Semi di chia per dimagrire: proprietà e benefici

Semi di chia per dimagrire: proprietà e benefici

Imparare a conoscer i semi di chia per godere delle proprietà e dei benefici dei loro attivi, la scelta giusta per dimagrire costruire il tuo benessere.

Se ci pensiamo bene, in realtà, noi non scegliamo la nostra alimentazione.

Non all’inizio almeno.

Veniamo cresciuti in base alla tradizione del posto in cui nasciamo.

Man mano che passano gli anni però, diventiamo sempre di più degli esseri senzienti, che non dovrebbero più ingurgitare a prescindere, ma dovrebbero cominciare a capire che cosa c’è nel piatto, oltre che a fare un minimo di attività fisica.

Sappiamo che è importante studiare, applicarsi, conoscere la storia, le scienze, la grammatica e tanto altro ancora.

Ma perché nella nostra cultura è così tanto difficile accettare che anche l’alimentazione è importante, che per stare meglio basterebbe seguire alcune piccole regole e soprattutto imparare ad ascoltare il nostro corpo?

Se facessimo questo scatto, allora potremmo scoprire quali e quante proprietà e benefici racchiudono gli attivi dei cibi vegetali e crudi, specie se provenienti da agricoltura biologica e naturalmente privi di glutine!

Basta scostare un po’ la cortina di fumo che la corrente del “bell’e pronto” industriale ci ha messo davanti agli occhi, per scoprire un mondo fatto di un gusto che neanche ricordiamo più, di cibi naturali che sono lì da sempre e aspettano di essere riscoperti.

Qui vogliamo porre l’attenzione sui Semi di Chia: così tanto piccoli, ma allo stesso tempo una riserva quasi infinita di attivi, dalle proprietà benefiche sorprendenti!

Proprietà

Ti va di conoscere quali sono le proprietà dei semi di chia insieme a noi?

La storia dei Semi di Chia affonda le proprie radici davvero molto lontano.

Già le popolazioni azteche e maya infatti li conoscevano e, anzi, li ponevano al centro della loro alimentazione proprio in nome dei benefici che i micro e macro elementi che li costituiscono erano in grado di mettere a disposizione.

Parte del loro destino è già insito nel nome che, appunto in lingua maya, significa “semi della forza”.

In quel periodo storico questi semi erano quasi circondati da un’aura magica, considerando che le credenze popolari ritenevano che in loro risiedesse la forza dei guerrieri aztechi, che li portavano sempre con loro nelle lunghe battaglie.

Ma il valore di questi Semi era ancora più grande se si pensa che al momento della conquista di popolazioni da parte degli Aztechi, questi ultimi pretendevano un tributo pari a tonnellate di Semi di Chia e che gli stessi erano considerati come doni da portare agli dei durante i riti propiziatori.

Perché tediarti con questo excursus storico? Per farti capire come dal peso storico che a qualcosa, in questo caso ad un cibo, viene dato, è già possibile farsi un’idea dell’importanza di un alimento!

Il primo passo da compiere e buttare uno sguardo ai valori nutrizionali, ponendo l’attenzione soprattutto su Vitamina, Sali Minerali, Aminoacidi ed Acidi Grassi.

Caratteristiche principali

La ricchezza dal punto di vista nutrizionale dei Semi di Chia ci impedisce di fare qui una trattazione completa, quindi metteremo l’accento solo sugli aspetti secondo noi più interessanti.

Iniziamo dalle Vitamine, con un parco davvero importante.

La Vitamina A La vitamina A contribuisce al normale metabolismo del ferro e alla funzionalità del Sistema Immunitario, oltre al normale mantenimento di mucose, pelle e vista. Copiosa la presenza di Vitamine del Gruppo B con B1, B2, B3 e B6. Tra le loro proprietà vogliamo citare la capacità della Niacina di supportare il funzionamento del sistema nervoso e di alleviare la stanchezza e quella della riboflavina di proteggere le cellule dallo stress ossidativo.
Forse però la cosa per cui i Semi di Chia sono maggiormente apprezzati è il loro profilo lipidico. Diciamo per prima cosa che c’è una prevalenza dei grassi Insaturi rispetto a quelli Saturi: già una prima buona notizia dato che la Commissione Europea afferma che sostituire grassi saturi con grassi insaturi contribuisce a ridurre il livello di colesterolo.

Davvero consistente è la presenza di Omega 3 che hanno effetti positivi sulla rigidità arteriosa ed in genere sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari

– come da ricerca scientifica che potrai consultare cliccando qui https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27876342

– e impediscono tra le altre cose lo sviluppo di arteriosclerosi intracranica – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27522963.

A rafforzare la compagine degli Acidi Grassi ci sono poi anche l’Acido Linoleico, l’Omega 9, l’Acido Palmitico, l’Acido Oleico ed altri ancora.

Ben 18 sono inoltre gli aminoacidi presenti, a rafforzare ancora di più la completezza dei Semi di Chia.

Di motivi per inserirli nella tua alimentazione ora ne hai davvero tanti: non ti resta che scegliere il migliore, secondo te!

Add Comment