10 modi sicuri per digerire meglio in meno di 48 ore

10 modi sicuri per digerire meglio in meno di 48 ore

Se siete alla ricerca di modi per migliorare la digestione non sentitevi affatto soli, i problemi digestivi sono uno dei principali problemi e delle maggiori preoccupazioni per le persone che ne soffrono di vari motivi.

E se tu già ne soffri è chiaro che tu sappia quanto sia difficile capire i motivi.

I disturbi digestivi

Le persone richiedono l’aiuto di un medico spesso ricevono una diagnosi generica di Sindrome dell’Intestino Irritabile e sono mandati a casa a convivere con sintomi importanti come gas, gonfiore, irregolarità, dolore, allergia a gruppi di alimenti o problemi nel malassorbimento di alcuni di questi.

Questi sintomi possono rientrare nella categoria dell’intestino irritabile, ma possono anche essere un importante segno di gravi problemi di salute come il cancro ovarico, le infezioni batteriche, le malattie autoimmuni come il morbo di Crohn, o la SIBO (piccolo proliferazione batterica intestinale).

I trattamenti più comuni per i problemi digestivi non è che facciano molto bene all’intestino stesso.

Per esempio gli antibiotici distruggono completamente la flora batterica.

E gli antiacidi non risolvono davvero il problema ma finiscono per uccidere tutti i batteri buoni nel tratto digestivo.

Cosa sono i probiotici

I probiotici sono forme sane di batteri che fanno benissimo al tratto digestivo e si trovano sia in forma di integratori che nel cibo.

Potreste aver sentito che l’assunzione di un probiotico può aiutare a risolvere i disturbi digestivi ma questo non è del tutto vero.

Bisogna scegliere probiotici di qualità e poi saper bene capire quale sia il dosaggio migliore.

10 passi per migliorare l’intestino in meno di 48 ore

10 modi sicuri per digerire meglio in meno di 48 ore: 10 passi per migliorare l'intestino in meno di 48 ore

Se sei alla ricerca di soluzioni rapide per stare meglio ecco 10 consigli davvero semplici da prendere in considerazione.

1. Elimina gli alimenti potenzialmente allergici

Per i prossimi due giorni, vi consiglio di tagliare fuori tutti i principali allergeni alimentari per eliminare eventuali fattori scatenanti dei vostri problemi digestivi.

Se il vostro corpo è sensibile o allergico ad un alimento si possono innescare una serie di reazioni a catena che partono dal bruciore per arrivare a una dose di cortisone per uno shock anafilattico.

Gli allergeni alimentari accertati:

  • Uova
  • Latticini (tutto il latte, burro, formaggio, yogurt, panna e qualsiasi altra cosa che viene da una mucca)
  • Sesamo
  • Grano
  • Glutine (frumento, orzo, segale)
  • Frutta a guscio (mandorle, noci, noci pecan)
  • Arachidi
  • Mais
  • Soia
  • Molluschi

Alcuni altri alimenti che possono causare reazioni sono:

  • Riso
  • Pesce
  • Pseudocereali (quinoa, grano saraceno, miglio, chia)
  • Fagioli 🙂

So benissimo che moltissimi di questi alimenti sono perfetti e ricchi di nutrienti ma abbandonarli anche solo per 2 giorni vi farà sentire subito più leggeri.

2. Non mangiare carne

Se siete amanti della carne non mangiatela per due giorni e concentratevi nel mangiare alimenti più digeribili.

La carne richiede più tempo per essere digerita e questo può portare squilibri batterici nel tratto digestivo.

Eliminate il maiale, la carne rossa e la selvaggina.

Pollo e pesce azzurro si possono tollerare.

3. Obiettivo: verdure per tutti

Le verdure sono perfette per guarire il corpo prima di tutti gli altri alimenti.

Inoltre forniscono abbastanza fibra per alimentare i batteri buoni nel tratto digestivo senza sovraccaricare il sistema.

Scegliere per questi due giorni verdure cotte facili da digerire come carote, zucchine, patate dolci, patate gialle e zucca.

Ma anche spinaci o lattuga per l’insalata.

4. Mangia una mela e 40 grammi di bacche al giorno

La mela e le bacche fanno sì che si abbassi di molto l’indice glicemico e poi forniscono alcuni tipi di fibre che servono a regolarizzare l’intestino.

Le mele verdi tolgono l’acidità di stomaco e prevengono il cancro.

Le bacche, invece, sono antiossidanti.

5. Ananas 30 minuti prima di mangiare

L’ananas è ricco di bromelina, un tipo di enzima digestivo che rompe le proteine nel corpo, allevia gonfiore, ed è ad alto contenuto di vitamina C che vi aiuterà a mantenere regolare e migliorare il sistema immunitario.

E ‘anche ricco di sostanze nutritive che riducono lo stress e migliorano il vostro stato d’animo, come il manganese.

Mangiare un po’ di ananas prima di ogni pasto aiuterà a digerire il pasto molto più velocemente.

6. Mangiare cibi sicuri nelle prossime 48 ore

Ricordatevi che l’obiettivo è mangiare cibi sani e sicuri e facili da digerire.

Ottime opzioni includono:

  • Farina d’avena senza glutine
  • Latte non vaccino e non zuccherato
  • Riso selvatico
  • Brodo vegetale o brodo di pollo
  • Pollo
  • Alimenti fermentati come crauti, yogurt e kefir
  • Carne molto bianca come halibut o merluzzo

Aggiungere questi alimenti a verdure e frutta migliorerà di molto il sistema digestivo.

7. Prendere semi di lino

Un cucchiaio di semi di lino (resi in polvere, altrimenti il nostro corpo non è in grado di assimilarli) al giorno è perfetto per migliorare l’intestino.

Si può mangiare da solo o aggiunto alla farina d’avena o in un frullato.

I semi di lino forniscono acidi grassi come omega-3 e un sacco di fibre.

8. Bere acqua e tisane

Per i prossimi giorni bevete acqua e tisane al posto di caffè o bevande energetiche.

Le tisane come la menta piperita, camomilla, zenzero, limone sono perfette per l’occasione.

Cercate di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, se possibile.

Servirà a eliminare le tossine dal corpo, mantenervi idratati e a lasciar perdere qualche spuntino per strada.

9. Usare aceto di mele

L’aceto di mele è una straordinaria bevanda fermentata che è ad alto contenuto prebiotici.

I prebiotici sono tipi di alimenti che alimentano, appunto, i batteri buoni (probiotici) nel tratto digestivo.

L’aceto di mele può contribuire ad alleviare indigestione, dolore, nausea, gonfiore, costipazione e a migliorare la digestione delle proteine.

Prendete 1 cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere d’acqua con un po ‘di limone (e stevia se avete bisogno di un po’ di dolcezza), con un pizzico di zenzero.

Fatelo di nuovo nel pomeriggio e di nuovo prima di cena.

E’ un ottimo modo per nutrire il vostro corpo e migliorare la vostra digestione prima e tra i pasti.

10. Prendere probiotici di alta qualità

I probiotici non curano tutti i disturbi digestivi ma c’è bisogno di accompagnarli a una dieta sana ed equilibrata.

I probiotici possono migliorare l’irregolarità, la digestione generale, e possono alleviare il gonfiore e il gas.

Quando si acquista un probiotico, bisogna essere sicuri di acquistare uno davvero di qualità.

Inoltre, cercare di acquistare un probiotico che contiene almeno 10 diversi ceppi di batteri perché più batteri diversi contiene e più irregolarità può contrastare.

I probiotici dovrebbero essere presi a stomaco vuoto 30 minuti o 15 minuti prima di ogni pasto e ricordatevi sempre di scegliere un prodotto valido, per non rendere il sistema digestivo ancora più fragile.

10 modi sicuri per digerire meglio in meno di 48 ore: 10 passi per migliorare l'intestino in meno di 48 ore

Conclusioni

Questi sono piccoli consigli che servono per rendere la routine quotidiana un po’ più sana ed attenta.

Se ogni tanto si modificasse il modo di mangiare utilizzando questi piccoli passaggi sicuramente il nostro corpo ne sarà felice.

Cerchiamo di pensare sempre a cosa sia meglio per noi e scegliamo i migliori prodotti.

Redazione Vailo

Vailo è un blog dove pubblicano articoli semplici appassionati della salute e del benessere ma anche professionisti riconosciuti: dietisti, nutrizionisti, personal trainer e wellnes coach. Per saperne di più clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *