Alluce valgo: rimedi senza intervento e omeopatici

Alluce valgo: rimedi senza intervento e omeopatici

L’alluce valgo, detto comunemente cipolla, è uno dei problemi più comuni tra le persone di una certa età.

Problema certamente fastidioso, doloroso, antiestetico.

Ma che cos’è l’alluce valgo e si può curare senza arrivare all’intervento chirurgico?

Certamente sì.

Se preso in tempo l’alluce valgo può essere corretto e si può alleviare sia il fastidio che la tensione di questo difetto dell’alluce del piede.

Che cos’è l’alluce valgo

L’alluce valgo è un problema legato al dito grosso del piede, appunto, che nella parte esterna laterale subisce una deformazione dolorosa, con la fuoriuscita dell’osso verso il di fuori (la cosiddetta cipolla, appunto).

Il problema inizia di solito a diventare probante verso i 30 anni d’età. Non si sa come arrivi, probabilmente c’è una propensione genetica ma siamo certi del fatto che portare scarpe scomode e strette siano dannose e propedeutiche alla fuoriuscita dell’osso.

E’ anche comprovato che ci sia un peggioramento della situazione nel momento in cui c’è un aumento di peso ingente in poco tempo, questo rende il piede più piatto e le ossa si deformano appiattendosi verso il terreno.

Ma torniamo ai sintomi dell’alluce valgo.

Gonfiore, arrossamento, dolore, comparsa di duroni.

Una bella rottura di scatole.

Ma come possiamo fare per risolvere il problema prima di arrivare all’intervento chirurgico?

Rimedi senza interventi e omeopatici

Il primo rimedio, piuttosto conosciuto e molto interessante dal punto di vista dei risultati è Valgomed che è un tutore che è in grado di correggere l’alluce valgo prima di arrivare all’operazione. Il tutore è in silicone, può essere usato per lungo tempo e può essere usato anche con le scarpe.
Scarpe con consigliamo larghe in punta per non creare problemi ancora più evidenti.

Ma ci sono un bel po’ di rimedi naturali, omeopatici, che ora vi elencheremo:

  • Olio di lavanda. L’olio di lavanda è famoso per riuscire a ridurre dolore e infiammazione nella zona. Basta mescolare fiori secchi di lavanda con l’olio di oliva, riscaldando a lungo, a fuoco basso, a bagno maria. Applicarlo tutte le sere è molto lenitivo.
  • Sale di Epsom. Si compra in erboristeria e basta mettere due cucchiai di sale in acqua tiepida per un pediluvio di 20 minuti.
  • L’alloro. Ci sono due modi: il primo è quello di bere un infuso di alloro durante la giornata che dall’interno allevia l’infiammazione. L’altro è quello di mescolare foglie di alloro con alcool al 96 per cento lasciandole a macerare. La macerazione poi si può usare per un massaggio lenitivo molto molto curativo.

Conclusioni

L’alluce valgo è un problema molto grande per tantissime persone, problema che si presenta dopo i 30 anni di età. Come si può cercare di aggiustare le cose senza arrivare all’intervento chirurgico? Si può con tutori al silicone di ottima fattura come Valgomed o usando oli e infusi omeopatici per lenire il dolore e l’infiammazione. Basta non trascurarsi, come in tutte le cose che riguardano il nostro fisico, e provare a trovare i rimedi giusti per quello che è lo stadio dell’infiammazione o della deformazione.

Add Comment