Attività fisica per perdere peso

Ogni giorno ricerchiamo sempre modi per aiutare le persone a perdere peso con metodi anche semplici o con delle diete, anche un po’ differenti per dimagrire.

Spesso, però, le persone si mettono a dieta, a volte anche molto restrittiva (eccessivamente ipocalorica) perché ritengono che mangiare poco e fare la fame sia l’unica soluzione per perdere peso.

Nulla di più sbagliato.

Per dimagrire occorre mangiare e muoversi nel modo giusto. I soggetti sovrappeso o obesi che vogliono veramente dimagrire e proprio per questo perdere peso in maniera sana e a lungo termine devono per forza lavorare su due fronti separati: la dieta e l’attività fisica.

Per capire cosa accade quando si dimagrisce con una dieta eccessivamente restrittiva dobbiamo capire cosa sia un chilo in termini energetici.

Attività fisica per perdere peso
Un chilogrammo di pura massa grassa è rappresentato da circa 9000 calorie (kcal). Perdere 1 kg di pura massa grassa è però difficile: l’organismo cerca di conservare il grasso il più possibile in quanto lo considera una riserva di energia. “Bruciare” grasso è possibile solo se si adotta una dieta ipocalorica moderata, accompagnata da un buon livello di esercizio fisico.

Il chilogrammo che si perde con una dieta controllata e con un’attività fisica costante è rappresentato da circa 7000 Kcal ed è costituito in larga parte (75-80%) da massa grassa e per il resto (20-25%) da massa magra.

Invece se ci affidiamo a delle diete troppo ipocaloriche o troppo sbilanciate (quelle diete di cui abbiamo già parlato per cui ci troviamo davanti pochissimi carboidrati, troppa carne, troppa verdura) non facciamo altro che perdere chili di massa magra.

Non solo, per ogni chilo di massa magra perso si abbassa il metabolismo di circa 40 kcal.

Questa cosa porterà la solita difficoltà enorme di chi fa diete squilibrate cioè la possibilità più che concreta di prendere peso subito dopo aver fatto una dieta drastica appena si rinizia a reintegrare cibi un po’ più sostanziosi.

In queste condizioni riprenderanno i chili persi con gli interessi perché le diete squilibrate o monotone, sono la prima causa della sindrome dello yo-yo (oscillazioni ponderali caratterizzate da rapido calo e rapido recupero di peso, spesso ad un livello superiore).

Attività fisica per perdere peso
Ricordiamo inoltre che l’attività fisica non solo aiuta a preservare maggiormente la massa magra, ma un determinato allenamento, come sotto descritto, tonifica, rinforza e dona maggiore resistenza ai muscoli.

Quindi tutte le volte che nella nostra vita ci verrà la voglia di metterci in forma perdendo qualche chilo o parecchi chili non possiamo non mettere in conto di fare attività fisica perché è solo grazie al movimento che possiamo rendere il nostro dimagrimento stabile.

Come ho sempre cercato di dirvi la dieta di una settimana non cambierà davvero la vostra vita, invece cambierà la vostra vita un equilibrio tra cibo e attività fisica costanti.

Prendete in considerazione, allora, di cambiare la vostra vita in maniera radicale ma costante.

E voi? Fate esercizio fisico? E se sì cosa vi piace fare?

Corsa, jogging o qualcosa di più impegnativo da fare in palestra?

Fate una dieta con cui accompagnate l’attività fisica? Scrivetelo nei commenti.

6 Comments

  1. Claudio Tedeschi 15 April 2016
  2. Dieta 6 May 2016
    • Gilda Mazzanti 21 July 2016
  3. Dietasulweb 15 February 2017
    • Gilda Mazzanti 15 February 2017

Add Comment