Barbecue e carni dietetiche: piatti gustosi con poche calorie

Avete mai pensato all’idea di cucinare la carne su un bel barbecue a gas (come questi bbq) per cucinare utilizzando il minimo condimento possibile?

Il barbecue, con la possibilità di cuocere gli alimenti sulla brace, crea una cottura uniforme, senza utilizzare nulla di grasso.

Per esempio una bella grigliata è anche un bel modo per trattenersi con amici e parenti senza fare un attentato alla linea.

E come si può essere dietetici e cucinare senza fare un grosso danno alla linea?

Ovviamente scegliendo il cibo più magro da mettere sulla griglia e il condimento da usare.

Si possono, pensate, usare 5 tipo di carni magre che si possono mangiare anche durante una dieta.

Le carni

Ovviamente è sempre meglio prediligere la carne bianca in una dieta ma la carne rossa non deve mai essere eliminata in maniera definitiva.

Anzi ci sono diversi tipi di carne che sono altrettanto magri e contengono più ferro, zinco e vitamina B.

Non bisogna esagerare, questo certamente, ma non bisogna neppure eliminarla definitivamente.

La differenza, di calorie, è veramente iniqua: un taglio magro di carne rossa è 115 calorie per 100 grammi; un petto di pollo, dello stesso peso, è 110 calorie.

Il vero successo del barbecue, quindi, abbiamo imparato, riguarda le scelte che vanno fatte sul tipo di carne, appunto, e sul condimento.

Ora vediamo i vari tipi che sono più giusti per quello che è un barbecue dietetico a tutti gli effetti.

  1. Il pollo: fare il pollo alla brace, ad esempio, è molto nutriente ed è priva completamente di grassi se ci si leva prima la pelle. Quando il pollo si cuoce intero bisogna prima aprirlo e poi appiattirlo con un batticarne per abbassare il volume di cosce e di ali. La cottura deve essere molto lenta e, frequentemente, va girato sulla brace per impedire che venga cotto e bruciato troppo all’esterno.
  2. Il tacchino: questo tipo di carne anche è una bella idea, soprattutto se abbiamo dei petti belli grossi e ricchi di carne. Anche le cosce di tacchino possono essere cotte in maniera soddisfacente. Questo tipo di carne ha bisogno forse di più esperienza rispetto al pollo ma se viene lasciato croccante fuori e tenero all’interno è proprio molto gustoso.
  3. Il coniglio: questo tipo di carne è molto leggera ma è preferibile fare una marinatura con vino e spezie un paio d’ore prima della cottura perché è una carne dall’odore piuttosto forte, va stemperato in qualche modo prima che il barbecue lo esalti ancora e ancora più.
  4. Il maiale: maiale ad un barbecue dietetico? Certo che sì, soprattutto se usiamo coscia, lonza e filetto, che sono tutti e tre molto molto leggeri. Un etto di lonza di maiale ha 111 calorie, non pensiate che il maiale sia per forza grasso, anzi.
  5. Il manzo: una bistecca di 100 grammi contiene 113 calorie. E la cottura ad alta temperatura è quella che viene sopportata meglio da un tipo di carne come il manzo. Va bene che usiate lo scamone, la fesa o la coscia per un successo assicurato.

Si possono preparare degli spiedini, con diversi tagli di carne, intervallati da verdure che vengono bene sulla griglia per un piatto fantasia certamente apprezzato.

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *