Sbarazzati del peso in eccesso in questo modo.

Sbarazzati del peso in eccesso in questo modo.

L’obesità è la condizione in cui il corpo accumula tanto grasso in eccesso da diventare questo, poi, un rischio per la salute.

Circa il 35% della popolazione degli Stati Uniti è alle prese con l’obesità e le conseguenze possono essere molto gravi, centinaia di migliaia di persone muoiono, infatti, ogni anno a causa di complicazioni che derivano dall’essere in sovrappeso.

La società di oggi in molti modi contribuisce al perché le persone diventino obese.

Questo nasce dal fatto che i nostri tempi sono fatti di spazi di relax piuttosto relativi

E’ molto più facile fermare la propria macchina davanti ad un fast food e consumare il cibo in macchina per poi ripartire e non provare a cucinare qualcosa di sano in casa.

Negli Stati Uniti il cibo spazzatura è considerato un’epidemia come la peste, la prima vera causa di morte tra la gente comune.

Ma qui stiamo parlando di modificare in maniera esatta e saggia il proprio stile di vita e non solo il conteggio delle calorie.

Sbarazzati del peso in eccesso in questo modo.

Proprio per questo il mio consiglio per chi corre dalla mattina alla sera è quello di scegliere i prodotti alimentari giusti, di mangiare più frutta e verdura, di prendere del tempo per prendersi cura di sé.

Ovviamente c’è il rovescio della medaglia: in queste giornate vissute a 120 chilometri all’ora come posso io avere il tempo di tagliarmi la frutta a pezzetti e di cucinarmi un piatto sano per il pranzo?

Ci sono, di certo, delle alternative molto più sane del pezzo di pizza con il salame e del cheeseburger con le patatine fritte.

Basta affidarsi a dei pasti sostitutivi prodotti da aziende di qualità per avere a portata di bocca frullati e barrette che hanno nel loro interno tutti i nutrienti di cui il nostro corpo abbia bisogno.

Questa è la svolta perché non ci fa perdere tempo ma ci mette davanti la possibilità concreta di mangiare sano, che è quello a cui noi aspiriamo.

Ovviamente ciò che dobbiamo donarci è anche un po’ di tempo per fare esercizio.

Basterebbe alzarci dalla nostra poltrona qualche volta in più, non prendere sempre la macchina per andare al lavoro, soprattutto se è una bella giornata di sole e non ficcarci subito nell’ascensore per salire al piano dell’ufficio e della porta di casa.

Sbarazzati del peso in eccesso in questo modo.

Prendere le scale ogni giorno potrebbe essere un’alternativa valida e decisamente interessante.

Quindi non facciamoci prendere dalla pigrizia, prendiamo del tempo per decidere quello che è meglio per noi, questa è la cosa fondamentale.

Noi non vogliamo solo perdere peso, vogliamo cambiare il nostro stile di vita, perché non dobbiamo perdere 5 chili di peso e basta, vogliamo rendere noi stessi delle persone migliori.

 

Muoviti se vuoi perdere peso. E' più che sufficiente!

Muoviti se vuoi perdere peso. E’ più che sufficiente!

Se volete consigli su come perdere peso non posso non dirvi di fare un sacco di movimento!

Dobbiamo camminare, correre, andare in bicicletta, trekking.

Non importa quello che si faccia, purché si continui a farlo.

Mescolate e provate cose diverse, come il nuoto o la boxe.

Il nuoto e la boxe sono entrambi ottimi modi per perdere grasso rapidamente, in particolare il grasso della pancia.

Giustamente entrambi sono grandi allenamenti cardiovascolari e sia il nuoto che la boxe fanno sì che tutto il corpo sia in movimento che è la cosa fondamentale.

Questo è il mio consiglio perché io sono una grande appassionata di entrambi questi sport ma questo non significa che per iniziare voi non possiate anche solo camminare 10 minuti al giorno o fare 20 addominali sul pavimento di casa.

Il punto è iniziare e poi tenersi anche l’acido lattico che sale la sera con il corpo che fa male il giorno dopo.

Muoviti se vuoi perdere peso. E' più che sufficiente!-02

Il modo migliore per combattere il dolore è continuare a fare esercizio con una certa costanza.

Questa cosa è fondamentale, ci troviamo, infatti, ad avere a che fare con il nostro corpo e il nostro corpo ha bisogno di fare esercizio per non soffrire di dolore costante appunto.

Bisogna pensare, quindi, che il loro sia davvero una buona cosa. Quello che non ti uccide ti fortifica e lavorare attraverso il dolore vi porterà poi a fare esercizio senza nessun dolore, appunto.

Questi esercizi possono essere potenziati anche mangiando barrette proteiche o pasti sostitutivi che possano contenere sostanze nutritive perfette per quello che dobbiamo potenziare.

Anche perché è chiaro che se vogliamo raggiungere un certo stile e una certa fisicità non possiamo mantenere gli stessi livelli di esercizio dall’inizio alla fine ma tendere a rendere un po’ più competitiva la nostra routine quotidiana.

Dovremmo iniziare con una passeggiata e poi alternare corsa e passeggiata per poi arrivare solo alla corsa.

Avete capito il senso degli step di difficoltà, vero?

Muoviti se vuoi perdere peso. E' più che sufficiente!

Dobbiamo renderci conto delle potenzialità del nostro corpo man mano ma di certo non per questo dobbiamo accontentarci di fare la stessa cosa dall’inizio alla fine.

Sfidarci rende tutto più eccitante e più interessante per il nostro corpo e per la nostra mente.

Proprio per questo consigliavo l’utilizzo di prodotti specifici che non facciano altro che potenziare maggiormente quello che già il nostro corpo sta facendo andando a nutrire i muscoli in maniera specifica.
Stiamo parlando di qualcosa che non fa altro che farci bene ed è questo quello a cui dobbiamo puntare, allo star bene.

Sei in cerca della dieta migliore Ecco 5 suggerimenti di cui devi tenere conto

Sei in cerca della dieta migliore? Ecco 5 suggerimenti di cui devi tenere conto

Sei alla ricerca di una dieta per perdere il grasso, per migliorare la tua vita, appunto, perdendo peso?

Ecco cinque suggerimenti che possono aiutare.

Ricordate che la chiave per avere un ventre piatto è quello di perdere la quantità di grasso che si ha in generale, non dobbiamo incaponirci con esercizi per la pancia, questo è chiaro, bisogna allenare tutto il corpo e poi si perderà anche il grasso della pancia che è difficilissimo da eliminare.

1) Fibre

Prima di tutto, avete bisogno di mangiare più fibre.

Le donne soprattutto si lamentano del grasso nella pancia e sono proprio le donne quelle che mangiano meno fibra in assoluto.

Per avere un organismo che funzioni dovremmo pensare di mangiare 25 grammi di fibre al giorno, se si è a dieta anche 35 grammi al giorno.

E come si può fare? O mangiando parecchi legumi o verdure e frutta che ne contengono o se non abbiamo tempo potremmo affidarci a dei pasti sostitutivi, a delle barrette, di quelle buone, che hanno nel loro interno tutti i nutritivi e le fibre di cui abbiamo bisogno.

2) Carboidrati

In secondo luogo, dovremmo pensare di avere una dieta equilibrata in cui i carboidrati non superino il 60 per cento del fabbisogno giornaliero di cui ci nutriamo.

Insomma, dobbiamo stare attenti sì alla quantità ma anche a cosa mangiamo.

Sei in cerca della dieta migliore Ecco 5 suggerimenti di cui devi tenere conto

Anche in questo caso, se non dovessimo avere tempo di tornare a casa, potremmo affidarci a frullati già costituiti con tutti i nutrienti da miscelare con succo di frutta o con latte di soia o vaccino se non siamo intolleranti.

3) Acqua

In terzo luogo, bere l’acqua.

Questa è una cosa fondamentale, bere acqua potrebbe farci credere che possa farci gonfiare la pancia.

Ma tutta l’acqua assunta non farà altro che depurarci e poi ci darà energia, purezza e stile di vita migliore.

Non vi azzardate a bere roba gassata o succhi di frutta, fanno malissimo e sono calorie vuote, non nutrono, fanno solo ingrassare.

Sei in cerca della dieta migliore Ecco 5 suggerimenti di cui devi tenere conto

4) Sale

In quarto luogo, limitare l’assunzione di sodio in quanto porta a gonfiori, come quelli delle gambe.

Una donna ha bisogno solo di 500 mg. di sodio al giorno per le funzioni naturali del corpo quando non è a riposo.

Ma ci sono molte donne che ne ingurgitano più di 6000 milligrammi senza neppure accorgersene.

Abbiate cura nello scegliere frutta e verdura o sostitutivi completamente naturali.

5) La sera

In quinto luogo, mangiate davvero poco la sera.

Non c’è davvero bisogno di lanciarsi in cene luculliane per poi dormire male con tutto quel cibo sullo stomaco.

Basterebbe una barretta naturale e ricca di nutrienti per rendere la vostra sera finalmente leggera.

Ricordatevi che tutto quello che vi fa star bene è già il primo e unico passo avanti da fare per rendere la vostra vita migliore.

4 trucchi per perdere peso e ottenere la forma desiderata

4 trucchi per perdere peso e ottenere la forma desiderata

Ogni volta che ci guardiamo allo specchio è chiaro che troviamo qualcosa che non ci piace di noi stessi.

Infatti non c’è giorno della nostra vita in cui non vorremmo cambiare qualcosa che con il tempo non ci soddisfa.

Le maniglie dell’amore?

La pancia che nel frattempo è un po’ più grassa di prima del matrimonio?

Il ventre dopo aver partorito non è più piatto?

Ci sentiamo il sedere flaccido e ogni mattina ci svegliamo con le gambe gonfie perché soffriamo di ritenzione idrica?

Ora vi spiego come fare per darvi qualche consiglio per perdere peso e per tornare in forma.

E’ possibile a tutte le età, non credete a chi vi dice che oramai è troppo tardi, che siete mamme, che non c’è nulla da fare.

Basta che una mattina voi vi svegliate convinti nel voler cambiare vite e scegliere i prodotti giusti che vi possano aiutare nel cambiare, appunto, in maniera positiva, la vostra esistenza.

4 trucchi per perdere peso e ottenere la forma desiderata

Ci sono diversi suggerimenti sostanziali:

1. Fare esercizio fisico

Non c’è nulla di meglio di iniziare a prendersi cura di se stessi con qualche esercizio anche da fare a casa.

Basta iniziare ad alzarsi dalla sedia e fare qualcosa che assomigli a un po’ di movimento.

Questo è quello a cui dobbiamo aspirare, a prenderci cura di noi anche con esercizi semplicissimi o con mezz’ora di cammino al giorno.

2. Togliere di mezzo la roba che ci fa male

Scegliere prodotti sani per i nostri pasti fuori casa, senza appoggiarsi ai fast food o al cibo spazzatura.

Basterebbe avere con sé degli integratori, dei sostitutivi del pasto completamente vegetali e naturali per rendere la nostra vita migliore.

C’è tanta voglia di volersi bene e un modo per volersi bene molto semplice è bere uno smoothie proteico e completamente naturale invece di riempirsi lo stomaco con un doppio paninazzo con l’hamburger e le salse.

Pensiamo a noi, non a quello che è più semplice e immediato.

E, soprattutto, ci sono molte cose semplici che ci fanno solo bene, stiamo attenti.

3. Non mangiare snack calorici tra i pasti

Scegliere il meglio per noi significa scegliere di mangiare tra i pasti qualcosa che ci faccia bene.

Si potrebbe pensare di portarci dietro della frutta fresca già tagliata o un bel po’ di frutta secca da sgranocchiare o una di quelle barrette proteiche ai frutti o al cioccolato che non solo ci sazia ma ci dà il carico di sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno.

Non c’è davvero bisogno di comprare il primo pacchetto di patatine che troviamo al bar, basta pensare a noi piuttosto che alla prima cosa che ci troviamo davanti.

Il nostro obiettivo è quello di cambiare la nostra vita in meglio, questo è chiaro.

4 trucchi per perdere peso e ottenere la forma desiderata

4. Bruciare i grassi

Perché dobbiamo sempre trovarci in macchina o nell’ascensore o seduti alla poltrona della nostra scrivania?

Perché non prendiamo l’abitudine di fare quattro passi per strada, di salire le scale e di volerci bene trovando un po’ di tempo per non stare sempre seduti?

Non ci vuole nulla per bruciare i grassi, per volerci bene, per lasciarci accogliere da una vita migliore.

Basta crederci.

Crusca di avena per dimagrire e per ridurre il colesterolo

Crusca di avena per dimagrire e per ridurre il colesterolo

La crusca di avena fa dimagrire? Oggi voglio parlarvi di quanto faccia bene assumere la crusca d’avena: sia per dimagrire e sia per ridurre il colesterolo.

Andiamo con ordine e cerchiamo di capire quale sia il punto che rende la crusca così buona da mangiare e così sana.

Le fibre solubili sono nutrienti che aiutano ad assorbire l’acqua nel momento in cui vengono ingerite e fanno il loro passaggio nel sistema digestivo.

Grazie proprio all’altissimo contenuto di fibre solubili la crusca di avena è considerato un grano intero ed è utile per mantenere livelli ematici sani.

I grassi e il glucosio vengono infatti assorbiti e contenuti oltre a riuscire a mantenere movimenti intestinali regolari.

La crusca di avena può essere eccezionale anche per aiutare a peso.

E’ interessante pensare a come 15 grammi di crusca appena ingeriti assorbano una massa di liquidi 25 volte superiore ai grammi assunti.

Questo da subito creerà un senso di sazietà che ci portiamo a lungo, non facendoci venire fame nelle ore successive all’ingestione di crusca.

La crusca e il colesterolo

La cosa importante da sapere è che la crusca aiuta nell’abbassare il livello di grassi nel sangue e facendo accrescere la presenza di LDL, il colesterolo buono nel sangue, a discapito di quello cattivo.

Crusca di avena per dimagrire e per ridurre il colesterolo: la crusca e il colesterolo

Dobbiamo sempre pensare a ciò che mangiamo, soprattutto se abbiamo a che fare con cereali trasformati o cereali bianchi come il pane, la pasta e i dolci.

Cerchiamo di imparare ad usare da oggi e e per sempre cereali integrali, che sono ottimi da mangiare e ricchi di fibre, appunto, come la crusca.

Mentre il pane bianco può, anzi sicuramente, aumenta il colesterolo cattivo e il livello di grasso nel sangue, l’integrale fa in modo che il nostro organismo si stabilizzi con un ritmo regolare e con nessun aumento di grasso, anzi assorbimento di grassi grazie alle fibre di cui è composto.

Come assumerla?

La crusca è ottima da mangiare come colazione o spuntino, per accelerare il nostro metabolismo e vi assicuro che ne varrà la pena.

Potreste aggiungere un 20 grammi di crusca ad un frullato fatto in casa con frutta fresca e latte scremato o di soia per gli intolleranti o potreste, ancora meglio, fermarvi per uno spuntino pomeridiano con un po’ di yogurt greco a 0 per cento di grassi con un po’ di frutti di bosco e una bella manciata di crusca.

Crusca di avena per dimagrire e per ridurre il colesterolo: la crusca e il colesterolo

Conclusioni

La crusca d’avena fa dimagrire, ma certamente non da sola.

In un altro articolo ho fatto l’elenco di 15 cibi ricchi in fibre che aiutano a perdere peso.

Certo, non sto dicendo che prendere la crusca d’avena da sola risolve il nostro eccesso di peso, ma certamente, all’interno di una dieta personalizzata, aiuta molto.

Un altro beneficio è quello di combattere il colesterolo, un altro nemico della nostra salute a cui dobbiamo stare attenti.

Quindi, non posso che consigliarvi di assumere antiossidanti e fibre in quantità industriale:-)

E voi usate la crusca?

Vi piace mangiarla?

Avete mai provato?

Non ci vuole davvero nulla a cambiare le abitudini sbagliate che ci rendono vulnerabili e malaticci.

Abbiamo bisogno di star bene, in forma, non c’è davvero nulla di meglio da fare.

25 motivi per cui non riesci a dimagrire (il quarto è il più importante): tu sei maniaco del controllo

25 motivi per cui non riesci a dimagrire (il quarto è il più importante)

Ecco qui 25 motivi per cui non riesci a dimagrire suggeriti da grandi esperti del fitness americano.

Pronti a capire tutti i nostri errori?

Allora avanti, andiamo.

1. Tu lesini sul sonno

“L’uomo medio già non dorme abbastanza e quando iniziamo l’allenamento, abbiamo bisogno ancora di più di dormire per recuperare in modo corretto. Inoltre, mentre noi stiamo dormendo, il nostro corpo rilascia potenti ormoni brucia-grassi  che accelerano la perdita di peso. In più, non importa se si tratta di 15 minuti o due ore, ogni ulteriore minuto in cui chiudete gli occhi vi aiuterà a raggiungere il vostro obiettivo più velocemente. Inoltre, se siete già a letto, avrete meno probabilità di soccombere a quelle tentazioni alimentari notturne! ” – Chris Powell, trainer e specialista di trasformazioni con perdite di peso estreme sul canale ABC

2. Tu sei disonesto

“Quando i clienti non sono onesti su quello che stanno mangiando o su quanto si stanno allenando, questo può influenzare i progressi che stanno vedendo. E come allenatore si ha bisogno di sapere che tipo di cibo e che tipo di allenamento abbiamo realmente fatto e di quello che vogliamo fare, con un obiettivo reale, appunto. Una volta che raggiungiamo una valutazione onesta del vero obiettivo, possiamo capire meglio quello che serve per arrivarci e quanto disciplina e lavoro un cliente deve fare al di fuori della palestra ” Jim White, proprietario di Jim White fitness e Nutrition Studios

3. Tu hai una pessima postura

25 motivi per cui non riesci a dimagrire (il quarto è il più importante): tu hai una pessima postura
“Una componente chiave per la maggior parte dei formatori di oggi è di fare in modo che i loro clienti facciano esercizi che comprendano una buona postura. Questa migliora la funzione di ogni movimento e previene possibili lesioni. Tuttavia, quando i clienti lasciano la palestra, la loro buona postura è spesso gettata sul ciglio della strada. Questo rende più difficile ottenere il massimo da ogni allenamento e può avere un impatto negativo sulla salute generale. “- Dottor Robert Pomahac, fondatore di MaxHealth LA, un centro fitness con assistenza sanitaria.

4. Tu non hai una dieta personalizzata

“Un sacco di persone hanno obiettivi alti, me compresa. Mabisogna tuttavia ricordare che siamo solo umani e che non dobbiamo essere così duri con noi stessi. Ogni obiettivo deve essere calibrato sulla persona con una dieta e un esercizio personalizzato. Mangiare bene, fare allenamento e praticare uno stile di vita sano su base regolare aiuta e non poco. Nei giorni in cui la vita si mette di mezzo, lasciala andare. Sii gentile con te stesso. Siate orgogliosi di ciò che avete realizzato finora e tornate a lavorare su di voi il giorno successivo.” Jess Horton, ACE Certified Personal trainer

5. Tu stai riducendo le calorie

“Mangiare, mangiare, mangiare! Molte persone vivono con l’errata convinzione che se mangiano meno perdono peso. Tuttavia, quando si riduce fortemente l’assunzione di calorie il corpo tende a mantenere il grasso e a consumare i muscoli, che rende tutto più consunto e può rallentare il metabolismo. Mangia tutto, scegli un pasto ricco di sostanze nutritive, proteine, grassi e carboidrati per alimentare il metabolismo e perdere grasso. ” Joshua Buchbinder, Fitness Manager del 24 Hour Fitness Super Sport in Aurora,

6. Tu sei pigro

“E’ frustrante quando i clienti non programmano il loro tempo per la preparazione del pasto e gli allenamenti. I clienti mostrano interesse a incontrare il loro allenatore, ma quando si tratta di mostrare interesse per se stessi, molti non ne comprendono il valore. E’ un peccato, perché queste azioni creano altrettanto, se non maggiore, stimolo. ” Victoria Viola, co-fondatore di Excelerate Wellness

7. Tu bevi alcol

“I clienti fanno sì un duro lavoro in palestra per perdere peso e aumentare la massa muscolare magra, ma molti clienti contrastano rapidamente questi sforzi consumando regolarmente alcol. Gli studi dimostrano che l’alcol ha un effetto negativo sui vostri tendini e la crescita muscolare, così tutto il duro lavoro è praticamente annullato da un paio di bicchieri di birra. Inoltre, le calorie vuote dell’alcol contrastano le calorie perse durante l’allenamento. Conclusione: limitatevi a una o due bevande un paio di volte alla settimana o smettete di bere del tutto “Dottor Sean M. Wells, Proprietario Naples Personal Training

8. Tu stai mentendo a te stesso

25 motivi per cui non riesci a dimagrire (il quarto è il più importante): tu stai mentendo a te stesso
“Quando i clienti lesinano sul tempo e mentono sulla loro routine di allenamento completo, stanno danneggiando solo i loro risultati finali. Non importa quanto tempo ci vuole o se avete bisogno di riposo tra gli esercizi, ciò che conta è completare l’allenamento.”- Lori-Ann Marchese, personal trainer dei vip e proprietario del Body Construct LLC

9. Tu non sei responsabile

“Essere responsabili per i propri comportamenti, passati e presenti. L’accettazione degli errori precedenti porta ad accettare anche ciò che potrebbe cambiare il corso della vostra vita e i progressi sulla perdita di peso. Non essere responsabile ti fa essere vittima degli eventi.” Victoria Viola, co-fondatore di Excelerate Wellness

1o. Tu sei indolente

“Il sollevamento pesi è il modo migliore per aumentare il metabolismo, sostenere la crescita muscolare a lungo termine e rimanere magri. Se però il cliente sta lavorando con una certa facilità, forse sta barando sul peso e quindi dovrebbe farsi forza, non essere indolente, e aumentare sistematicamente i pesi da sollevare.” Dustin Hassard, NCSF, Allenatore-capo, Modern athletics

11. Tu scegli le barrette proteiche sbagliate

“Le proteine sono di vitale importanza per la crescita di massa muscolare magra e per perdere chili. Tuttavia, comprare al supermercato le prime barrette proteiche economiche, non è per niente buono. Molte sono piene di allergeni, conservanti e zuccheri in eccesso che possono scioccare il sistema endocrino e rendere più difficile perdere peso. Assicuratevi di esaminare attentamente le etichette e scegliere le barrette proteiche più sane sul mercato!” Dottor Sean M. Wells

12. Tu sei distratto

“Mi raccomando sempre che tutti i miei clienti abbiano i monitor della frequenza cardiaca durante la nostra sessione di allenamento per monitorare, appunto, il loro tasso di sforzo e di progresso. Il problema è quando diventano eccessivamente distratti dal monitor stesso. Forse la fascia toracica li disturba o restano abbagliati dai numeretti che vedono andare avanti ma non bisogna essere distratti, dobbiamo essere sempre concentrati in allenamento! ” Jimmy Minardi, Formazione Minardi

13. Tu sei maniaco del controllo

25 motivi per cui non riesci a dimagrire (il quarto è il più importante): tu sei maniaco del controllo
“I nostri clienti si rivolgono a noi perché siamo gli esperti. E ironia della sorte, la cosa più difficile per molti di loro da fare è rinunciare al controllo. Sentono cose sulle tendenze per la dieta, allenamenti non realistici o folli e cercano di convincerci a provare. Se si sta lavorando con un allenatore  che ha una grossa reputazione, dovete avere fiducia in lui!” Jess Horton, ACE Certified Personal Trainer

14. Tu ti siedi

“Evitate gli allenamenti in cui voi potete rilassarvi, l’allenamento è un tempo in cui non c’è nessun bisogno di sedersi o prendere fiato, bisogna usare ogni secondo per fare qualcosa che serva a te!” Angelo Grinceri, soprannominato Sexiest Trainer Alive dalla rivista People

15. Tu sei disidratato

“L’acqua è il miglior integratore pre e post allenamento. Non dimenticarti di bere, anzi prova a portarti dietro l’acqua in qualsiasi momento della giornata, in modo tale da bere almeno un paio di litri al giorno.” Jay Cardiello, fitness e esperto di nutrizione che ha scolpito i corpi di alcune delle più grandi superstar della scena musicale, tra cui 50 Cent e J.Lo

16. Tu non ti sfidi

“La chiave per perdere peso è quello di esercitarsi in modo intelligente e di sfidare veramente il vostro corpo ogni volta che si va in palestra. Se fate lo stesso allenamento per tutto il tempo, non ci saranno progressi.” – Dan Roberts, allenatore dei vip e creatore di Metodology X

17. Tu non hai idea delle tue emozioni

“Le persone hanno connessioni emotive al cibo e se imparassero a riconoscerle questo potrebbe fare solo bene alla loro dieta. Purtroppo, la maggior parte delle persone non si rendono conto di questo, o non vogliono riconoscere questo aspetto del processo di perdita di peso. Mantenere un diario delle emozioni può aiutare a scoprire le connessioni tra il sentimento e la vostra dieta e, infine, aiutare a riconoscere i sentimenti che stanno rendendo difficile perdere peso.” Jay Cardiello, fitness e esperto di nutrizione

18. Tu non hai un compagno di palestra

“Il sostegno sociale ha dimostrato di aiutare le persone a rimanere in pista con i comportamenti di stile di vita, quindi il sostegno di familiari e amici è utile, come è utile trovare un compagno di allenamento. Quasi tutto è più divertente con un amico, come includere il  viaggio della perdita di peso. Trovare qualcuno che ti motivi a mangiare meglio e a fare dell’allenamento insieme è fondamentale.” Cedric Bryant, American Council on Exercise (ACE)

19. Tu sei troppo rigido

25 motivi per cui non riesci a dimagrire (il quarto è il più importante): tu sei troppo rigido
“Se avete voglia di mangiare o bere qualcosa che non è proprio il massimo, pensate già alla soluzione successiva alla trasgressione, non pensate di non mangiare o bere per forza. Perché questo non farà altro che accrescerne il desiderio. Se mangiate 2 caramelle, bevete 2 bicchieri d’acqua.” Lashaun Dale, Vice Presidente 24 Hours Fitness

20. Tu pensi di essere grasso

“Abbiamo un forte attaccamento emotivo alle etichette. Più diciamo che siamo grassi e più non riuscire a perdere peso.” Jay Cardiello, fitness e esperto di nutrizione

21. Tu sei un chiacchierone

“Vedo tante persone in palestra che parlano invece di allenarsi. Non sprecate il vostro tempo della sessione per parlare al telefono o parlare con gli altri. Per vedere i risultati desiderati, è necessario concentrarsi su se stessi dall’inizio alla fine. ” Natalie Richardson, personal trainer

22. Tu non hai un piano di allenamento

“Un sacco di gente si allena senza un piano. Pensano che riusciranno ad ottenere risultati anche solo copiando gli esercizi di un altro o il piano di allenamento di un altro. Onestamente questo non porta a nulla, non si può copiare un altro perché non si ha il corpo di un altro, quindi un piano personalizzato è la scelta migliore, in assoluto.”  Alex Petecca, New York-based personal trainer

23. Tu non sei focalizzato su tutto il corpo

25 motivi per cui non riesci a dimagrire (il quarto è il più importante): tu non sei focalizzato su tutto il corpo
“Non bisogna pensare che per eliminare le maniglie dell’amore ci sia bisogno di esercizi specifici solo su quella parte del corpo. La cosa fondamentale sarà lavorare su tutto il corpo con tutta l’energia possibile. ” Angelo Grinceri,  Sexiest Trainer Alive dalla rivista People

24. Tu non sei realistico

“Non puoi leggere la dieta o l’allenamento di una star e pensare che questa cosa vada bene anche per te. Non è realistico e non essere realistico è un problema per te. Sii conscio delle tue possibilità e del tuo fisico.” Natalie Richardson, personal trainer

25. Tu non ci credi abbastanza

Quest’ultimo consiglio è un consiglio che voglio darvi io, dopo tutta questa sfilza di grandi esperti del fitness americano.

Non abbiate timore di credere in voi stessi, siete molto più forti di quello che pensate, quindi datevi fino alle fine, perché la vostra riserva di energia è molto più ampia di quello che voi immaginate.

Dieta Detox per 15 giorni e menu disintossicante

Dieta Detox per 15 giorni? Ecco il menu disintossicante che cercavi

Questa volta ho proprio esagerato. Quello che mi serve non è una semplice dieta disintossicante, ma una dieta detox che duri almeno 15 giorni.

Bene, allora, se è questo quello che stai pensando, in questo articolo troverai il menu disintossicante che stavi cercando.

A differenza di tante diete dimagranti che hanno come obiettivo quello di farti assumere meno cibo possibile, la dieta detox è molto più di questo.

Una dieta disintossicante infatti ha, come principale obiettivo, quello di farti recuperare, più o meno velocemente, uno stato di salute e benessere.

Ciò rende questo speciale regime alimentare la migliore scelta possibile.

Se sei stanco, se fai fatica a digerire e ti manca l’energia di sempre, allora segui questi consigli per recuperare la forma e magari, contestualmente, perdere qualche chilo di troppo.

acqua-tiepida-limone

Cosa ti puoi aspettare dal menu di una dieta detox?

Quando decidi di seguire questo speciale regime alimentare, i tipi di cibi e bevande che puoi assumere saranno limitati a 7 giorni o al massimo 15 giorni.

Durante questo intervallo di tempo, che sarai tu a scegliere a seconda delle tue esigenze, l’alimentazione che seguirai ha lo scopo di farti sbarazzare delle tossine accumulate da tuo corpo per consentire al meccanismo di riproduzione cellulare di ripartire alla grande.

Lo schema da seguire non è complesso, anzi abbastanza ripetitivo. Tutto quello che dovrai fare è avere la pazienza di ripetere, più o meno, la stessa routine fino a completare il periodo di giorni stabiliti.

Una azione disintossicante regolare consentirà al tuo organismo, sopratutto ad organi come il fegato, il colon e le reni, di eliminare le sostanze tossiche in eccesso e riprendere a lavorare in modo ottimale.

Se sei a corto di idee, in questa pagina troverai tutti gli alimenti consentiti per la detox.

[otw_shortcode_info_box border_type=”bordered” border_color_class=”otw-green-border” border_style=”bordered” shadow=”shadow-down-right”]OTTIENI LA TUA DIETA PERSONALIZZATA: lo sai che tu non sei come tutti gli altri? E lo sai che il tuo corpo è unico? Per questo motivo, per ottenere il tuo peso ideale hai bisogno di una dieta studiata appositamente per te. Ottiene la tua dieta personalizzata gratis cliccando qui[/otw_shortcode_info_box]

Appena svegli

Ogni giorno devi iniziare la giornata, appena ti alzi dal letto, bevendo un bicchiere (15o ml) di acqua tiepida in cui spremi una fetta di limone fresco.

Se ti chiedi perché, la risposta è semplice: l’acqua tiepida con un po’ di limone fa partire il metabolismo e la tua digestione.

Dopo circa 20 minuti, bevi 200 ml di spremuta di verdura fresca come carote, sedano o barbabietole.

Alterna le spremute di verdura, ad ogni giorno successivo, con spremute di frutta fresca come mele, pere, prugne, ananas, kiwi eccetera.

Puoi anche mischiare i frutti o le verdure tra di loro oppure frullarle da solo.

Bevi senza fretta, gusta il frullato il tempo necessario per generare la giusta quantità di salive necessaria per una digestione ottimale.

Colazione

Se dopo il succo di frutta (o verdura) ti è già venuta fame puoi fare una scelta di questo tipo: crusca di avena e una tazza di caffè.

Oppure puoi prendere delle carote sminuzzate con aggiunto del succo di limone, un po’ di yogurt magro e un bicchiere di acqua.

Volendo, puoi fare una colazione ancora più semplice mangiando un frutto rigorosamente di stagione, meglio se biologico.

Per coloro che non hanno molto tempo, è possibile utilizzare delle barrette proteiche.

State comunque lontani da cibi raffinati e prodotti in scatola.

Pranzo

Per il pranzo, preparatevi una zuppa vegetale che può essere composta da una combinazione a vostro piacere di verdure e sapori di vostro gusto.

Una zuppa di verdure può rappresentare il piatto principale oppure semplicemente l’antipasto. E’ chiaro che in questo caso vi dovrete regolare di conseguenza con le quantità.

A pranzo, non possono mancare le insalate.

Nel caso di regimi disintossicanti, o diete di quasi ogni genere, un piatto di insalata non viene negato mai a nessuno 🙂

Le insalate infatti hanno un effetto disintossicante naturale pur consentendoti di assumere le calorie necessarie.

Quando si parla di insalate, la fantasia è l’unico limite. Tutte le foglie verdi, accompagnate per esempio da aglio, la curcuma, coriandolo, e cavolo possono fare al caso vostro.

Merenda o metà pomeriggio

Il discorso di una dieta corretta è sempre lo stesso, evitare di arrivare a tavola affamanti e per questo motivo, per i più voraci, l’ideale è quello di fare uno spuntino, ma davvero “ino”, a metà pomeriggio.

Qui la scelta è semplice, un frutto, o anche la metà va più che bene evitando però le arance.

Magari anche una semplice bicchiere di te verde, o altre tisane dimagranti, a cui non devi aggiungere però né zucchero, né latte.

Cena

salmone-insalata-pmodori

Per la cena, gli accorgimenti che devi seguire sono un po’ gli stessi che hai seguito per pranzo.

Magari prepara una cena a base di riso integrale.

Come “pietanza” puoi preparare delle verdure cotte.

Ricorda di eliminare l’olio cotto, ma di utilizzarlo solo a crudo, e di eliminare completamente l’aggiunta di sale.

I cibi che mangiamo hanno tutto il sale di cui abbiamo bisogno. Assumere più sale di quanto abbiamo bisogno non fa altro che farci del male….

Alternativamente puoi cenare con delle zuppe di legumi, oppure salmone, pomodori e patate al forno.

Conclusioni

Alternando questi alimenti, oltre che quelli indicati in questa pagina, potrai creare un menu per una dieta detox fino a 15 giorni. I benefici di questa dieta disintossicante, sebbene non esiste nessuno studio scientifico che ne dimostri l’efficaci, saranno quelli di assumere cibi e bevande non trattate industrialmente. Con tutti i benefici del caso…..

 

3 motivi per cui una dieta personalizzata ti aiuta a perdere peso velocemente

3 motivi per cui una dieta personalizzata ti aiuta a perdere peso velocemente

Ci sono molti diversi tipi di dieta sul mercato che hanno la pretesa di garantire di perdere peso in poco tempo, velocemente, in modo permanente.

Purtroppo, come ho imparato con l’esperienza, questo è lontano dalla verità!

La verità è che la maggior parte dei programmi di dieta sono inefficaci o perché sono troppo innaturali o perché sono troppo generici.

E per generico sto parlando di quella dieta da settimanale femminile che va bene per tutti e promette grandi cose.

Le diete generiche  fanno bene per quelli che devono perdere poco peso, non per quelli che devono perdere parecchio peso.

Proprio per questo dobbiamo pensare a una dieta personalizzata, che vada bene solo per noi.

1) Il tuo corpo è unico

3 motivi per cui una dieta personalizzata ti aiuta a perdere peso velocemente: il tuo corpo è unico

Il vostro corpo risponderà meglio a qualcosa che serve al vostro corpo e basta.

Alcune persone possono ottenere risultati impressionanti mangiando 2500 calorie al giorno, mangiando 200 grammi di proteine, ecc

Invece, per alcuni questa cosa non farà altro che farli diventare ancora più grassi di quello che sono.

Per evitare che ciò accada, è importante che una dieta sia basata esclusivamente sul tuo corpo e sulla risposta del tuo corpo a determinati alimenti.

Un buon programma di dieta avrà un programma personalizzato che è fatto apposta per te in cui potrai inserire le informazioni che sono perfette proprio per te.

2) Un piano personalizzato sarà sempre al 100% naturale

Se un programma di dieta è un basato intorno alla personalizzazione che si occupi di una sola persona alla volta, più che probabile si tratti di una dieta  al 100% naturale.

La maggior parte delle diete generiche promettono solo una cosa: PRENDERTI DENARO!

Una dieta personalizzata è giocata tutto sul fatto che il tuo corpo risponda agli alimenti giusti, alimenti naturali e al giusto tipo di esercizio per dimagrire nel modo giusto, senza fretta.

3) Un piano personalizzato si basa sul bruciare il grasso corporeo

3 motivi per cui una dieta personalizzata ti aiuta a perdere peso velocemente: un piano personalizzato per bruciare il grasso corporeo

Una dieta base si interessa di farti perdere peso, fosse anche solo una perdita di liquidi corporei consistenti.

Una buona dieta personalizzata, invece, ci si concentra sul bruciare il grasso corporeo che servirà a migliorare la vostra salute generale, si ottiene più energia, si migliora il vostro sistema digestivo, si aumenta il metabolismo e altro ancora.

Così, quando siete alla ricerca di un efficace programma di dieta, vi consiglio vivamente di prendere in considerazione una dieta che è naturale al 100% e si basa sulla personalizzazione di un programma per te.

In questo modo potrai avere il corpo che vuoi, mangiando sano con gli alimenti che vuoi, non c’è niente di meglio che pensare a una cosa che sia giustamente settata solo sul tuo corpo, sulle reazioni del tuo corpo e su ciò che ti fa bene.

 

Dieta con effetto Yo-Yo Impara a perdere peso nel modo corretto

Dieta con effetto Yo-Yo? Impara a perdere peso nel modo corretto

Quante volte hai iniziato una dieta nella tua vita?

Probabilmente molto più di una volta.

Se si vuole perdere peso, lo sapete, si deve fare nel modo giusto (magari attraverso una dieta personalizzata).

Vi dico subito: saltare i pasti o seguire una dieta a basso contenuto calorico non è in alcun modo, non è la risposta giusta per perdere qualsiasi quantità di peso.

Estrema privazione di calorie che porta solo a una dieta effetto yo-yo.

Il tuo peso continuerà ad andare su e giù per il resto della tua vita se continui a mangiare pochissimo e poi mangiare tutto quello di cui hai voglia e viceversa.

Se si desidera che la perdita di peso sia permanente ascoltami.

La mancanza di comprensione su quale tipo di dieta sia migliore da seguire porta a dei fallimenti abissali.

Anche se si ha un successo iniziale in queste diete esagerate, il pedaggio che paga il tuo corpo non è affatto positivo. Le diete estreme che promettono la perdita grande di peso in un breve lasso di tempo tagliano i macronutrienti come carboidrati e grassi – che è orribile per il vostro equilibrio ormonale e il metabolismo.

Dieta con effetto Yo-Yo Impara a perdere peso nel modo corretto
Perché sei in questo loop in cui mangi, digiuni, mangi e digiuni?

Forse si cerca disperatamente di perdere peso per un’occasione speciale e si pensa che un paio di settimane a 800 calorie al giorno può dare i risultati desiderati. E forse lo fa.

Ma poi cosa succede nel momento in cui si mangia un’altra volta come prima?

I nostri corpi non prendono calorie, si abbassano i livelli di T3, l’ormone tiroideo che aumenta il metabolismo, facendo rallentare il metabolismo.

Inoltre, l’insulina non risponde più al glucosio, non essendoci in quantità nel vostro corpo ma vaga libera nel sangue. La vostra sensibilità alla leptina (che regola l’appetito) è ridotta, così non riesci mai a capire il senso di sazietà.

Inoltre, l’ormone che dice al cervello che stai morendo di fame, chiamato grelina, spara più alto che mai.

Questo è solo l’inizio dei vostri problemi.

Quando si inizia a mangiare di nuovo a un regime regolare subito si inizia a prendere peso.

Dieta con effetto Yo-Yo Impara a perdere peso nel modo corretto
BASTA allora con questo circolo vizioso!

Qui non abbiamo bisogno di mangiare pochissimo ma di fare un cambiamento di stile di vita in cui mangiamo tutti più sano per tutta la vita regalandoci dell’esercizio fisico.

Questa è la cosa importante, non prendere tempo per mangiare praticamente nulla per settimane, abbassando drasticamente la quantità di cibo.

Non c’è bisogno, basta soltanto mangiare le cose giuste.

E tu cosa mangi?

Hai mai fatto una dieta drastica prendendo peso subito dopo?

 

Voglio dimagrire

5 ragioni per cui mangiamo troppo e ingrassiamo

Oggi vorrei parlarvi del perché ci ritroviamo poi a mangiare troppo e ad ingrassare.

A volte, e questo lo abbiamo scoperto nel tempo, avremmo solo bisogno di una dieta personalizzata che renda quelle che sono le nostre caratteristiche principali sia psicologiche che fisiche come base su cui costruire il nostro piano di dieta.

Ora facciamo un passo indietro però, capiamo il perché ci rivolgiamo al cibo in 5 step differenti.

Ecco, quindi, cinque ragioni principali per cui ci rivolgiamo al cibo, sia che sia mangiare emotivo, l’eccesso di cibo o il binge eating.

In ogni caso, noi stiamo mangiando per soddisfare un bisogno ed è questo di cui dobbiamo parlare.

Cibo come guarigione

Non importa cosa ci sia realmente successo ma sono certa del fatto che a volte si mangi troppo per cercare di guarire da alcune ferite che restano aperte.

E’ un approccio sbagliato, sicuramente non terapeutico, ma ha molto senso.

Ha senso perché, in quella che è la nostra tradizione comune, il cibo è conforto.

Certo è che il troppo cibo sicuramente non conforta ma fa molto male.

Questo articolo, in parte, copre le ragioni emotive o psicologiche che portano all’eccesso di cibo, non copre le ragioni fisiche, però, che portino a mangiare tanto.

Le ragioni fisiche che portano, infatti, all’eccesso di cibo includono un basso livello di zucchero nel sangue, allergie o intolleranze alimentari, la sensibilità allo zucchero, una crescita eccessiva della candida come infezione sessuale, carenze di vitamine o di minerali, squilibri ormonali, e altro ancora.

Vediamo alcune ragione psicologiche.

1) Cibo e stress

5 ragioni per cui mangiamo troppo e ingrassiamo: cibo e stress

Il cibo diventa terapia per lenire l’accumulo di ansia, paura, tensione interiore, o stress.

In questo caso, l’eccesso di cibo è quasi come un attacco di panico.

Quando finalmente si mangia la ciambella o la torta al cioccolato l’ansia ha raggiunto il suo punto di rottura e tu ne sei appagato.

La metafora che uso, di solito, è quella di un bollitore da tè che raggiunge il bollore.

Il bollitore bolle, il fischio soffia e il vapore e la pressione si rilasciano finalmente.

In questo caso, quando si giunge al punto di mangiare troppo, inizialmente ci si sente meglio perché si è abbassato l’ansia e lo stress.

Non sei più in lotta con te stesso.

Ma poi ti senti peggio.

Ecco cosa fare, invece:

1. Quando sei in quello stato mentale in cui vuoi mangiare troppo, è necessario proteggersi, devi cavalcare la tempesta di emozioni senza eccesso di cibo, quindi vivi fino in fondo la tua ansia ma poi non attaccarti al frigo.

2. Bisogna trovare il modo migliore per ridurre l’ansia, la tensione interiore o l’energia intensa. Qui si deve imparare a fluire. E cosa c’è di meglio di una bella nuotata in piscina, ad esempio, come esempio pratico per imparare a “scorrere”.

3. Bisogna lavorare per ridurre i fattori di stress interni ed esterni nella vostra vita, quindi cercare di fare e non di rimuginare su quello che ci fa male.

Nella mia esperienza, ho imparato che è impossibile liberarsi del tutto dalla voglia di mangiare in maniera eccessiva per stress.

Ma rilassare i nostri standard serve a migliorare da questo punto di vista.

2) Cibo e cura dell’insoddisfazione

5 ragioni per cui mangiamo troppo e ingrassiamo: cibo e cura dell'insoddisfazione

C’è chi mangia per sentirsi meglio, per lenire, nutrire e curare i propri sentimenti insoddisfatti.

Possiamo seppellire i nostri veri bisogni di appartenenza, l’amore, l’accettazione, il comfort, dicendo a noi stessi: possiamo sopravvivere senza di loro.

Oppure possiamo sentirci troppo vulnerabili per esprimere i nostri bisogni onestamente.

Potremmo essere così abituati a prenderci cura degli altri che ci sentiamo in colpa o abbiamo paura di curare le nostre esigenze.

Riduciamo al minimo le nostre esigenze e assumiamo i bisogni degli altri.

Possiamo consolarci con il cibo quando siamo in lutto; quando ci sentiamo tristi e le nostre esigenze non sono riconosciute o capite.

Noi possiamo mangiare per lenire il nostro disappunto.

Anche in questo caso, ci sentiamo meglio inizialmente – soprattutto perché noi di solito scegliamo “cibi consolatori”.

Quando siamo così vogliamo cibi così: alto contenuto di grassi, alto tenore di fecola o cibi ad alto contenuto di zucchero come il gelato, la pizza, o purè di patate al burro.

Questi alimenti alzano le endorfine, per questo inizialmente ci sentiamo bene.

Cosa fare invece:

1. La pratica di nutrire i bisogni non soddisfatti vi aiuta a diventare più consapevoli sia delle vostre esigenze sepolte sia dei modi per spostare l’ansia all’interno.

2. Bisogna prendersi cura di sé con attenzione e dire a se stessi che si ha già nel proprio interno tutto quello che serve per star meglio.

3.  Mettere al centro della propria vita i propri bisogni e dire a se stessi che siamo in grado di cambiare e migliorare.

4. La pratica di accettazione ci aiuta a piangere ciò che non possiamo cambiare, in modo che possiamo andare avanti e cambiare quello che possiamo.

3) Cibo e auto-protezione

5 ragioni per cui mangiamo troppo e ingrassiamo: cibo e autoprotezione

Quando la vulnerabilità da sopportare diventa troppa, il cervello si sposta in modalità di auto protezione.

Non abbiamo nemmeno il permesso di cercare di capire i nostri sentimenti, ne abbiamo paura.

Molti di noi hanno imparato a dissociarsi dai sentimenti fin da bambini.

Non fa poi così male, non può far male. E via a far finta di niente.

Ci nascondiamo da noi stessi e nel cibo.

Ecco cosa fare per stare meglio.

1. La sicurezza è fondamentale. Creare sicurezza avendo cura di sé.

2. Creare la sicurezza emotiva con compassione – ammorbidendo il giudizio di sé, di colpa e vergogna.

3. Trovare qualcuno con cui tirare fuori le proprie ferite. Un terapeuta, un amico, un gruppo di sostegno.

4. La pratica di centratura di sé può aiutare ammorbidendo il senso di vuoto.

5. La pratica di accettazione ci aiuta in modo da accettare quello che siamo e andare avanti.

4) Cibo e frustrazione

5 ragioni per cui mangiamo troppo e ingrassiamo: cibo e frustrazione

La frustrazione è quel sentimento che ci fa mangiare quando il bollitore ha bollito più volte, per tornare alla metafora del té che avevo utilizzato prima.

Il traffico che ci inchioda in un posto, il bambino che piange per i dentini, lo stress per un lavoro che non si può lasciare, una moglie che non è più quella che abbiamo sposato.

Ci sentiamo frustati e mangiamo.

Cosa fare invece:

1. Cambiare ciò che si può cambiare. Si può provare ad abbassare la frustrazione in qualche modo? Fallo!

2. Se non è possibile cambiare la situazione, provare alternative. In primo luogo se vi sentire frustati cavalcate l’intensità della frustrazione senza esitare e senza mangiare. Abbiamo bisogno di attraversare il dolore.

3. Quando finisce la crisi non pensate che tutto vada bene ma prendete un foglio di carta e scriveteci sopra tutto quello che vi fa star male, senza mettervi fretta, con grande attenzione.

4. Spostare l’energia. Utilizzare la pratica di fluire per spostare l’energia. Andare a fare un giro in bicicletta, una camminata, una corsa, fate a pugni con un sacco da boxe, gridate a squarciagola nel cuscino!

5. Piangete, lasciatevi andare, cercate di volervi bene e basta, sfogandovi.

5) Cibo e sensi di colpa

5 ragioni per cui mangiamo troppo e ingrassiamo: cibo e sensi di colpa

Quando le cose vanno male, molti di noi si muovono rapidamente tra rabbia, colpa e giudizio.

Diamo la colpa a noi stessi per qualsiasi cosa, come se fosse possibile che quello che ci sta intorno e che va male sia tutta colpa nostra, giudicando noi stessi e gli altri in un vortice di negatività che ci fa star peggio.

Quando siamo presi in uno spazio di colpa ci muoviamo nel peccato, pensiamo di stare male e stiamo peggio perché tutte queste cose accadono a noi.

Questo è troppo da sopportare. Animali muoiono senza contatto, la vicinanza e l’amore. I nostri spiriti muoiono, anche.

Per far fronte a tutto questo peccato e a questo dolore, ci nascondiamo.

Ci nascondiamo da noi stessi – dai nostri cuori, dagli altri, e dall’amore. Come un cane che si nasconde dietro il divano quando è in casa, ci nascondiamo quando siamo stati “cattivi”.

Ci nascondiamo dalla nostra bontà.

Ci rifugiamo nella nostra “cattiveria” e la facciamo mangiando.

Abbiamo mangiato troppo per nasconderci e poi mangiamo troppo per punire noi stessi.

Abbiamo bisogno di mangiare schifezze per farci ancora più pena di quanto non ce ne facciamo già.

Questo per essere ancora più disgustosi, grassi e schifosi nei confronti di se stessi.

Cosa fare invece:

1. Quando si nota che si sta mangiando per punire se stessi, bisogna essere molto, molto, molto gentili con se stessi.L’aggiunta di più colpa e giudizio pessimo non fa che peggiorare la situazione.

2. Trovare un testimone compassionevole, qualcuno di cui vi fidiate, che può ascoltarvi e farvi capire che non va poi tutto male, che voi siete meglio di così.

3. Pratica la compassione e l’auto perdono.

4. Anche se non se ne ha voglia tornate a prendervi cura di voi stessi.

Conclusioni

In questo articolo ho cercato di far combaciare il nostro aspetto emotivo con ciò che significa per noi l’eccesso di cibo che diventa poi cura e causa di tutti i mali.

E’ veramente facile partire per la tangente e pensare che il mangiare possa lenire i nostri guai.

Nella maggior parte dei casi avere un rapporto malato con il cibo come cura può solo portare danni maggiori a quello che è il nostro sentimento principale in quel periodo della nostra vita.

Ogni mattina dovremmo svegliarci e pensare di star bene, di mangiare qualcosa che ci faccia star bene e che ci dia energia.

Invece capita l’esatto contrario, che la mattina si mangi male, che si mangi a stento a pranzo per via del lavoro e che la sera ci si concentri mangiando questo e l’altro per finire col fare una vera e propria abbuffata.

E questo pensiamo davvero che possa essere d’aiuto nei confronti di noi stessi?

Pensiamo davvero che un pezzo di torta e una pizza ci facciano dimenticare l’amore perduto?

O che mangiare un panino gigante con gli hamburger diventi un momento fondamentale per farci scordare che abbiamo perso il lavoro?

NO NO e NO!

Dobbiamo imparare ad avere cura di noi stessi, ad essere indulgenti, a volerci bene proprio per quello che siamo, amarci senza disprezzarci e pensare sempre prima a noi stessi.

E’ finito il tempo dei Romeo e Giulietta, ora l’amore va avanti solo se noi stiamo bene con noi stessi e possiamo dare qualcosa all’altra persona.

Così come per il lavoro, non c’è niente di peggio di una persona che non si stima e con cui non si può avere nulla a che fare, perché non ha cura di sé.

Prendiamoci cura di noi stessi, cerchiamo di essere sempre al meglio di noi per dare forza a noi, per essere davvero al centro della nostra vita.

E’ questo quello che cerchiamo di fare, quindi non abbiate paura di mostrare il vostro vero io, sarà tutto perfetto.

O perlomeno ci proveremo davvero fino alla fine.

Dieta Personalizzata: mangiatori emotivi e mangiatori costanti

Dieta Personalizzata, suggerimenti pratici su come dimagrire davvero

Dimenticate l’ultima dieta alla moda per perdere peso, la scienza potrebbe aver già elaborato quale dieta sia meglio per voi.

Gli esperti dicono che un approccio personalizzato trasforma il modo in cui le persone perdono peso.

Quindi dieta personalizzata, ecco la svolta.

Aprile è un mese interessante per parlare di dieta dimagrante perché è quel mese in cui iniziamo tutti a pensare all’estate e quindi iniziamo, appunto, anche a pensare di mangiare di meno.

Ma dopo un tot di tempo, moltissime persone tornano alle abitudini alimentari sbagliate nel giro di pochissimi giorni.

Dieta militare: risultati

Dieta Militare per perdere 4 chili in 3 giorni: da fare oppure no?

Si possono perdere fino a 3-4 chili a settimana con il piano di dieta che segue quello militare, senza un intenso esercizio fisico o prescrizioni su chissà quali aiuti medici.

E meglio di tutto, la dieta militare è gratis!

La dieta militare che dura 3 giorni (dieta dei 3 giorni) si basa sicuramente su alimenti molto più economici di quelli che stai mangiando in questo momento.

Le combinazioni alimentari nella dieta militare sono stati progettate per bruciare i grassi, per dare un calcio di inizio al vostro metabolismo e perdere peso velocemente.