A cosa serve la tisana zenzero e curcuma

A cosa serve la tisana zenzero e curcuma

A cosa serve la tisana zenzero e curcuma?

Siete consapevoli di poter comprare, a pochi passi da voi, due ingredienti considerati magici per le loro qualità depurative, acceleranti del metabolismo, per lo stomaco, contro la febbre, il raffreddore.

Nell’articolo precedente vi avevo parlato di mangiare o meno la mozzarella in gravidanza. Qui sempre si parla di qualcosa che noi ingeriamo, sotto forma di spezia, per condire dei cibi se vogliamo.

Ma insieme, beh, insieme sono una combinazione pazzesca. Sin dall’antichità, infatti, entrambi gli alimenti erano considerati, come lo sono ora, magici.

Vediamo insieme le proprietà della curcuma  e qualche ricetta con cui essere sempre al massimo con se stessi.
Che poi è quello che cerchiamo di ottenere ogni giorno.

Proprietà e ricette

La curcuma deriva dalla pianta della curcuma ed è una polvere gialla che serve a condire soprattutto curry e pollo.

Fin dall’antichità è stata considerata nella medicina ayurvedica ottima come disintossicante per il fegato. Ricca di antiossidante è considerata antitumorale e perfetta per rallentare l’invecchiamento della pelle. Funziona anche come antinfiammatorio, è un anticicatrizzante e abbassa il livello di colesterolo cattivo nel sangue.

Lo zenzero è una radice e si può trovare come radice o come polvere in commercio.

E’ un ottimo digestivo, previene la formazione di gas nella pancia e gonfiore.

E’ perfetto anche nella malattie di raffreddamento. E’ l’unico, fino a questo momento, rimedio da me provato personalmente che doni sollievo durante il raffreddore o una brutta influenza. In questo caso specifico basta far bollire dell’acqua con 3 o 4 pezzetti di zenzero. Arrivati al bollore lasciare lo zenzero all’interno e aggiungere mezzo limone e un cucchiaino di miele.

Ottimo contro la nausea, anche in gravidanza.

Lo zenzero  è perfetto anche per i dolori articolari e quelli muscolari, lenendo, anche con una certa rapidità, problemi di crampi.

Vediamo un paio di ricette con cui mettere insieme zenzero e curcuma in una tisana.

La prima:

  • 1/2 cucchiaino di radice di curcuma grattugiata fresca
  • 1/2 cucchiaino di radice di zenzero grattugiata fresca

Mettete in un pentolino un bicchiere d’acqua e portate ed ebollizione, filtrate l’infuso e poi dolcificate naturalmente o con un cucchiaino di miele o con la stevia.

Un’altra ricetta, ancora più detox, prevede:

  • 500 ml di acqua
  • 1 pezzetto di radice di zenzero
  • 1 pezzetto di radice di curcuma
  • 3 fette di limone

Prendere una brocca d’acqua, aggiungere i due pezzetti di radice, aggiungete il limone e lasciate riposare in frigorifero per 24 ore. Più dissetante e meno forte di sapore, è perfetta come bevanda estiva.

Conclusioni

A cosa serve, quindi, la tisana zenzero e curcuma? A moltissime cose, tutte molto interessanti. Che sia solo per depurarsi, che sia per digerire, che sia perché si ha un forte raffreddore, in tutti i casi possibili questa tisana non può far altro che fare bene. E questo è certamente quello che vogliamo sapere nel momento in cui decidiamo di far entrare nella nostra dieta a lungo termine, nel nostro nuovo regime alimentare, nella nostra nuova vita che di certo è più sana e più attenta a quello che ci fa bene.

Add Comment