Olio di oliva sulla pelle: ecco cosa succede

Olio di oliva sulla pelle: ecco cosa succede

L’olio d’oliva fa bene alla pelle?

Impossibile non dire di sì, l’olio di oliva extravergine, specie di quelli buoni come l’olio prodotto dal Frantoio San Martino, è un nettare degli dei, una bevanda magica, un liquido completamente naturale che permette di curare tantissimi disturbi, sia interni che esterni nella persona.

Le tante caratteristiche dell’olio sono fantastiche: emolliente sulla pelle, protettivo perché riesce a formare uno strato superficiale più spesso, condizionante, antiossidante, quindi combatte i radicali liberi, elasticizzante, cicatrizzante, migliora la ritenzione idrica, è un vero e proprio toccasana, quindi.

Ed ovviamente è una parte fondamentale della Dieta Mediterranea.

A questo punto vi chiedo: sapete quanto possa far bene del buon olio sulla pelle?

No? Allora ora in un breve vademecum vi spiego le caratteristiche e le proprietà di un massaggio all’olio d’oliva.

Olio di oliva sulla pelle? Certo che sì

L’olio d’oliva sulla pelle?

Perfettamente naturale, ricco di nutrienti, molto apprezzato per i suoi effetti sulla pelle.

C’è chi, però, storce il naso: sì, buono l’olio d’oliva, peccato per il fatto che lasci la pelle unta.

Che è vero, eh, se l’olio non è buono e se non usiamo qualche piccolo trucchetto.

Innanzitutto facciamo un passo indietro: è molto meglio usare l’olio d’oliva, perché è completamente naturale, piuttosto che usare prodotti chimici estetici che sono terribili dal punto di vista della composizione, artificiale e dannosa.

Molto meglio allora usare l’olio di oliva, casomai mitigato con dell’acqua, come in un’emulsione. Se si vuole cercare di usare invece l’olio di oliva assoluto sarebbe bene massaggiarsi, ancora bagnati, dopo la doccia. La presenza di acqua farà in modo che l’olio si assorba in maniera più veloce, lasciando la pelle bella e non unta.

A cosa serve un massaggio con l’olio sulla pelle?

  • rinforza le aree cutanee più fragili come collo, dorso della mano, interno braccia
  • nutre le zone che sono sottoposte a depilazioni frequenti
  • ammorbidisce le parti dure come gomiti, talloni e ginocchia
  • ammortizza molto anche le smagliature, avendo un forte effetto elasticizzante

Si può anche pensare di aggiungere olio d’oliva alla crema corpo o alla lozione preferita, così che si arricchiscano anche, ad esempio, creme troppo leggere.

L’eccesso di unto, se resta, può essere eliminato con un po’ di amido di riso.

L’esempio più pratico, però, che posso farvi è proprio quello di usare l’olio di oliva prima della doccia: 5-10 minuti prima di lavarvi cospargetevi di olio abbondantemente. Una parte verrà assorbita prima dell’azione detergente dell’acqua che poi eliminerà l’eccesso di unto.

Conclusioni

L’olio d’oliva, quello buono, è un siero magico, ricco com’è di nutrienti e di azioni straordinarie per il nostro corpo.

Sulla pelle ha una serie di effetti benefici straordinari che ci permettono di scegliere l’olio come emolliente preferito.

Via creme e lozioni di discutibile provenienza e dagli orridi componenti chimici. Qui parliamo di un grande prodotto naturale che aiuta la pelle a star meglio.

E questo rende tutto davvero meraviglioso, basta perdere 10 minuti prima della doccia per trovarsi una pelle completamente rigenerata, con un colpo d’occhio che nota la differenza dopo pochissimi giorni.

Add Comment