino che accelera il metabolismo.

Camminare, camminare dopo colazione potrebbe essere una svolta.

E quando si torna mangiare snack di verdura e poi una bella zuppa a pranzo.

La zuppa ha la caratteristica di saziare a lungo termine, soprattutto se all’interno decidiamo di metterci alimenti ricchi di fibre che portano ad una lenta digestione.

Come Dimagrire in un Giorno senza perdere la propria salute: come dimagrire in un giorno soltanto

Proviamo anche, in questa giornata, ad astenerci dal bere alcolici e bevande gassate.

Gli alcolici e le bevande gassate contengono calorie vuote, che non servono a nulla, non hanno nel loro interno nutrienti.

Allora lasciamoci andare con una bella tisana prima di dormire e vediamo di dormire le ore giuste, non meno di 7 ore per notte.

Quale è la dieta giusta per te?

Non tutte le diete sono uguali: scopri quale è la più adatta alle tue esigenze!

 

Calcola Ora la tua Dieta Personalizzata

 

 

Conclusioni

Attenzione a cosa vogliamo fare della nostra vita, al cambiamento che vogliamo apportare.

Abbiamo bisogno di sapere sempre come muoverci, come e cosa fare per dimagrire senza mettere in pericolo la nostra salute, anche in un giorno di dieta soltanto.

Pochi accorgimenti, esercizio fisico quanto basta e tanta volontà di modificare la nostra esistenza in meglio.

La differenza tra la dieta dimagrante drastica e l’essere al centro della propria esistenza, appunto, è quello che rende la dieta non solo un momento di una settimana ma uno stile di vita.

Cosa cerchi dalla tua vita? Vuoi solo perdere un chilo o vuoi rendere tutto davvero eccezionale, modificando le abitudini in qualcosa di positivo, di fatto apposta per noi.

Tu vali e noi crediamo in te.