Dieta Ipocalorica: 9 effetti negativi sulla tua salute

Dieta ipocalorica 9 effetti negativi sulla tua salute: perdita di sostanze nutritiveNon c’è alcun dubbio, a tutti piace l’idea di un corpo migliore. E ci sono, per fortuna, un certo numero di modi differenti per raggiungere questo obiettivo. Alcuni, invariabilmente, sono migliori di altri.

Se stai cercando di raggiungere il fisico perfetto o semplicemente perdere qualche taglia di jeans, si può considerare uno dei mezzi più pratici per farlo: taglio drastico delle calorie.

A seconda di quante calorie si tagliano fuori della vostra giornata, si può essere semplicemente ridurre le dimensioni della vostra cena normale o forse saltare i pasti del tutto.

Ma, quando ci si avvia verso il lato più estremo di diete a basso contenuto calorico,  li è quando si inizia ad incorrere negli effetti negativi sulla salute, invece dei benefici che si poteva avere previsto.

Prima di entrare nello specifico degli effetti negativi di una dieta a basso contenuto calorico discutiamone: perché le diete a basso contenuto calorico funzionano?

SCARICA DIETA IPOCALORICA IN PDF

Qual è lo scopo di una dieta ipocalorica?

Quando qualcuno vuole un mezzo garantito per perdere peso, potrebbero rivolgersi a una dieta che permette loro di creare un bilancio energetico negativo.

Questo “deficit” di energia porta alla perdita di peso, perché il corpo brucia più energia di quanto ne mangi.

Generalmente parlando, tagliare le calorie, in generale, è un modo sicuro di favorire la perdita di peso e una migliore salute generale, soprattutto se si è inclini a eccedere su una base quotidiana.

Tuttavia, alcune diete possono avere una struttura con molto meno calorie di quanto normalmente raccomandato dai professionisti della salute.

Ho discusso già di diete che hanno preso un giro un sacco di persone con regimi a basso contenuto calorico, come la dieta a digiuno intermittente. Tuttavia, a causa del metodo di alternanza tra i giorni di pochissime calorie e giorni in cui si mangiano enormi quantità di cibo, il ciclo è un po ‘diverso. Al termine di una settimana si mangia più o meno lo stesso numero di calorie, cambiano solo i giorni in cui si mangia poco o molto.

Una dieta a basso contenuto calorico puro significa che sarete consumando molto meno calorie nel corso di una settimana, un mese, o comunque a lungo.

E le persone devono rendersi conto dei rischi che corrono se si pongono su una dieta a basso contenuto calorico, senza l’aiuto di un medico supervisore.

Quando poco è troppo poco?

La stima raccomandata per il fabbisogno calorico di un uomo normale cade tra 2000 e 2800 calorie al giorno, a seconda del livello di attività. Per una donna, tale stima è compresa tra 1600 e 2400.

La quantità ideale per un uomo di un regime ipocalorico è di 1800 calorie. La quantità ideale per una donna è di 1200 calorie.

Alcune diete ipocaloriche riducono tali livelli verso il basso di circa un migliaio di calorie, tra il 1200 e 1500 calorie al giorno. A questo livello, il metabolismo comincia a rallentare come meccanismo di sopravvivenza per la lotta contro la fame.

Se la vostra dieta limita l’apporto calorico a 800 calorie al giorno o meno, siete su una dieta molto ipocalorica (VLCD). A volte, al fine di acquisire i nutrienti che servono, potrebbe essere necessario prendere  barrette energetiche, frullati o zuppe speciali come sostitutivi del pasto.

E, come vedremo, ci sono più di alcuni effetti collaterali indesiderati in questo taglio di calorie.

1. Perdita di sostanze nutritive

Dieta ipocalorica 9 effetti negativi sulla tua salute: perdita di sostanze nutritive

Queste diete a basso contenuto calorico, non solo limitano la quantità di calorie di cui il corpo ha bisogno per funzionare a un livello normale ma ci si priva anche di nutrienti essenziali.

Il National Institutes of Health ha creato i Recommended Dietary Allowances (RDA) in cui si prescrive tutto ciò che la persona media dovrebbe consumare tra tutti i nutrienti che si trovano negli alimenti di base.

Quando sei su un basso contenuto calorico o fai una dieta a bassissimo contenuto calorico, l’unico modo in cui si otterranno le sostanze giuste è tramite degli integratori.

2. Calcoli biliari

I calcoli biliari sono il grave effetto collaterale più comune nelle diete a basso contenuto calorico.

Quando si perde peso troppo in fretta, il fegato secerne colesterolo in più, portando troppo colesterolo nella bile, che può portare a questi calcoli biliari.

I calcoli biliari possono portare a:

dolore nella parte superiore dell’addome e ritorno
nausea
vomito
gonfiore, indigestione, bruciore di stomaco e gas.

3. Nausea

Quando non si ricevono abbastanza nutrienti, e molto poco in termini di carboidrati e sodio, è probabile che verifichino i sintomi dell’ansia, disagi che inducono alla nausea.

Dopo un po’ di tempo si può anche arrivare al punto di avere disturbi visivi come risultato del tuo stato indebolito. In questo caso, si dovrebbe chiamare immediatamente un medico.

4. Affaticamento

Dieta ipocalorica 9 effetti negativi sulla tua salute: affaticamento

Se si sta lunghi tratti senza mangiare, in queste diete estreme di riduzione di calorie, la glicemia scende. Di conseguenza, la vostra energia diminuisce.

Perché accade questo? Poiché il corpo ottiene energia attraverso il suo approvvigionamento di glucosio, un tipo di zucchero che si trova nel flusso sanguigno. Il glucosio crea adenosina trifosfato (ATP), di cui il cervello, i muscoli, e quasi ogni altra cellula del corpo hanno bisogno.

Se il vostro obiettivo è quello di sentirvi meglio meglio pensare bene a mangiare giusto per non trovarvi affaticati con così poco zucchero nel sangue.

5. Mal di testa

Dieta ipocalorica 9 effetti negativi sulla tua salute: mal di testa

Quando abbiamo a che fare con una, non sicura, rapida perdita di peso è possibile avere frequenti mal di testa. Come con l’affaticamento, i mal di testa sono causati da poco zucchero nel sangue grazie alla mancanza di glucosio.

Se si verificano mal di testa, bere molta acqua prima e dopo l’esercizio fisico e  prima dei pasti.

6. Costipazione

A uno, certo, non piace essere stitico. Lo so ma qualcuno doveva dirlo.

La costipazione è semplicemente lo stato in cui si hanno meno di tre movimenti intestinali a settimana. E se questo è il caso, anche se non state mangiando tanto cibo, probabilmente non siete felici.

Perché le diete a basso contenuto calorico coinvolgono il mangiare così poco cibo nel complesso, meno carboidrati soprattutto, che non ci sono le fibre sufficienti per avere una regolare attività intestinali.

Quindi, se siete affetti da stipsi mentre state facendo una di queste diete, cercate un supplemento di fibre o sostituite con un frutto o verdura un alimento con meno fibre.

7. Problemi mestruali

Perdere parecchio peso può forzare il corpo femminile in una modalità di fame che coinvolge la chiusura di tutte le funzioni non essenziali di sopravvivenza. Il ciclo mestruale è uno dei primi ad andare via.

Mentre ad alcune donne potrebbe piacere l’idea di avere cicli mestruali più leggeri o a volte del tutto assenti, purtroppo questo ciclo non è complessivamente sano. I livelli di ormoni sono troppo bassi, non c’è nulla da aggiungere.

Questo può portare a problemi di salute molto peggiori nel lungo termine, tra cui ossa indebolite e amenorrea ipotalamica – quando l’ipotalamo e l’ipofisi non riescono a recapitare i messaggi alle ovaie, con conseguente pericolosamente ridotta produzione di estrogeni e progesterone.

8. Perdita della massa muscolare

Uno studio riportato da WebMD ha dimostrato che, in due gruppi, uno a un basso contenuto calorico e l’altro con dieta a bassissimo contenuto calorico, la perdita muscolare era superiore in quelle che consumano meno calorie.

Perché? Perché il corpo ha iniziato la ricerca di nuovi mezzi di acquisizione di energia, e ha iniziato la raccolta del tessuto muscolare invece della sua normale fonte di cibo, il glucosio nel sangue.

9. Complicazioni cardiache

Dieta ipocalorica 9 effetti negativi sulla tua salute: complicazioni cardiache

Una dieta a basso regime calorico prolungata può portare ad alcuni pericoli ben più gravi, tra cui aritmie cardiache, ictus, emorragia cerebrale.

Il cuore fa meglio quando la pressione arteriosa è ben controllata, quando siamo attivi e facciamo regolarmente esercizio fisico, abbiamo ottenere un buon sonno e il nostro peso è appropriato per la nostra struttura.

Tuttavia, se sei già a serio rischio per problemi di cuore, alcuni diete a basso regime hanno dimostrato benefici per la salute del cuore, nel breve termine.

Quali sono i benefici di una dieta a basso regime calorico?

Se siete affetti da obesità, diabete, alta pressione sanguigna, o colesterolo alto, questo tipo di dieta potrebbe aiutarvi in modo significativo nella vostra lotta contro i vostri disturbi.

L’Università di Newcastle ha condotto uno studio nel tentativo di trovare un mezzo più efficace per il trattamento del diabete di tipo 2. I ricercatori hanno collocato undici persone in regime ipocalorico composto da centrifugati sostitutivi del pasto e verdure ricche di amido nel corso di otto settimane.

Alla fine dello studio, sette dei partecipanti erano liberi di diabete. Risultati promettenti, sì?

Tuttavia, le critiche sono state mosse contro i risultati dello studio. Il trattamento del diabete con il risultato di “curare” può essere raggiunto da un tasso molto più lento di perdita di peso con una dieta più moderata e prolungata.

E questo è uno delle più grandi insidie ​​di questi tipi di diete.

Una meta-analisi di studi americani sulle diete a basso contenuto calorico e sul loro mantenere la perdita di peso ha trovato che mentre queste diete sono stati efficaci nel causare la perdita di peso iniziale, i loro risultati a lungo termine sono stati “non molto soddisfacenti”.

Quindi, se siete alla ricerca di cambio di regime immediato per i problemi di salute di cui sopra, forse si potrebbe trovare qualche beneficio in una dieta a basso contenuto calorico o dieta a bassissimo contenuto calorico. Ma, se lo fai, sii assolutamente certo che continuerai poi a seguire un regime di dieta sano a lungo termine.

Si dovrebbe provare una dieta ipocalorica?

Secondo il Journal of American Dietetic Association, i rischi di una dieta ipocalorica sono troppo grandi per la persona media. Solo le persone che non sono incinte e prive di cancro, malattie renali, malattie del fegato, problemi psicologici gravi, o disfunzioni cardiache attive con un indice di massa corporea (BMI) superiore a 32 possono essere considerate buoni candidati.

Se il vostro obiettivo è solo di perdere peso, ci sono opzioni migliori là fuori che una dieta a basso contenuto calorico. In realtà, ho sostenuto in passato che contare le calorie non è il modo migliore per andare a perdere peso.

A causa delle incertezze sulle etichette nutrizionali, i diversi modi in cui il corpo gestisce le calorie che ci vogliono ci sono modi migliori di creare quel bilancio energetico negativo necessario per perdere peso:

Fare muscoli con i pesi (5 ore alla settimana)
Eseguire più esercizio cardio
Diventare più attivi fisicamente (non solo attraverso l’esercizio)
Mangiare cibi non raffinati
Mangiare a intervalli regolari durante il giorno
Consumare più grassi omega-3
Dormire bene

Per esempio, una dieta bilanciata e ben progettata fornita da un professionista della salute insieme con l’esercizio fisico è uno dei modi più sicuri per perdere peso.

Quindi restiamo sull’idea della morigeratezza e dell’essere attenti a ciò che mangiamo, senza pensare che non mangiare renda tutto più facile.

E tu hai mai provato una dieta a basso o a bassissimo regime calorico? Raccontamelo nei commenti!