10 Integratori Alimentari che servono davvero (ma evita questi invece)

Chi non ha sentito parlare di integratori alimentari? E in effetti ce ne sono tanti e di tutti i tipo. Ma le domanda giusta da fare è: chi ha bisogno degli integratori alimentari? E quando sono utili, inefficaci o addirittura pericolosi? Questa pagina vuole esplorare questo argomento cercando di chiarire come comportarsi rispetto ad un’offerta sempre crescenti di  integratori alimentari.

Cosa sono gli integratori alimentari?

Allora, andiamo con ordine: cosa sono gli integratori alimentari?

Gli integratori alimentari forniscono sostanze nutritive, di cui il corpo ha bisogno e che non sono consumate in quantità sufficienti.

Gli integratori alimentari possono essere vitamine, minerali, amminoacidi, acidi grassi e ancora altre sostanze fornite sotto forma di pillole, compresse, capsule, liquidi, ecc.

Gli integratori nutritivi sono disponibili in una gamma di dosi e in diverse combinazioni, con una serie di avvertenze severe.

Ecco perché!

Solo una certa quantità di ciascun nutriente è necessaria per il funzionamento dei nostri corpi e quantità maggiori non sono necessariamente migliori, anzi.

A dosi elevate, alcune sostanze possono avere effetti nocivi e possono diventare dannose.

Per motivi di salvaguardia della salute dei consumatori, infatti, tutti gli integratori possono essere venduti legalmente solo con una raccomandazione chiara, sul bugiardino, di  quale sia la dose giornaliera appropriata e una dichiarazione di avvertimento nel non superare tale dose per non incorrere in problemi.

Chi ha bisogno degli integratori alimentari?

Gli integratori non sono un sostituto di una dieta equilibrata e salutare.

Una dieta che include abbondanza di frutta, verdura, cereali integrali, proteine ​​adeguate e grassi sani dovrebbe normalmente fornire tutti i nutrienti necessari per una buona salute.

La maggior parte dei paesi europei concorda sul fatto che i messaggi rivolti al pubblico dovrebbero concentrarsi sulle linee guida dietetiche basate sugli alimenti e non sull’uso degli integratori senza regole, con un abuso e non come aiuto in una dieta già equilibrata.

Gli integratori non rientrano in quelle che sono le linee guida della comunità europea sull’alimentazione ma ci sono individui e anche gruppi di persone nella stessa condizione di salute che hanno bisogno di integratori anche quando mangiano una dieta equilibrata.

Il nostro stile di vita, moderno e stressante, non ci porta a seguire una dieta sana. In Europa le indagini sulla dieta che hanno portato al progetto EURRECA hanno scoperto che non assumiamo sufficienti dosi di vitamina C, vitamina D, acido folico, calcio, selenio e iodio.

In molti paesi questo progetto ha portato a una serie di altre indagini che hanno rilevato una scarsa assunzione di ferro in Danimarca, Francia, Polonia, Germania e Regno Unito.

Lo scarso livello di ferro, nelle giovani donne, aumenta anche il rischio che i neonati nascano con basso peso alla nascita, carenza di ferro e ritardo nello sviluppo cerebrale.

C’è anche mancanza di acido folico che è molto consigliato prima di un concepimento e anche nelle prime 12 settimane di gravidanza.

Assumere acido folico permette di ridurre il rischio di avere un bambino affetto da spina bifida.

Anche la vitamina D è molto scarsa, a causa della poca esposizione ai raggi del sole, soprattutto nell’Europa settentrionale.

Vediamo in questa lista quali sono i gruppi di persone che più hanno bisogno di alcuni nutrienti:

  • persone oltre i 50 anni: acido folico, vitamina D, vitamina B12
  • donne in età fertile: acido folico, vitamina D, ferro
  • bambini al di sotto dei 5 anni: vitamina A, vitamina C, vitamina D
  • donne in allattamento: vitamina D
  • persone di pelle scura, dalla pelle troppo delicata o costrette in casa: vitamina D
  • vegani: vitamina B12, vitamina D2

Rischi particolari per gruppi di popolazione specifici,  ecco cosa si evince.

Anche perché non è proprio giusto dare integratori a tutti.

Chi non ne ha bisogno non dovrebbe assumere integratori.

Alcuni studi dimostrano che i multivitaminici possono contribuire a un aumento del rischio di assunzione di nutrienti eccessivi ed è stato suggerito che i multivitaminici debbano essere dosati con maggiore attenzione  proprio a causa delle vitamine che già assumiamo dagli alimenti.

Si dovrebbe leggere con attenzione il bugiardino, presente nelle confezione, parlare con il proprio medico di famiglia e capire se assumerli o meno.

Facendo un esempio interessante le donne incinte non dovrebbero prendere vitamina A che se in dose eccessiva potrebbe portare problemi al feto.

I fumatori, invece, non dovrebbero assumere beta-carotene, dopo prove importanti condotte dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

Quindi dobbiamo essere sempre informati su ciò che facciamo, su cosa ingeriamo. Proprio per questo, prima di qualsiasi scelta di integratore consultiamo il medico e leggiamo le avvertenze sulla scatola.

Integratori per Capelli

Integratori per capelli

Come per le principesse della Disney o per le nuove dive della tv i capelli fanno certamente la differenza, non trovi?

E gli integratori per capelli sono la bacchetta magica, in tema cartone animato, che rendono i nostri capelli bellissimi.

Il potere dei capelli bellissimi da film sta proprio nella scelta degli integratori giusti.

Anche solo usare per 6 mesi l’integratore giusto cambia radicalmente l’aspetto e la struttura del capello.

Ci sono alcuni integratori che fanno davvero la differenza, che rendono il capello bellissimo e luminoso.

Ovviamente bisogna trovare il tipo di prodotto adatto a noi, preferibilmente completamente naturale, come piace a noi che siamo sempre pro naturalità.

Il capello, se scegliamo il prodotto giusto, ha un cambiamento radicale che parte dalla radice e arriva fino alla punta.

Il capello è un grande specchio della nostra condizione di salute generale.

Se troviamo il capello spento non è solo colpa del capello, ovviamente, o dello shampoo che usiamo. Significa che non mangiamo bene, che fumiamo troppo, che siamo troppo stressati, che non abbiamo i nutrienti giusti nel nostro organismo.

E il capello indica quello che non va.

L’integratore alimentare, quindi, serve a migliorare quello che abbiamo dentro per migliorare un aspetto esterno, come i capelli.

Quindi quando approfondiremo l’argomento integratori attenzione a leggere ciò di cui il nostro corpo ha bisogno per poi scegliere la cosa più giusta per migliorare la salute dei nostri capelli.

Integratori per Dimagrire

Integratori per dimagrire

Stai cercando di perdere peso velocemente in modo sano?

Infatti non è certamente la scelta migliore quella di dimagrire usando integratori dietetici ricchi di chimica, dei bruciagrassi industriali.

C’è una differenza abissali tra quelli che per me sono gli integratori alimentari e quelli che sono i prodotti chimici che promettono un dimagrimento rapido ma che fanno male alla salute.

Gli integratori alimentari sono considerati sicuri, di certo non sono sicuri questi farmaci chimici che chissà quali effetti collaterali portano al nostro corpo.

Mi piacerà, approfondendo, parlarvi di quelli che, a mio avviso, sono gli integratori alimentari sani, quelli alle erbe, quelli che usano la natura per migliorare la nostra vita e il nostro corpo.

Ma come voi ben sapete non abbiamo bisogno solo degli integratori per dimagrire, abbiamo bisogno di migliorare il nostro stile di vita in toto.

Un bel mix tra queste due cose porta a dei risultati duraturi, che poi è quello che ognuno di noi vuole per la propria vita.

Innanzitutto mi piace parlare di 6 di quelli che sono, per me, integratori alimentari che bruciano i grassi naturalmente. Ora vi metto su una lista, poi ne parleremo in maniera più ampia quando sarà il momento.

Tenete a mente questi nomi, perché sono quelli fondamentali per bruciare i nostri grassi:

  • cromio
  • tè verde
  • olio di pompelmo
  • acido linoleico
  • probiotici
  • cibo bruciagrassi come il peperoncino

Questi integratori sono completamente naturali e innescano quel meccanismo interno che permette l’accelerazione del metabolismo e quindi il bruciare i grassi in eccesso mantenendo, però, i grassi sani che servono al nostro corpo di nutrire i nostri muscoli.

Parliamo di integratori naturali perché è questo il concetto che voglio tirare fuori, questo tipo di ragionamento che permetta al nostro corpo di stare bene senza ingerire sostanze per dimagrire che sono dannose per la nostra salute.

Integratori per Palestra

Tutte le volte che ho provato a fare palestra seriamente, nella mia vita, ho provato una serie di integratori per la palestra, appunto, differenti.

Integratori proteici, integratori da prendere prima dell’allenamento, integratori per perdere grasso, integratori per i muscoli.

Ho sempre pensato, anzi l’ho pensato per un sacco di tempo, che gli integratori più pubblicizzati fossero quelli migliori.

Ovviamente tutto questo è sbagliato.

La stragrande maggioranza degli integratori per palestra che sono sul mercato non servono assolutamente a niente. Sono solo dei placebo costosi.

Io non vi sto neppure dicendo che tutti gli integratori siano delle vere e proprie schifezze.

Esistono sostanze naturali che vanno bene per i muscoli, per perdere grasso e per rimanere in forma.

Queste sostanze sono:

  • proteine in polvere
  • creatina
  • beta-alanina

Le proteine in polvere, specie quelle del siero del latte, servono per nutrire i nostri muscoli e anche per perdere peso, dando un certo senso di sazietà. Un bel milk shake proteico è un bel sostitutivo di un pasto, è perfettamente sano e ha un bell’effetto saziante e nutritivo insieme. Come pre-allenamento dà anche una certa energia che serve poi nello sforzo fisico in palestra.

La creatina è, forse, il miglior integratore possibile dal punto di vista energetico, crea in maniera assoluta, una riserva di energia nel nostro organismo, sazia e brucia i grassi più velocemente.

La beta-alanina è un aminoacido non essenziale serve a nutrire la carnosina dei muscoli e quindi a migliorare le prestazioni e la resistenza alla fatica del nostro corpo.

Anche in questo caso stiamo parlando di integratori naturali, non di steroidi o roba chimica che dà certo prestazioni ma che danneggia il nostro corpo in maniera più che evidente. D’altronde, negli anni, questi integratori chimici sono stati banditi da tutta la comunità sportiva, usati a sproposito come erano da chi lavorava in palestra o con il proprio fisico.

Integratori Magnesio

Integratori di magnesio

Il magnesio è un elemento importante per il nostro corpo, quindi è una buona idea prendere in considerazione l’utilizzo abituale di integratori al magnesio.

La carenza di magnesio è una delle principali carenze nutrizionale negli adulti, in circa l’80 per cento degli adulti.

Per molte persone la carenza di magnesio, detta anche ipomagnesimia, provoca dolori muscolari o crampi, cattiva digestione, ansia, problemi a dormire.

Ma troppe, tantissime, volte, la carenza di magnesio non viene neppure rilevata.

Proprio per questo è interessante, e salutare, usare un integratore di magnesio per migliorare la qualità della propria vita.

Il magnesio è un minerale cruciale per la nostra salute, è coinvolto in oltre 300 funzioni biochimiche nel nostro corpo, regola i battiti del cuore, aiuta le funzioni del nostro sistema nervoso.

Altre difficoltà legate alla mancanza di magnesio sono:

  • ipertensione e malattie cardiovascolari
  • danni ai reni e al fegato
  • danno da perossinitrito che può portare a emicranie, sclerosi multipla, glaucoma o morbo di Alzheimer
  • carenze nutrizionali, tra cui vitamina K, vitamina B1, calcio e potassio
  • sindrome delle gambe senza riposo
  • peggioramento dei sintomi della sindrome premestruale
  • disturbi del comportamento e sbalzi d’umore
  • insonnia e disturbi del sonno
  • osteoporosi
  • infezioni batteriche
  • depressione
  • debolezza muscolare e crampi
  • impotenza

Il corpo perde magnesio facendo lavorare i muscoli e neppure se ne accorge.

Un integratore al magnesio può cambiare la nostra vita in maniera esponenziale.

Ed è incredibile che moltissimi di noi neppure sappiano quanto sia importante il magnesio nelle nostre vite.

Basta una piccola pillola al giorno per migliorare parecchie funzioni del nostro corpo, per migliorare il nostro umore, per avere, quindi una vita davvero migliore.

Integratori di Ferro

Il ferro è un minerale necessario per la vita, svolge un ruolo chiave nella produzione di globuli rossi, che trasportano l’ossigeno.

Puoi prendere il ferro dal cibo, ovviamente, e dagli integratori di ferro.

Anche perché sviluppare, negli anni, una carenza di ferro porta a un grande problema di anemia, un problema certamente realistico che dà problemi anche cronici alla nostra salute.

Gli integratori di ferro servono, infatti, per certi tipi di anemia che può causare affaticamento, stanchezza e altri sintomi.

Questo non è un problema che puoi risolvere da solo, sia chiaro, vanno fatte delle analisi e contattato il medico di famiglia.

Gli integratori di ferro sono spesso indicati per:

  • Gravidanza
  • periodi mestruali pesanti
  • Malattie renali
  • Chemioterapia

Coloro che potrebbero essere a rischio di carenza di ferro  sono anche i bambini nati prematuri, i bambini piccoli, ragazze adolescenti e donne incinte, nonché persone con determinate condizioni di salute, tra cui insufficienza cardiaca cronica, morbo di Crohn, celiaci e chi soffre di colite ulcerosa.

Soprattutto le donne, che sono quelle che più soffrono di carenza di ferro, vengono integrate con del ferro in compresse, non solo con il ferro che prendiamo da alcuni cibi, come carciofi, spinaci e carne bovina.

Anche i legumi contengono ferro, come le lenticchie. In alcuni periodi dell’anno, come questo qui in cui ci sono sia carciofi che lenticchie, è bene fare una giornata intera in cui mangiare alimenti ricchi di ferro, ovviamente senza esagerare.

Sapete bene che qualsiasi tipo di esagerazione porta, comunque, altri problemi. Ad esempio un eccesso di ferro potrebbe dare fastidio ai nostri reni.

Quindi sempre con attenzione, sempre cercando di migliorare la propria salute, sempre con quella naturalezza che cerchiamo in maniera costante in tutto quello che facciamo.

La salute prima di tutto, un corpo sano prima di qualsiasi dieta o per avere la tartaruga ben in vista per questa estate.

Integratori Naturali

integratori naturali

Nell’introduzione a questo articolo che tratta di integratori, parla di naturalità, nel senso che nessuno di noi vuol diventare più bello, più magro, più muscoloso, più energetico o più intelligente lanciandosi nella chimica più letale.

Ovviamente anche in caso di integratori naturali che poi sono quelli di cui io voglio assolutamente parlare bisogna stare attenti a cosa si sceglie, ci sono sempre tanti ciarlatani, ci sono sono spot che raccontano falsità palesi.

Bisogna informarsi, la regola è sempre questa, come faccio io.

Non bisogna parlare a vanvera quando si parla di integratori naturali da prendere ogni giorno, bisogna fare ricerche, bisogna parlare con il proprio medico, bisogno scegliere tra una vasta gamma di prodotti.

Ci sono i multivitaminici, ci sono i minerali, ci sono gli aminoacidi, ci sono le erbe. Alcuni provengono da fonti naturali, come le piante.

Altri sono fatti dall’uomo.

Si possono assumere in varie forme, che siano capsule, pillole, compresse, gel, liquidi, estratti, polveri.

Ci sono delle linee guida che vanno seguite, sia da chi li produce che da chi ne fa uso.

Non bisogna esagerare, non bisogna smettere di mangiare cibo solido e fare di un bibitone, anche se naturale, ricco di integratori.

Bisogna parlarne con il proprio medico o con il proprio farmacista e capire se un prodotto naturale, preso senza cognizione di causa, non possa far male lo stesso.

Insomma, la regola che cambia tutto quello che noi sappiamo è questa: informarsi, avere amore nei confronti di se stessi, scegliere gli integratori naturali migliori, spendere 5 euro in più per avere un prodotto testato e che non sia scadente, questo è ciò che fa la differenza.

Integratori Menopausa

I cambiamenti ormonali sono responsabili della maggior parte di quei meravigliosi effetti collaterali della menopausa, incluso un aumento del rischio di alcune malattie e condizioni.

Quando l’estrogeno diminuisce aumenta il rischio di osteoporosi e cardiopatie, così come la tendenza a soffrire di sintomi quali vampate di calore, cambiamenti dell’umore e secchezza vaginale.

Per combattere questo, le vitamine e gli integratori della menopausa possono essere una componente chiave nell’aiutare una donna durante e dopo la menopausa.

Ma, insomma, non c’è pillola che serva, bisogna far pare di un processo, bisogna trovare la giusta combinazione che aiuti la donna in un momento così delicato della propria vita.

Anche in questo caso non è che gli integratori siano tutti uguali, abbiamo quelli veramente pessimi e quelli che sono decisamente buoni, che sono professionali, che sono testati, di cui si trovano notizie su Internet con delle recensioni più che positive.

Come ho detto precedentemente abbiamo bisogno, soprattutto in questo caso in cui il corpo, e anche la mente della donna, vive un cambiamento davvero difficoltoso di un aiuto medico, di un ginecologo o del nostro medico di famiglia, che ci aiuti in quello che è un percorso, non solo una compressa da prendere al mattino prima dei pasti.

Il corpo cambia, l’umore cambia, cambia il modo di gestire i nostri ormoni, cambiano le nostre ossa, soffre di più il cuore.

Quando parlerò in maniera approfondita degli integratori che servono in questo momento preciso della vita di ogni donna cercherò di farti presente che non è solo l’integratore giusto che va curato ma qualcosa che vada al di là del quotidiano.

Un momento particolare come quello ha bisogno del giusto mix di sostanze naturali che aiutino una donna a stare meglio in toto. E anche se non è facile non è neppure impossibile da pensare.

Integratori Brucia Grassi

Gli integratori bruciagrassi possono essere un aiuto davvero efficace, per chi perde peso, se usati correttamente.

Prima di tutto dobbiamo però parlare di quelle che sono le insidie dei bruciagrassi che fanno male.

Hai mai sentito parlare di queste pillole che bruciano i grassi come un gelato al sole, vero?

Beh, non è proprio così.

I bruciagrassi sono degli integratori e come tali possono dare una spinta in più nel bruciare i grassi sempre che tu stia facendo una bella dieta, con alimenti equilibrati e sani.

Non è che una pilla bruciagrassi ti permette di perdere peso anche se mangi tacos, dalla mattina alla sera, sul divano di casa.

Pensa a un integratore bruciagrassi come al mirino su un fucile di un cecchino. La dieta è il fucile, è l’artiglieria pesante, nella lotta contro il grasso.

La diceria del bruciagrassi come miracolo, questo mi fa impazzire. Perché se mangi 4 pizze al giorno e prendi il bruciagrassi, tranne che non sia una schifezza chimica, non perdi che 10 grammi su 4 chili di cibo che hai mangiato.

La dieta è l’80 per cento della tua battaglia per perdere peso, è la dieta ipocalorica la tua battaglia da vincere.

L’integratore è quel quid in più, quello che ti fa perdere peso più velocemente, quello che fa sì che la tua dieta sia ancora più efficace.

Quindi: fai una bella dieta, non mangiare dolci, non bere bibite gassate, non farti dei piattoni enormi da mangiare velocemente, mangia un bel po’ di proteine, mangia fibre, non mangiare carboidrati raffinati.

E poi, una volta al giorno, prendi un integratore naturale bruciagrassi, per far sì che il tuo corpo perda il grasso quello che fa male, per modellare meglio il tuo corpo con la palestra, per renderti fiero della tua dieta e del tuo perdere peso più velocemente.

Integratori Omega 3

Gli acidi grassi omega-3 sono molto importanti per la salute.

Il modo migliore per ottenerne abbastanza è quello di mangiare cibi integrali che sono ricchi di omega-3 o mangiando pesce come il salmone o il tonno.

Se non mangi molto pesce sarebbe il caso di prendere un integratore di omega-3.

Anche in questo caso parliamo di centinaia di integratori diversi di omega-3 disponibili e non tutti hanno gli stessi benefici per la salute.

Gli Omega-3 sono disponibili in diverse forme, l’olio di pesce per esempio è disponibile sia nella forma più naturale possibile che in quella elaborata. L’elaborazione, però, può influenzare la forma originale degli acidi grassi e questo è importante, perché alcune forme sono assorbite meglio dal nostro organismo di altre.

Vediamo dove si possono trovare gli acidi grassi omega-3:

  • nel pesce, come tonno e salmone
  • nell’olio di pesce
  • nell’olio di pesce lavorato

Come ho detto prima lavorare quelli che sono grassi sani naturali può portare il nostro corpo ad avere una serie di difficoltà evidenti, il grasso sano può non avere gli stessi effetti meravigliosi che ha in natura.

L’omega-3 aiuta il nostro cervello, aiuta a combattere i radicali liberi, aiuta a combattere il colesterolo cattivo a favore di quello sano.

Proprio per questo è consigliato, soprattutto, per le persone anziane che hanno bisogno di un po’ d’olio, in questo caso la battuta è più che pertinente, per far funzionare meglio i meccanismi del proprio corpo e, soprattutto, del proprio cervello.

Chi di noi non ha qualcuno in casa che ha un po’ di deficit della memoria o del sistema nervoso dovuto all’età?

Più che naturale che accada con il passare degli anni ed è più che naturale che serva un aiuto, un’integrazione in questo caso in compresse è una cosa che fa molto bene al nostro parente anziano che non è in gran forma.

Gli omega-3, come voi tutti ben sapete, fanno anche bene ai radicali liberi, combattono l’invecchiamento delle cellule, combattono anche il cancro, questo è quello che si legge negli studi più moderni che trattano degli omega-3.

Non stiamo mai parlando di miracolo, non ci permetteremmo mai ma di qualcosa che fa molto bene alla salute questo certamente sì.

Integratori per la memoria

La perdita di memoria preoccupa molti di noi quando invecchiamo.

Come ho detto prima, parlando degli integratori omega-3, quando abbiamo un parente anziano ci accorgiamo, certamente, che la sua memoria non è più quella di quando era giovane, è un processo naturale di cui dobbiamo renderci conto.

Trovare nuovi metodi o integratori della memoria, soprattutto per chi soffre di Alzheimer, sembra essere il nuovo trend della medicina moderna.

Rallentare il processo di demenza è una grande lotta che sta raggiungendo anche buoni risultati, negli ultimissimi anni.

Anche in questo caso, però, prima di parlare di farmaci miracolosi, mi piace parlare di integratori naturali che aiutino l’anziano a stimolare quella parte del cervello che, con gli anni, è un po’ indebolita.

Parliamo di ginko biloba, ad esempio, che è comunemente usato come integratore naturale e che offre grandi risultati. Aiuta, infatti, a irrorare i piccoli vasi del cervello stimolandone la circolazione.

Non previene la demenza ma stimola il cervello e aiuta a migliorare frenando un po’ quello che è il processo di deperimento della nostra memoria.

Altri integratori molto interessanti sono gli omega-3, addirittura collegati a una minore incidenza dell’Alzheimer.

Poi c’è quello che è conosciuto come muschio cinese, anche esso usato molto nel curare la demenza senile.

La carnitina, usato per rallentare la demenza, riesce a migliorare molto i problemi di memoria nell’anziano.

Abbiamo anche la vitamina E, che rallenta la progressione della malattia.

E, ultimo ma non ultimo, il gingseng che aiuta a essere meno stanchi e migliora, in maniera esponenziale la qualità della vita di chi lo usa quotidianamente.

Parliamo sempre di elementi naturali, qui non parliamo di miracoli ma certamente di stimolanti per la nostra memoria e il nostro cervello.

15 integratori da evitare, sempre

Queste sono le 15 sostanze da evitare sempre, quindi mi raccomando, seguite questa lista quando vi troverete davanti agli ingredienti dei vostri integratori:

  1. caffeina
  2. cespuglio di creosoto
  3. farfara
  4. symphytum officinale
  5. germander
  6. celidonia maggiore
  7. polvere di tè verde lavorata
  8. kava o pepe Ava
  9. lobelia
  10. metilsinefrina
  11. mentha pulegium
  12. lievito di riso rosso
  13. acido usnico
  14. yohimbe
  15. erba chelidonia